Passa ai contenuti principali

Sull'inceneritore di Motta S.A.

Un inceneritore a Motta S.A. (CT), nella zona dello svincolo autostradale?
Ebbene, già a metà di ottobre Livesicilia si occupò della faccenda:
La società svizzera che si occupa della vicenda aveva già presentato un progetto al comune di Belpasso: "Nexxus Energy, Ag, società svizzera che a quanto pare ha messo gli occhi sugli oltre 66 ettari di terreno di contrada Peschiera".
Il progetto adesso viene dirottato a a Motta S.A., così come riporta un articolo su La Gazzetta Catanese:
"Una Delibera di Giunta dello scorso 19 dicembre (delibera-motta) porta il parere favorevole dell’Amministrazione di Motta Sant’Anastasia allo studio di fattibilità presentato dall’azienda svizzera Nexxus Energy AG (protocollata lo scorso 7 dicembre) che vorrebbe costruire nel territorio comunale un “Centro Tecnologico Innovativo”.
Poi ... cercando su internet notizie sulla Nexxus Energy, Ag, società svizzera si scopre che:
- la società è amministrata da tale Richard Martin, unico componente del consiglio di amministrazione
- la società ha come scopo sociale Commercio con i animali domestici, accessori per animali domestici e mangimi
- la società ha sede presso tale Dr. Rudolf Mosimann Baarerstrasse 78, 6300 Zug

Mi chiedo ... un progetto da 600 milioni di euro per un inceneritore ... a chi si occupa di "commercio con i animali domestici, accessori per animali domestici e mangimi" ....

Commenti

  1. Perche realizzare un inpianto come questo con variante di destinazione urbanistica su un terreno agricolo posto nel cuore del territorio agrumicolo di Motta? Non esistono areee industriali intorno da recuperare a tale scopo? Quali ripercussioni per gli agrumicultori della zona? Il comune di Motta perche in questi anni non ha pensato almeno a differenziare i propri rifiuti invece di trasformarsi nella patrumiera del Catanese? Quale è la.posizione delle autorità regionalie quale il piano sull ubicazione degli inceneritori? Chi ci guadagna a parte il titolare del terreno agricolo ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...