Passa ai contenuti principali

Quando ero militare, 20° puntata (sottotitolo: il Generale Mazzola, la Fiat 131 e la rapina in banca)

Una delle notizie che circolò per una serie di giorni in caserma fu quella del Generale Mazzola e della rapina in banca.
Un giorno il Generale dovette rientrare al Distretto Militare, dal Comando Zona, e andò come sempre con la Fiat 131 blu, con bandierine sul parafango, automobile guidata dal soldato autista.
In auto c'era anche il tenente colonnello Puglisi, che lo accompagnava.
In Corso Sicilia, a Catania, mentre si percorreva a passo d'uomo, il Generale Mazzola si accorge che c'erano due Carabinieri in scarpe da tennis e senza cappello.
Lui, vista questa cosa, fa fermare l'auto e chiede al tenente colonnello Puglisi di andare a dire a quei due Carabinieri di mettersi il cappello e di spiegare il perchè di quelle scarpe da tennis.
Il tenente colonnello Puglisi scende dall'auto e va incontro ai due Carabinieri. Appena arriva vicino a loro uno dei due gli fa segno col suo mitra di allontanarsi, e lui gli riferisce quanto indicato dal Generale Mazzola, ovvero di indossare il cappello e di provvedere urgentemente a rimettere le scarpe d'ordinanza.
Ma a quel punto sono i due Carabinieri a far segnale di allontanarsi.
Il tenente colonnello Puglisi a quel punto si rende conto che c'era qualcosa che non quadrava e, però, insiste. Ecco che uno dei due Carabinieri gli grida puntandogli il mitra "vada via è una rapina!".
Il tenente colonnello Puglisi ritorna in auto e pregando l'autista di ripartire, riporta al Generale Mazzola che i due Carabinieri altro non erano che due ladri travestiti da Carabinieri e che dentro la banca c'erano i complici che stavano compiendo una rapina.
La Fiat 131 blu si allontanò rapidamente e il fatto venne segnalato via radio ai Carabinieri, stavolta quelli veri.
Il fatto mi venne raccontato personalmente dal tenente colonnello Puglisi, che se da un lato lo raccontava con gli occhi pieni di paura, dall'altro lato lo raccontava ridendo perchè prima di far fermare l'auto aveva detto al Generale Mazzola "lasciamo stare", ma il Generale insistette per far riportare il decoro in quei due Carabinieri, che, invece ... erano dei rapinatori.

... domani continua ...

Commenti