Passa ai contenuti principali

Sulla caduta di un ramo di ficus


La foto l'ho prelevata dal sito internet di Meridionews, che ieri pomeriggio mi ha intervistato sul grave fatto accaduto a Catania, in piazza Due Giugno, in Viale M. Rapisardi.
Un grosso ramo si è "scosciato" ed è caduto senza, per fortuna, causare danni a persone.
Da anni "predico" che il comune di Catania debba dotarsi, nel suo organico, di almeno un agronomo (sarebbe meglio cinque), data la grande quantità di verde urbano da manutenere e da verificare.
Quando ero Presidente della Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Sicilia ho sottoscritto con l'ANCI Sicilia un protocollo di intesa che riguardava tante tematiche afferenti al verde urbano. Protocollo di intesa del tutto disatteso da tutti i 390 comuni della Sicilia.
La Multiservizi dichiara che la rottura del grosso ramo è scaturita da una "micosi".
Ma mi chiedo: la Multiservizi ha all'interno del proprio organico un dottore agronomo e/o un dottore forestale che possa effettuare una precisa diagnostica???
Mi piacerebbe saperlo.
Spero solo che adesso, come avvenne in Piazza Cutelli, non vengano tagliate "a porco" tutti i ficus di quella piazza, a mò "di vendetta". 

Sicuramente va messo in sicurezza il territorio, anche perchè qualunque assicurazione non potrà mai risarcire una eventuale vita spezzata o una grave menomazione: non ci sono soldi che bastano a far ritornare in vita le vittime!

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.