Passa ai contenuti principali

L'orrore delle "offerte" della GDO

Su Italiafruit News di ieri è stato pubblicato un articolo sulle "follie di prezzi" all'Eurospin, relativamente alla vendita delle fragole, al prezzo di € 1,29 per 500 grammi, quindi di 2,58 €/kg:
https://bit.ly/2OdhAUp
Nessuno parla, però, della scandalosa situazione venutasi a creare con le arance, dove la GDO va al ribasso con prezzi folli.
E' proprio di qualche giorno fa una discussione fatta fra me ed un commerciante di arance, che mi riferiva che in una catena di supermercati concorrente all'Eurospin, per contrastare queste offerte "di follie" gli avevano detto che avrebbero potuto pagare le arance calibro 6 (il così detto "90") alla "iperbolica" cifra di 0,68 €/kg franco arrivo.
E ... immaginate cosa significa andando a ritroso?
Levate i costi di trasporto, il calo peso, l'abbuono da fare alla GDO, il facchinaggio, i costi di imballaggio, di lavorazione, lo scarto, la raccolta, il trasporto al magazzino ... ecco che al produttore rimarrebbero nemmeno 10/13 centesimi di euro al chilo.
E alle rimostranze di questo commerciante su questo "prezzo folle", ed aggiungo io "ingiusto", dall'altro lato la risposta è stata "al produttore va quanto prenderebbe dall'industria".

Ed ecco, quindi, svelato cosa succede, fra le altre anomalie, in questa campagna agrumaria, dove le arance l'industria le paga al prezzo di 13/16 centesimi di euro al chilo ... e togliete il costo della raccolta (0,06/0,08 €/kg) e di trasporto all'industria ... rimane veramente ben poco, anzi l'elemosina.


La foto ... l'ho fatta a Palermo nel 2018 ... quindi il prezzo che riscontrate non è relativo all'annata in corso, ma mi è piaciuta e l'ho messa qui su questo post.

Commenti

  1. Basta che il suddetto commerciante mandi a vaffa...il suddetto supermercato e il caso è risolto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo..... questo se il commerciante non coincide col produttore.
      Se chi tratta con la GDO è "Uno e Trino", se pur piccola, con quel prezzo, la pagnotta a casa se la porta. Se poi si sommano, contributi vari come, biologico, OP, e altre diavolerie per loro esclusivi, ecco che la pagnotta diventa una torta.
      Purtroppo quelli della GDO lo sanno e ne approfittano.
      I c....i sono di chi è semplicemente produttore, il quale si vede costretto ogni anno a svendere parte del patrimonio a questi Cerberi dalle zanne aguzze, per sostenere le spese e sopravvivere.

      Elimina

Posta un commento