martedì 20 settembre 2016

Sull'accordo UE Sudafrica, 1° puntata

In questi giorni ho discusso con molti produttori agrumicoli dell'ennesimo accordo scellerato fra l'Unione Europea e il Sudafrica, accordo che prevede l'estensione delle importazioni a dazio zero delle arance dal Sudafrica fino al 30 novembre.
Ed il problema, a mio parere, non si ferma solo alla estensione "fittizia" al 30 novembre, perchè se da un lato è vero che le arance sudafricane godranno di questa scellerata esenzione alla importazione fino a fine del mese di novembre, dall'altro è anche vero che ci sono i tempi di stoccaggio e di distribuzione che faranno dilatare la presenza degli agrumi sudafricani anche di altri 15/20 giorni, facendo sì che queste arance siano disponibili fino a Natale.
Immaginate cosa avverrà a tutte le produzioni precoci dei nostri territori?
Navelina, tarocchi da clone nucellare, tarocchi delle zone precoci, e potrei continuare ...
Ed i problemi non sono solo quelli di natura "commerciale", ma di questo scriverò nei prossimi giorni.
Nei prossimi giorni pubblicherò anche i Nomi e Cognomi di chi ha votato SI e di chi ha votato NO.
Intanto riporto il dato complessivo:
- favorevoli 417
- contrari 216
- astenuti 66
- assenti 55

... continua ...

8 commenti:

  1. Ho cancellato il commento precedente per evitare che qualche mente fertile mi accosti ad un personaggio politico nazionale, dal sottoscritto per nulla stimato, che, mi giunge notizia, ha utilizzato per suoi scopi gli stessi versi usati nel commento da me eliminato. Tra l'altro lui è riuscito a urtare persino la sensibilità dell'autore.

    RispondiElimina
  2. INSERENDO I NOMI DI CHI HA VOTATO A FAVORE E DI CHI HA VOTATO CONTRO,POTRA' CONTINUARE A FARE PROPAGANDA ELETTORALE.

    RispondiElimina
  3. Che c'entra... l'informazione è cosa diversa dalla propaganda. Fare i nomi significa sapere chi e come...

    Ma che dice. e urla pure... mah!

    Un maldestro tentativo di mettere la museruola mediatica.

    Ognuno agisce secondo coscienza ed è libero di voler pubblicare tutto ciò che vuole nel rispetto della normativa vigente.

    RispondiElimina
  4. Rendere pubblici i nomi di chi ha votato in maniera favorevole a tale accordo a mio avviso vuol dire far trasparenza su una tematica che attanaglia gravemente l'agrumicoltura siciliana, sia dal punto di vista economico che fitosanitario. Secondo me è una cosa ben diversa dalla propaganda.

    RispondiElimina
  5. Concordo quanto scrive il sig. Lombardo. Pubblicare i nomi non è propaganda ma semplice curiosità. La cosa che ci deve, invece, far arrabbiare e nello stesso tempo far riflettere seriamente è che il parere dei nostri politici in sede europea, vuoi per numero vuoi per incapacità, vale “quanto il due di coppe quando la briscola è a bastoni”. Non abbiamo quasi nessuna voce in capitolo. I nostri eurodeputati, a volte, si vantano di aver avuto ragione su tutti, ciò accade solo quando il voto di TUTTI, per caso, concorda con quanto essi propongono. Spesso molti votano senza sapere cosa caspita stanno votando, ma esprimono il voto che ha deciso il partito che rappresentano. Tanto è vero che, anche in questa vicenda un “nostro” (conterraneo) eurodeputato (non faccio il nome per non fare propaganda), prima ha votato SI, poi resosi conto di aver fatto una cavolata e che doveva sopportarsi la pesante gogna mediatica dei suoi conterranei, in sede di verbale ha cambiato il suo voto. Magari autorizzato dai dirigenti del suo partito, sicuri che il suo “si” o il suo “no” non avrebbe avuto nessun peso ai fini dell’approvazione dell’accordo UE – Sudafrica.

    RispondiElimina
  6. E' propaganda se pubblicare i nomi servisse ad evidenziare che l'On. Prof. Dott. Agr. abbia votato contro l'accordo (cosa tra l'altro risaputa). Non è propaganda se pubblicare i nomi servisse ad evidenziare il peso dei nostri rappresentanti.

    RispondiElimina
  7. Sono chiamato in causa e rispondo all'"anonimo":
    da tempo scrivo i post "a puntate" e non per fare propaganda elettorale, ma perchè i post lunghi non vengono letti con attenzione.
    Per quanto attiene i nomi e cognomi del SI e del NO:
    - non ho ancora disponibile la lista, e la pubblicherò non appena l'avrò, del resto è pubblica sul sito dell'Unione Europea;
    - per quanto riguarda Giovanni La Via da me riportato in un post precedente, ebbene ho avuto dalla sua segreteria, come penso altre migliaia di persone, il comunicato stampa; altri eurodeputati non fanno lo stesso, nonostante mi conoscano benissimo e nonostante sono assidui lettori del blog, tant'è che il riferimento di Ciccio Castiglia ad un eurodeputato la cui votazione è stata modificata ... è stato da lui stesso a suo tempo a me evidenziato con apposita email, ed infatti ho riportato anche la sua lettera.

    RispondiElimina
  8. Sempre per l'anonimo:
    - quanto è bello scrivere il proprio nome e cognome, così come faccio sempre io, e non nascondersi dietro il dito
    - se ritiene il post lesivo di qualsivoglia articolo del codice penale, esiste lo strumento della querela, lo eserciti pure

    RispondiElimina