Passa ai contenuti principali

Ecco il nuovo Ministro per le Politiche Agricole


Con il nuovo Governo nato ieri cambia il Ministro delle Politiche Agricole.
Va via il Ministro leghista on.le Centinaio, che qualche giorno fa aveva nominato il nuovo direttore Agea, ed arriva un Ministro del Partito Democratico, l'on.le Teresa Bellanova, in quota "Renzi".
Leggendo un pò sul suo trascorso politico:
- licenza media
- sindacalista per la federbraccianti
- segretaria provinciale della Federazione Lavoratori AgroIndustria, a Lecce
- eletta nel 2006 nell'Ulivo
- rieletta nel 2008
- rieletta nel 2013 con il PD
- sconfitta nel suo collegio di Nardò (LE) ottenendo solo il 17,36% dei voti, eletta nella lista proporzionale del PD della circoscrizione dell'Emilia Romagna

Ed ecco cosa viene riportato su OpenParlamento, ovvero quel sito che raggruppa tutte le attività dei politici italiani.
Riscontro su 24836 votazioni elettroniche:
- presenze 18.71%
- assenze 1,46%
- missioni 79,82%
Chissà cosa sono state tutte queste missioni ...

Qui sotto una tabella nella quale vengono riportati gli atti in cui ha lavorato


Commenti

  1. Malgrado molti intellettualoidi storceranno il naso leggendo in prima linea "licenza media", c'è da ricordare, oltre a quanto elencato nel post, che l'Onorevole Bellanova oltre a ricoprire alti livelli nel suo partito, è stata vice Ministro dello Sviluppo Economico, Sottosegretario di Stato del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ed inoltre ha ricoperto altri incarichi istituzionali di pregio.
    Sia chiaro che non tifo per nessuno, ma poco tollero I pregiudizi soprattutto quelli dì casta.
    Aspettiamo di vedere cosa farà e poi si commenti l'operato.

    RispondiElimina
  2. Di certo non avevamo bisogno come Ministro dell'agricoltura, di una ex sindacalista...

    RispondiElimina
  3. questo tuo post ,corrado e' vergognoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che ci sarebbe di vergognoso....Corrado non ha fatto altro che riportare in maniera oggettiva tutto quello che ha fatto sino ad oggi la neo ministro....

      Elimina
    2. Infatti, l'oggettività oggi è motivo di vergogna.

      Elimina
    3. Eh No!!! cari signori
      In questo ambiente (internet) è più importante il messaggio che passa, che quello che meramente si scrive, e questo in tanti lo sanno bene.

      Comunque i saggi insegnano che, a governare un gregge NON si mette un caprone, anche se è della stessa specie, ci vuole un bravo pastorello di buona voce e che sappia fischiare roteando in aria una verga……

      Aspettiamo almeno che l’acqua bolle, prima di dire che la pasta è scotta

      Elimina
  4. Buongiorno a tutti, x quelli che non hanno ancora ricevuto acconto 2019 si prospetta qualche decreto a gg ? Qualcuno è a conoscenza di sviluppi?? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si sa niente! Salvo che l'anticipo doveva essere entro il 31/07/19! Oggi è 09/09/19! Non abbiamo più neanche lacrime per piangere! Se qualcuno riesce a sapere qualcosa, qualunque cosa, lo dica per favore! La risposta che ho sempre ricevuto io è: STIA TRANQUILLO! PRIMA O POI ARRIVANO! Poveri noi.

      Elimina

Posta un commento