mercoledì 21 giugno 2017

Portogallo in fiamme

Ciò che è avvenuto in Portogallo, può avvenire dovunque.
Mi riferisco all'immenso incendio, alimentato dal forte vento, che ha interessato una vastissima area di boschi, all'incirca 4.000 ettari, e che ha causato 64 morti e centinaia di feriti.
Automobilisti bloccati lungo la strada che lambiva o penetrava il bosco, e morti carbonizzati, dopo essere stati intossicati dai fumi.
Persone che scappavano e sono state trovate morte all'interno del bosco perchè asfissiate dai fiumi.
Scene apocalittiche e l'impossibile vittoria dei pompieri, su di un incendio enorme e devastante, causato, a quanto pare, da un fulmine caduto su di un albero, e dalle condizioni meteo avverse, ovvero caldo e venti forti, che hanno fatto il resto.

Davanti a questi scempi si rimane veramente senza parole. La natura che scatena l'incendio, e la natura che causa vittime innocenti.

1 commento:

  1. Dispiace, ma cosa vuole interessi alla Natura delle vittime innoccenti??

    RispondiElimina