Passa ai contenuti principali

A richiesta

Ma guarda un pò di che cosa mi debbo occupare!!!! Degli involtini di melanzana con il pesce spada!!!! Me lo hanno richiesto in tanti, e quindi descrivo come vanno preparati. La base della ricetta è, ovviamente, la melanzana, che deve essere fritta. A parte si prepara un impasto di pane grattugiato, olio, pepato fresco (anch'esso grattugiato), un pò di parmigiano, ed un pizzico di sale. Il pesce spada va preparato a tocchetti e soffritto appena con un pò di cipolla, ed un pò di "dado vegetale". Si amalgama il tutto e si mette tutto sopra la fetta di melanzana; si avvolge per fare l'involtino e si adagia in una teglia. Si cosparge il tutto di parmigiano e si inforna, per una mezz'oretta scarsa. nella foto, invece, vedete la variante con le fette di melanzane arrostite, ma io preferisco le melanzane fritte. Altra variante è la salsa sopra le melenzane, ed ovviamente il parmigiano.
Buon appetito!!!!!

Commenti

  1. Dottori Vico m'avi a scusari ma c'è na cosa chi non mi cunvinci: la spata dello spato và tagghiata a tocchetti puru idda?
    piessi:
    chi significa amaggamato?

    RispondiElimina
  2. Egr. Dott. Agr. Corrado Vigo la voglio ringraziare per aver pubblicato una ricetta culinaria.

    Altresì La voglio informare che giorno 10/05/09 (Domenica) sara' il mio pranzo e a quel punto le sapro' dare il giudizio.

    RispondiElimina
  3. Massimo Garrone5 maggio 2009 04:33

    Bene dr Vigo, adesso spaziamo dalle lezioni di irrigazione a quelle di culinaria.

    RispondiElimina
  4. Ma è possibile che pensiate sempre alla panza??

    f.l.c

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.