Passa ai contenuti principali

La sistemazione idraulico-agraria dei campi

Scrivo sulla siccità da cinque anni, ma in pochi, però, pensano a proteggersi dagli eccessi idrici.
Andando in giro per le campagne, eccezion fatta per i nuovi impianti dove l'estremizzazione della realizzazione delle baulature è in molti casi (a mio modo di vedere) più "una moda" che una esigenza vera e propria, pochi sono gli appezzamenti di terreno che hanno canali di sgrondo ben tenuti.
E soprattutto alla piana di Catania, dove le pendenze sono assai risicate, ecco che lo sgrondo delle acque meteoriche diventa prioritario.
Ho visto in tutti i miei anni di professione agrumeti, frutteti morire per ristagno idrico, carciofeti, bellissimi campi di frumento, morire per ristagno idrico, e così via.
E la sistemazione idraulico-agraria prima, così come la manutenzione dei fossi di sgrondo poi, sono delle attività imprescindibili per una buona riuscita di qualunque coltura.
Il mio "maestro", prof. dott. agr. Vito Sardo, mi disse uno dei primi giorni in cui sono arrivato al suo studio "tutti le chiederanno come dare acqua alle piante, ma nessuno le chiederà come levarla dai campi".
Ed è stato vero.
Solo in parte, negli ultimi anni, la consapevolezza dell'importanza delle sistemazioni idraulico-agrarie sta cominciando a "materializzarsi" fra gli agricoltori, perchè fino a poco tempo fa in molti non le ritenevano molto utili.

Commenti

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.