giovedì 9 marzo 2017

Ancora sul conflitto d interessi

Quanto dichiarato sul "conflitto di interessi" giorno 17 febbraio 2017 al palazzo dell'ESA di Catania dal Dirigente Generale dell'Assessorato, ha provocato "a cascata" reazioni varie negli uffici periferici, nonostante l'assoluta infondatezza delle affermazioni, così come ho dimostrato nei due post:

E scrivo ancor più preoccupato perchè da quelle peregrine affermazioni ecco cosa succede: mi scrive un collega siracusano ...

Caro Corrado ti scrivo in quanto sono notevolmente infastidito da una notizia alquanto fondata, fino al  quarto grado di parentela non si possono presentare fatture in quanto c'è conflitto.
Anche per la vecchia programmazione.
Dopo 6 anni dovrei avere la parcella liquidata da mio cugino a conclusione di una 121, invece non mi spetta niente. Secondo me non hanno capito niente, sulle fatture si pagano le tasse. 
L'economia si muove. Blocchiamo questa idea nefasta, perché ci possiamo fare male.
P.S. Sono il tecnico dell'azienda agricola mia e di mio padre cambio tecnico???
Capisco tutto ma ora basta!!!!!!
Mi sono rotto
Ciao Corrado

Ecco cosa succede a "sparare in pubblico" affermazioni che ... provocano susseguentemente reazioni incontrollate!

Nessun commento:

Posta un commento