giovedì 22 giugno 2017

Ancora sulla siccità

Dopo il post sulla siccità dell'altro ieri ho ricevuto alcuni commenti sulla pagina Facebook del collega dott. agr. Luigi Pasotti, un tempo responsabile del SIAS, che mi indica un link interessante dell'Osservatorio delle Acque, che vi invito a visitare:

E poi ha aggiunto:
 Ciao Corrado, mi permetto di sottoporti il Bollettino regionale di siccità che abbiamo ripreso ad elaborare all'Osservatorio delle Acque, per ora concentrato sulla siccità meteorologica, ma che presto estenderemo alla siccità idrologica.

Dal punto di vista della siccità a breve termine, analizzata con l'indice SPI a 3 mesi, ti confermo che la siccità attuale è tra le più gravi mai registrate nella storia meteorologica della Sicilia, superata negli anni recenti solo dall'annata 2006 nella Sicilia sud-orientale.
Se tuttavia estendiamo l'analisi ad un intervallo più lungo, 6 mesi o addirittura 12 mesi, i totali di precipitazione sono sì generalmente sotto le medie, ma non in modo eccezionale. Siamo ancora molto lontani da siccità storiche come quelle del 2002 o del 1989-90.
L'analisi sulle risorse idriche disponibili vede situazioni critiche soprattutto in due aree: il Palermitano e il Calatino. Nel Palermitano in realtà la penuria d'acqua è dovuta, per la diga Rosamarina, alla riduzione del volume invasabile legato alla necessità di interventi sulla diga.
Il Calatino ha visto in effetti due anni consecutivi di piogge scarse, che si traducono in volumi decisamente scarsi invasati nel lago Ogliastro.

1 commento:

  1. In tutti i notiziari si parla della siccità che ha colpito il nord ma della siccità che ha colpito le nostre zone da diversi anni nessuno ne parla o ne ha mai parlato(Tranne questo blog). Sembra che in alcune regioni sia stato decretato lo stato di emergenza.
    Fonte: http://www.repubblica.it/cronaca/2017/06/22/news/siccita_caldo_acqua_emergenza-168817482/

    Saluti
    Marco

    RispondiElimina