Passa ai contenuti principali

Ancora incendi

Ascoltare i telegiornali o i giornali radio, o leggere i quotidiani o le testate giornalistiche on-line e sentire di mezza Sicilia in fiamme è disarmante.
Il caldo, certo, non aiuta a limitare l'avanzata dei roghi e delle fiamme, ma coloro i quali innescano gli incendi non hanno "un cuore" per la nostra regione.
La mancata manutenzione dei bordi stradali, degli alvei dei fiumi e torrenti, e di tutte le opere pubbliche, poi, certamente non aiuta alla riduzione dell'avanzata degli incendi.
Oggi e domani ancora caldo torrido ... e, ahimè, sentiremo ancora la Sicilia che brucia.
Ed il costo di questi incendi è altissimo, e non è solo quello di centinaia e centinaia di persone e mezzi impegnate nelle operazioni di spegnimento, ma il costo maggiore è quello "ambientale", con la distruzione di centinaia e centinaia di ettari di piante, di sottobosco, di macchia mediterranea, di fauna ... e di distruzione di un paesaggio!
Chissà quanto anni ci vorranno per ripristinare tutti i danni fatti quest'anno!

Commenti

  1. Bisogna pensare a gli incendi da ottobre a maggio non quando già le colonne di fumo fanno parte del panorama e le fiamme divampano a destra e a manca. A quel punto si può solo sperare di contenere i danni.
    Prevenzione! Prevenzione, prevenzione......

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...