Passa ai contenuti principali

Le controversie sui confini, 4° puntata (il fosso della discordia)

Anche un fossato di sgrondo può far instaurare le liti fra confinanti.
Quando siamo in presenza di un fosso di sgrondo fra due confinanti le variabili sono molteplici.
Innanzi tutto va stabilito il perchè quel fosso venne creato: può essere stato creato per stabilire il confine fra due fondi, e consentire lo sgrondo delle acque provenienti da drenaggi aziendali o fossi più piccoli di una delle due aziende confinanti; può essere stato creato per evitare il passaggio fra due fondi da parte di estranei (ad esempio fra un seminativo ed un agrumeto), può essere stato creato per consentire lo sgrondo di acque da altri fondi posti più in alto; può essere stato creato per raccogliere più a valle le acque di scolo, convogliandole in un invaso.
Ci sono tanti altri motivi per avere un fosso di sgrondo a confine fra due fondi.
Ma le liti su quel fosso diventano infinite se quando viene realizzato il fosso non si mettono per iscritto le regole per il futuro, o quando due confinanti si ritrovano un fosso fatto dai genitori, o dai precedenti proprietari.
Non avviene solo quello che ho descritto ieri sulle piante di olivo poste a confine, ma i principali problemi sono:
- chi deve mantenere il fosso di sgrondo, effettuandone la pulizia dalle erbe infestanti e dagli eventuali interrimenti?
- il fosso è stato realizzato veramente a confine, o a suo tempo è stato realizzato sul terreno di uno dei due, sulla proprietà di quella persona che ne ravvisava l'esigenza?
- se i fosse è realizzato tutto entro la proprietà di uno, ma posto non nell'asse particellare di confine, ma "appoggiato" al confine di uno dei due, chi deve ripulire/sistemare il fosso quando dall'altro lato con le lavorazione dei terreni il fosso viene parzialmente occluso a causa della caduta di terreno all'interno del fosso stesso?
Su questi due principali "temi" si innescano liti legali che potrebbero essere evitate se all'atto della realizzazione del fosso si scrivano le regole, ma quando si fanno queste cose già vince su tutto e tutti la diffidenza a "firmare le carte" ...
 

Commenti