Passa ai contenuti principali

un grande vuoto

Apprendo adesso da Lina Arena che la nostra amica comune Rossana Grasso è venuta a mancare ieri sera dopo una brevissima malattia. La signora Rossana è stata la mia seconda mamma. Le confidavo tutto, mi consigliava sempre. Una persona speciale, discreta, provata dalla vita, ma impareggiabile. Lei, la mamma del mio migliore amico, Cesare Santuccio, morto in un incidente stradale il 16 marzo 1981, era splendida. Un grande pezzo della mia vita va via. Un grande vuoto nel mio cuore. Un dolore immenso. Solo chi l'ha conosciuta può capire. Il blog si ferma in suo ricordo.

Commenti

  1. Anch'io conoscevo Cesare Santuccio,tramite mia figlia Virginia.

    Un ragazzo pieno di vita.Mia figlia ripeteva a casa " come si può morire così giovane".

    La mamma Rosanna - una Signora d'altri tempi - ha raggiunto in pace il suo Cesare.

    Arrivederci cari Amici.

    Paolo Giglio

    RispondiElimina
  2. Non so dove sia Rossana. So solo che la cercherò sempre e la troverò, forse, nelle persone che l'hanno amata ed anche ammirata.Possedeva tante belle doti ma una su tutte prevaleva: la discrezione. E' molto difficile imitarla.

    RispondiElimina
  3. mi dispiace leggere ciò ... nella stessa giornata trovare dopo oltre trent'anni un ricordo di Cesare e venire a conoscenza che pure la sua mamma l'ha raggiunto in cielo ...
    ho fatto il corso auc insieme a Cesare nel lontno 1980 ... di lui ricorderò sempre due cose ... la prima un suo modo di dire "fatti due giri di pista ..." la seconda che gli costò due o tre giorni di consegna quando scrisse la frase "folgore a noi! Catania" nel banco durante una lezione ... quando uscimmo il tenente lesse l'incisione e tiro le somme ... tra tutti noi .. l'unico ad essere di catania era Cesare ...

    mi è d'obbligo un requiem sia per Cesare che per la sua mamma ... che non ho avuto il piacere di conoscere ...

    Alfonso Lazzarato

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.