Passa ai contenuti principali

Coronavirus - lo scotto di una politica sanitaria cieca

 

Questa pandemia la ricorderemo non solo per il numero dei morti, il numero dei pazienti ricoverati, il numero (elevatissimo) dei contagiati, che solo ieri in Sicilia è stato di + 1.461 ed in Italia di + 27.354, ma la ricorderemo anche per la crisi economica che ha portato, con la morte di decine di migliaia di attività produttive.
Ma paghiamo tutti, senza averne alcuna colpa, lo scotto di una politica sanitaria cieca, che ha messo innanzi a tutto il "costo/beneficio" in un settore, quello della sanità, dove una sola vita salvata non ha prezzo.
Ed a seguire ospedali chiusi, nuove assunzioni zero, personale decimato, sia medico che paramedico.
Penso ai vari ospedali chiusi nel tempo, nonostante le manifestazioni cittadine, o ospedali ridotti ad una sorta di primo soccorso.
Esempio fra tutti? L'ospedale di Giarre, situato in due plessi (il vecchio ed il nuovo), praticamente chiuso.
E il vecchio Ospedale di Acireale?
Ed il Vittorio Emanuele?
Ed il San Luigi?
Ed il Santa Marta?
E tutti gli altri Ospedali in provincia di Catania divenuti solo immobili fantasma?
Non conosco le realtà delle altre provincie, ma la situazione sarà certamente la stessa.
Eppure oggi, come mai prima, servono posti letto, servono posti da "terapia intensiva", ma tutte le altre patologie come si curano se i posti letto dei vari reparti vengono giorno dopo giorno sottratti e destinati ai pazienti Covid?

Commenti

  1. Tutte le pandemie hanno sconquassato le economie dei territori dove si sono sviluppate, nulla di nuovo, al di là che fossero state economie solide o labili.
    Per fortuna tali eventi non hanno cadenze temporali brevi. I tempi di ritorno sono abbastanza lunghi . Pertanto non credo possa essere utile e poco dispendioso per la comunità mantenere in forza un "esercito" di sfaccendati in attesa di una pandemia. Tutto sommato credo che l'Italia (sino ad ora) si stia comportando relativamente bene, ad assorbire il colpo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Popular Posts

Acconto PAC 2020

A leggere i commenti sul precedente acconto PAC 2020 ... l'acconto non è arrivato ancora a tutti. Chissà perchè l'Agea ci mette così tanto a pagare, in un mondo digitalizzato ed automatizzato. Ci sono cose che non comprenderò mai, come quei due arei Agea, di cui non si parla più ...

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.