Passa ai contenuti principali

Coronavirus - dati in salita

Preoccupante risalita dei contagi da coronavirus: ieri 2.898 nuovi casi in tutta Italia.
Il numero preoccupa a maggior ragione se confrontato con i numeri dell'anno scorso, nello stesso periodo: a luglio del 2020 i nuovi contagi erano solo 252, quindi adesso siamo a quasi 12 volte di più.
E tutto ciò nonostante i vaccinati, che sono ancora pochi (26.178.703); quindi gli aumenti dei casi o sono dovuti alle così dette varianti del virus, o sono dovuti alla parziale inefficacia dei vaccini, oppure al calo di attenzione e precauzione, considerato il fatto che vediamo ovunque assembramenti, persone senza mascherine e ... un allentamento generale delle minime precauzioni da utilizzare.

Commenti

  1. Voto per il calo di attenzione.

    RispondiElimina
  2. Un infettivologo premio Nobel disse all' inizio della campagna vaccinale che vaccinare con una pandemia in pieno svolgimento era un suicidio, in quanto questo avrebbe favorito la selezioni di varianti del virus più resistenti e contagiose...Mah, forse aveva ragione.

    RispondiElimina

Posta un commento