Passa ai contenuti principali

La vaccinazione anti-covid, 4° puntata

Dopo la discussione con il medico, quindi, una infermiera, con camice azzurro, mi indica una sedia su cui accomodarmi, una sedia di colore blu. Sembrava una impiegata di "sostare", o una vigilessa che regimava il traffico in pieno Corso Italia a Catania, solo che traffico non ce n'era ...
Lì c'erano già due persone in attesa, e con me eravamo in tre.
Una infermiera più giovane esce dal box e chiede all'altra "quanti sono?" E l'altra "ancora tre".
L'infermiera più giovane rientra nel box, ed attendiamo, non si sa cosa.
Nel frattempo il signore che ho immortalato nella foto chiama la moglie "Jenza! sugnu cà, stai aspittannu ca mi fanu u vaccinu" (traduzione "Enza sono qui, aspetto che mi vaccinano").
La moglie avrà chiesto quale fosse il vaccino perchè lui ha risposto "l'ALTRA ZENECA"; la moglie avrà rimostrato immagino perchè lui ha risposto sorridendo "e quannu moru, moru! accussì arrifirischi, jè t'acchiappi tutti cosi" (traduzione "e quando muoio, muoio, così tu stai meglio senza di me, ed erediti tutto").
Poi hanno continuato a parlare e ad un certo  punto lui dice "e chissacciu quannu tonnu! sugnu cà abbiato 'nda na seggia e cà nun c'è nuddu, ma iddi passìanu e peddunu tempu" (traduzione "non so a che ora ritorno a casa; io sono qua seduto in una sedia e non c'è confusione, ma loro passeggiano e perdono tempo").
Dopo un pò arriva una quarta persona, e finalmente ne arriva una quinta.
Perchè finalmente? Perchè arrivata la quinta persona la "vigilessa/infermiera" chiama l'infermiera più giovane e dice "sono cinque"; quella esce dal box, ci conta uno ad uno e dice "vado a preparare i vaccini".
Finalmente l'infermiera più giovane, dopo qualche minuto, torna con 5 siringhe con i vaccini, e ci chiama uno ad uno dicendo "la fila la sapete voi, quindi io chiamo e voi entrate secondo l'ordine di arrivo".
Il signore di prima dice "l'imppotttante jè cà ommangiu 'a casa!" (traduzione "l'importante è che riesco ad andare a casa a pranzo").

... domani continua ...

 

Commenti

  1. Evidentemente il vaccino si prepara sul momento e per ogni fiala vengono 5 dosi. L'infermiera aspettava che ci fossero 5 vaccinandi in modo da non dover aspettare troppo e rovinare le dosi rimanenti.

    RispondiElimina

Posta un commento