Passa ai contenuti principali

L'incubo IMU

euro

Questa settimana si rinnova l'incubo IMU, ovvero quella odiosa tassa patrimoniale travestita da tassazione equa!
Il problema per l'IMU agricola è noto da tempo, e risolto solo in parte.
L'IMU agricola viene calcolata sui valori catastali dei terreni, che come tutti sappiamo sono molto più alti dei valori fondiari, così accade che su un ettaro di agrumeto, valutato catastalmente fino a cinque volte di più, si venga a pagare una tassa quintuplicata, come dire "pago in un anno ciò che mi tocca pagare in cinque anni".
E tutto ciò si reitera dal 1996 con l'ICI, e poi con l'IMU.
Nessuno è voluto intervenire su questo problema che pesa moltissimo sulle aziende agricole.
Solo recentemente i coltivatori diretti e gli IAP (Imprenditori Agricoli Professionali) ne sono esentati, ma stragrande maggioranza dei "comuni mortali" continua a pagare!
E ... per dirla tutta: guarda caso ... il costo ad ettaro dell'IMU ... equivale all'importo del premio/ettaro PAC che la Comunità Europea eroga agli agricoltori ... come dire "lo stato si riprende ciò che l'Unione Europea eroga agli agricoltori". Una sorta di "partita di giro" silente, dolorosa, e quanto mai vessatoria!

Commenti

  1. Dipende... Dove ha l'agrumeto mio padre, secondo le farneticazioni catastali di cui si aspetta la riforma? paga più del doppio del premio Agea.
    Infatti il primo anno, Grazie Monti, fu pagata e poi non è stata pagata per un semplice motivo: vogliamo pagare ma il giusto, dunque quando ci arriverà la cartella esattoriale faremo ricorso avverso... e vedremo se è giusto pagare un tir di soldi laddove l'assenza dei servizi è totale: strade scassate, sorveglianza zero, manutenzione zero. Cosa chiedi se servizi non ne dai?
    Ma perché la Spagna paga l'Imu?
    Sempre i poveri polli da spennare.
    Altro esempio, per non pagare l'Imu in modo legale. Passaggio di proprietà tra il pensionato proprietario e la foglia che ha la qualifica che consente l'esenzione. Si arriva dal notaio e si scopre che per 4 ettari di terreno agrumicolo ci vogliono almeno 10 mila euro per procedere a l'atto.
    Con gli agrumeti che andrebbero estirpati dalla tristezza si arriva anche a questo...
    Certo si può procedere con una perizia che attesti il reale valore catastale, suppongo , ma certamente si verseranno allo Stato non meno di 4 mila euro( il notaio ha poi giustamente la sua parte).
    Se non si fanno le riforme in qualsiasi campo, la vedo dura.

    Ci vorrebbero le 8 stelle e non le mediocri stelle!

    Saluti
    Marco

    RispondiElimina

Posta un commento

Popular Posts

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.