Passa ai contenuti principali

colpo al "cuore"

Ecco un altro esempio della spregiudicatezza della GDO, incurante delle produzioni locali, ma "attenta" solo a insediarsi e radicarsi in zona, per poi prelevare denaro e portarlo in altre zone del paese, o peggio all'estero.
Lo so che non possiamo lottare queste lobby potentissime, ma pregarvi di comprare prodotti che vengono venduti come Italiani, o meglio Siciliani sì, questo sì, si può fare.
Comprate prodotti locali, ed aiutate l'economia locale.

Commenti

  1. che sara' mai un cuore d'insalata? di quale tipo di instalata?
    Perche non c'è scritto?
    Vigo dovevi fotografare questo prodotto dell'ingegno umano. Secondo me sono insalate 'fracite' di cui hanno preso solo l'interno (che in genere è l'ultimo a deperire) e poi l'hanno chiamato... cuore di insalata.

    RispondiElimina
  2. no, devo ritrattare. Non avevo ingrandito l'immagine. Little gem è una varietà di lattuga selezionata sopratutto per questo tipo di lavorazione. Quindi non era una lattuga grande a cui è stato tolto l'esterno 'fracito'. Certo, resta il fatto che viene dalla spagna.. fatta in serra..

    RispondiElimina
  3. Potete fare di + segnalando ai lettori di questo blog dove comprare prodotti siciliani nel resto d'Italia, prodotti gestiti da reti di commercializzazione che operino in modo etico remiunerando in modo adeguato i produttori, come avviene in generale per le reti internazionali dei prodotti del commercio equo-solidale.
    In particolare potrebbe essere utile sapere dove comprare produzioni agroalimentari tipiche siciliane, perchè il consumatore medio è in genere attento a tutto ciò che è diverso e che porta con se ed avvicina territori geograficamente lontani, perchè ad esempio rispetto al nord la Sicilia è anche lontana e quindi fonte di interesse.
    un saluto,
    Luca web

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...