Passa ai contenuti principali

Sul tavolo agrumi romano, 8° puntata

Altro punto "dolente" del comunicato stampa del Ministero per le Politiche Agricole: "Fondo agrumicolo - 10 milioni di euro in legge di bilancio
Al fine di incentivare l'aggregazione, gli accordi di filiera, l'internazionalizzazione, la competitività e la produzione di qualità è istituto con Legge di Bilancio un Fondo agrumicolo con una dotazione di 10 milioni di euro (2 per 2018, 4 per 2019 e 2020)".
C'è da chiedersi a cosa servano questi 10 milioni di euro, fra l'altro spezzettati in tre anni. Vero è che viene descritto "Al fine di incentivare l'aggregazione, gli accordi di filiera, l'internazionalizzazione, la competitività e la produzione di qualità", ma mi chiedo il senso puro di quanto scritto, anche perchè ciò che serve è una programmazione serie di risorse destinate al reimpianto degli agrumeti colpiti dal virus della tristezza.
Ricordo che non stiamo parlando di una fitopatia a cui possiamo porre rimedio con interventi fitoiatrici, stiamo parlando di una fitopatia incurabile e che porta alla morte gli impianti arborei, per cui la prima cosa da fare è il reimpianto degli appezzamenti.
E fin quanto ho letto finora nel comunicato stampa del Ministero, vedo che ancora non è ben chiaro cosa stia succedendo in Sicilia, ma soprattutto vedo che non è stata indicata la soluzione alla problematica, che rimane serissima ed altrettanto devastante economicamente!

Commenti

  1. sicuramente al tavolo erano seduti personaggi incompetenti.
    Forse il virus della tristezza è un toccasana, non avremo piu problemi di surplus.😭😭

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...