sabato 10 dicembre 2016

Il software a noleggio

Un tempo il software aveva costi inaccettabili, parlo di decenni fa, poi aumentò a dismisura e grazie a ciò sono sorte una serie di software house che hanno realizzato programmi gratuiti, i freeware.
Per esempio: la suite della Microsoft è stata da tantissime case copiata ed in parte soppiantata, come OpenOffice o LibreOffice.
Anche per il programma di CAD il programma AutoCAD ha avuto decine di "copie", ed ancora oggi si trovano ottimi programmai del tutto gratuiti.
Da qualche tempo, però, colossi informativi come la Microsoft o la Autodesk hanno affiancato e/o eliminato l'acquisto del software con un noleggio mensile, parametrato a diverse forma di servizi ricevuti.
Questo sistema consente di non spendere cifre abnormi, ma di avere una spesa rateizzata mensilmente ed avere software sempre aggiornati; di fatto si tratta di un noleggio.

Nel frattempo, però, le stesse case che offrono software a noleggio hanno implementato i medesimi software su piattaforme web, in versione alleggerita, ma che consentono egregiamente di fare parte del lavoro "base" che fanno i programmi "gemelli" a noleggio.

Personalmente sono per la scelta dei programmi "free", ma ogni tanto utilizzo pure le rsione Web alleggerite dei due colossi informatici sopra menzionati.

1 commento:

  1. Davvero un nell'articolo, interessante.

    Sembra l'abbia scritto un operatore del settore :-)

    Io ormai sono "drogato" di Open source e non posso fare a meno della mia bella Distro -

    Saluti
    Marco



    Saluti
    Marco

    RispondiElimina