Passa ai contenuti principali

Braccio di ferro Ryanair/Schifani

Ci sono delle cose, purtroppo molte, che non capirò mai.
Una di queste è il breccio di ferro che alcune persone instaurano contro una parte che è certamente più forte delle altre, come nel caso Ryanair/Schifani.
Il presidente della Regione Siciliana Schifani, a ragione devo dire, ha mosso critiche pesanti contro il caro voli attuato da tutte le compagnie aeree, spingendo l'acitano ministro Urso alla definizione di un decreto taglia-costi, che però ha avuto l'effetto contrario, anzi: un sonoro autogol, o se preferite un boomerang colossale.
La risposta della Ryanair non piace a nessuno, ovvio, ma c'era solo da aspettarselo: "tu mi tagli i prezzi, io vado su tratte dove guadagno di più".
E questa cosa il presidente della regione non l'aveva messa in conto? 
Che i prezzi dei voli da e per la Sicilia siano aumentati e siano carissimi soprattutto nei giorni in cui si avvicina la partenza è stato sempre così e sempre così sarà, anche perchè al contrario di una trentina di anni fa la movimentazione delle persone è aumentata a dismisura, nè c'è la tendenza a diminuire.

La terza Legge di Newton sulla termodinamica così recitava "ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria", e ciò, in realtà, si applica su tutto e tutti.  Forse il presidente Schifani pensava che in questo caso non si sarebbe applicata e che la Ryanair sarebbe tornata da noi con la "coda fra le gambe", ma in modo assai prevedibile non lo è stato, anzi c'è stata la reazione uguale e contraria!

Il braccio di ferro Ryanair/Schifani ha un solo vincente: la Ryanair, e cinque milioni (5.000.000) di perdenti, noi siciliani!
 

Commenti

Post popolari in questo blog

Agea, se ci sei batti un colpo!

Qualche giorno fa l'Agea ha pubblicato una nota con la quale si fregiava di aver pagato 1,83 miliardi di euro ai produttori di tutta Italia. Ebbene: i pagamenti sono stati "da elemosina". Piccole porzioni dell'importo dovuto e i cosiddetti "ecoschemi" (una delle ultime cose strampalate della attuale politica agricola comunitaria) non sono stati pagati. E non è stato pagato nemmeno il premio "bio". Vorrei ricordare all'Agea che siamo al 27 novembre! Agea, dove sei che non ti vedo!  

Premio PAC in pagamento

Controllate i vostri conti correnti: il premio PAC è in pagamento dalla data del 16 ottobre scorso. E .. poi ci saranno quelli che si lamenteranno per i ritardi, o perchè non sono stati pagati perchè pratiche a controllo ...  

Premio PAC (e non solo) - i soliti ritardi

Riscrivo un post sui ritardi dei pagamenti Agea, che non riguardano solo la Domanda Unica, ma anche gli ecoschemi e le liquidazioni delle somme spettanti ai SAL e/o saldi dei vari PSR. L'Agea tiene "in cassa" una montagna di soldi, ma ... li eroga con infinita lentezza. A leggere i commenti ... c'è chi attende da ottobre, eppure sono già passati cinque mesi ...