Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2020

Agea: Istruzioni applicative - Bando Ministeriale agrumi

Con grande ritardo, anche troppo, l'Agea ha pubblicato oggi le Istruzioni Operative n. 106 del 27 novembre 2020 Disposizioni relative alle modalità di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo ai sensi dell'articolo 1, comma 131, della legge 27 dicembre 2017, n. 205. - Decreto Ministeriale prot. 9049776 del 10 agosto 2020 - Sostegno al reimpianto agrumeti   Qui sotto i link: - Istruzioni applicative - Allegato 1 - Catalogo matrice agrumi - Domanda Agrumi - Domanda Agrumi - Richiesta saldo Le domande si possono presentare dal 3 al 5 dicembre prossimo.

Saldo PAC 2020

Continuo a leggere commenti di agricoltori a cui non è stato ancora effettuato il pagamento del così detto premio PAC. Se l'Agea è così "lesta" a produrre convenzioni insensate e penalizzanti, com'è possibile che non sia così "lesta" a pagare tutti quanti? Rimane il mistero dei due aerei ... mah!

Piogge - una tregua

Aspettando i dati dei volumi invasati nelle dighe della Sicilia, che sono aggiornati al 1° novembre 2020, riporto le mappe delle piogge cumulate nella nostra regione nelle ultime 24 e 48 ore. Nei prossimi giorni torna il sole, ma le temperature rimarranno basse, soprattutto quelle notturne. L'Etna ieri era vestita di bianco.  

Sulla attuazione dei PSR in Italia

  Sul sito internet di Rete Rurale Nazionale è stato pubblicato il report di ottobre sui dai della spesa dei vari PSR delle varie regioni d'Italia. Il link per scaricare l'intero rapporto è questo:  https://bit.ly/2KQzRoz Si può scaricare il documento e spulcialo nelle sue 136 pagine. Qui, invece, riporto la situazione della nostra regione. Basta cliccare sulle immagini per effettuarne lo zoom.

Le piogge di ieri - da oggi torna il sole

La perturbazione che ieri ha interessato la nostra regione si allontana, e nella giornata di oggi dovrebbe anche spuntare il sole. Ieri piogge intense nella zona orientale dell'isola, con allagamenti un pò ovunque, e qualche grandinata, soprattutto nelle zone alle falde dell'Etna, che stamattina apparirà con il mantello bianco. Qui sotto le mappe (SIAS) delle piogge cumulate nelle ultime 24, 48 e 72 ore.

Coronavirus - da domani la Sicilia in zona "gialla"

  Da domani la nostra regione passa in " zona gialla ", nonostante i 28.352 nuovi casi italiani, di cui siciliani 1.566. Ma che significa zona gialla, cosa si può e cosa non si può fare? - obbligo di indossare la mascherina quando si esce di casa - non serve nessuna autocertificazione per gli spostamenti dalle ore 5 alle ore 22 - divieto di uscire da casa tra le 22 e le 5  - chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi - aperti al loro interno i negozi alimentari, le farmacie, parafarmacie ed edicole - chiuse mostre, musei e sale bingo - mezzi pubblici: capienza ridotta del 50% - scuola: DAD dalle superiori - consentiti gli spostamenti sia all’interno del proprio Comune sia fuori - possibile raggiungere un’altra regione purché anch’essa inserita in fascia gialla - sport: consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all'aperto - aperti nella fascia gialla i circoli sportivi - chiuse piscine e palestre

AGEA sotto accusa per la convenzione CAA, 4° puntata - spunta una Delibera regionale

Mentre è ancora vivo lo scontro per la Convenzione Agea, ecco che il Governo Regionale Siciliano Delibera che i CAA possono: - rinnovare il libretto U.M.A., relativo al gasolio agricolo di tipo agevolato; - rilasciare l'attestato IAP; - rilasciare gli attestati di Agriturismo e Fattoria didattica. La Delibera  523 del 12 novembre 2020, che pubblico anche in formato grafico ( link ), nel consentire una semplificazione di alcuni procedimenti, "certifica" che le amministrazioni pubbliche non sono in grado di ottemperare in tempo alle richieste degli agricoltori, e non lo sono perchè ormai, come peraltro tutti sappiamo, non c'è più personale all'interno degli uffici, non essendoci stato alcun ricambio negli ultimi trent'anni.  

Continuità territoriale dove sei che non ti vedo

C'era una volta un sogno, quello di poter andare a Roma o a Milano con pochi spiccioli, come si suol dire, visto che le strade e le autostrade non consentono di spostarsi con velocità, e visto che il ponte sullo stretto di Messina non si farà mai. E la tanto promessa "continuità territoriale", peraltro sbandierata come grande conquista, invece non c'è. Qualche giorno fa abbiamo appreso che il costo del biglietto Comiso - Roma è più caro del 12%, come riportato nell'articolo apparso qualche giorno fa sul quotidiano LA SICILIA  

Piogge in arrivo

Un'altra perturbazione si sta dirigendo verso la nostra regione, perturbazione che porterà nuove piogge nella giornata di domani e  di domenica.  

AGEA sotto accusa per la convenzione CAA, 3° puntata

Quando si dice "la testa dura come quella di un mulo". Nonostante l'Agea abbia tutti contr, nonostante la nuova Convenzione non piace, ecco che, a dimostrazione che l'Agea agisce come fosse un ente totalitario (loro scrivono monocratico), si accorge del "tiro incrociato" sulla Convenzione, ma non torna indietro sui suoi passi. Infatti in data 23 novembre scorso emette un comunicato stampa, che definirlo arrogante è poco. Lo pubblico qui sotto, in formato grafico, ed in copia/incolla in versione testuale. Recenti dichiarazioni contenute in alcuni comunicati stampa e note diffuse in questi giorni sul  tema della nuova convenzione Agea – CAA, spingono a doverose e obbligatorie puntualizzazioni  per  impedire  il  rischio  di  fraintendimenti  a  danno  del  corretto  svolgimento  delle  funzioni  proprie di AGEA.  La clausola in contestazione si pone nel quadro delle scelte strategiche avviate dall’Agenzia, in relazione alla evoluzione dei sistemi tecnologici d

Coronavirus - ancora contagi

  Ieri altri 1.317 nuovi casi di coronavirus nella nostra regione. Questi i numeri per provincia, su 57.001 casi totali: Palermo 16.727 Catania 14.795 Messina 5.517 Ragusa 5.195 Trapani 4.242 Siracusa 3.504 Agrigento 2.559 Caltanissetta 2.425 Enna 2.012 A leggere i dati italiani, nonostante un leggero calo dei contagiati, ecco che non c'è da stare allegri per nulla: ieri 25.853 nuovi casi, per un numero totale di 1.480.874 di contagiati, finora, e di 52.028 morti. Ma ' l'America a pagare il prezzo più alto: 13.137.962 di persone contagiate con 268.219 morti, seguita dall'India e dal Brasile. Strano che non si sente più parlare della Cina, con 1.436.801.015 di abitanti ...

Ancora piogge

Anche oggi avremo piogge sparse sulla nostra regione. Tra sabato e domenica, invece, altra ondata di piogge intense. Qui sotto le mappe delle piogge cumulate nelle ultime 24/48/72 ore, mappe estratte dal SIAS.  

AGEA sotto accusa per la convenzione CAA, 2° puntata

  Tutti noi sappiamo come l'Agea sia uno di quegli enti "a senso unico", ovvero che dispone, ma non risponde mai alle richieste e non intrattiene alcuna interlocuzione con l'utenza, che poi guarda caso è quella "che la fa campare". Se non ci fossero gli agricoltori ... non ci sarebbe nemmeno l'Agea. Ma forse questo all'Agea non l'hanno ancora capito. Ma l'Agea, ripeto, è a senso unico. Quindi quando ha deciso (unilateralmente) una cosa, non torna indietro. E nei giorni scorsi nemmeno le interrogazioni parlamentari hanno portato ad un ripensamento, nonostante le sollecitazioni inviate al ministro per le Politiche Agricole, purtroppo impegnata quasi esclusivamente sul caporalato ... Per l'Agea le interrogazioni parlamentari, evidentemente, sono "acqua fresca" ... Niente da fare: l'Agea va avanti per la sua strada, come sempre peraltro, senza ascoltare nessuno, "a senso unico". Ma qualche giorno qualcuno dovrà pur dar

In pagamento le istanze della Misura 21.1.1 del PSR Sicilia 2014/2020

Pubblicato ieri sul sito del PSR Sicilia 2014/2020 l'avviso per dar corso ai pagamenti della Misura 21.1.1, quella di sostegno alle aziende agrituristiche e alle fattorie didattiche. Nell'avviso, che pubblico qui sotto in formato grafico, si legge: Si   informano   i   beneficiari   dell'Operazione   21.1.1   che   sono   in  corso   di  pubblicazione i decreti di concessione del sostegno sul sito del PSR e che tale pubblicazione ha valore  di notifica a tutti gli effetti di legge.       La mancata presentazione (art 2 del decreto di concessione) della domanda di pagamento entro i successivi 20 giorni dalla data di pubblicazione del   provvedimento di concessione determina la decadenza dal sostegno. Pertanto, i beneficiari dovranno necessariamente presentare la domanda di pagamento immediatamente dopo la pubblicazione del decreto di concessione dell'Ispettorato dell'Agricoltura di competenza.  

Ancora piogge in Sicilia

Questi ultimi giorni sono stati giorni con piovosità diffusa su tutta la nostra regione; in alcune aree le piogge sono state più copiose, in altre molto meno, come mostrano le mappe delle piogge cumulate nelle ultime 24/48/72 ore, stratte dal SIAS. E i prossimi giorni? Ancora piogge, una pausa venerdì, poi di nuovo piogge. Ormai "l'estate autunnale" siciliana può dirsi conclusa definitivamente, anche con la comparsa della prima neve di stagione sull'Etna.  

AGEA sotto accusa per la convenzione CAA, 1° puntata

  Il 6 novembre scorso l'Agea pubblica la la Delibera n. 25, con la quale approva la "Convenzione per gli anni 2020-2021 tra l’Organismo pagatore Agea e i Centri di Assistenza Agricola”. La Convenzione, già pesantemente criticata da tutti, è andata avanti, come del resto fa l'Agea, che non sente nessuno, in regime dittatoriale, che non risponde a nessuno, ma va avanti, come un treno sparato in una folle corsa. La convenzione non piace, ma all'Agea non importa, e va avanti, al pari di quei due aerei fantasma ... di cui non si sa chi li ha acquistati, il perchè  e dove siano finiti. Ma torniamo alla Convenzione: non piace, ma l'Agea va avanti, ed eccola qui:  https://bit.ly/3pVUO1m Trentaquattro pagine dove troviamo molte incongruenze dove troviamo cose che non ci piacciono, fra cui una sorta di obbligo "dittatoriale", all'art. 4, e precisamente al punto 3 e 4, che riporto in copia/incolla: 3. Entro il 31 marzo 2021 almeno il 50 per cento degli operator