lunedì 15 giugno 2009

Ici maledetta

Domani è il termine ultimo per pagare senza sanzioni l'ICI, la maledetta imposta che dal 1992 ha sostituito l'INVIM. Maledetta perchè non viene calcolata su valori reali, ma su dati catastali errati. Un esempio? Un agrumeto calcolato su base catastale 55.000,00 €/Ha in realtà ne vale da 25.000,00 a 40.000,00. Ebbene la maledetta tassa viene pagata sul valore errato, e quindi si paga anche più del doppio! E non è tutto: in caso di calamità naturali ... non si sfugge, la tassa maledetta va pagata e basta! E poi ... da quando il Presidente del Consiglio Sivlio Berlusconi ha tolto l'ICI per la prima casa, quell'imposta è stata tolta sì ai proprietari di prima casa, ma è stata "spalmata" sui terreni del medesimo Comune! Che equità fiscale abbiamo? Nessuna! E Nembo Kid ... sul suo immeritato scranno romano ... a guardare!

1 commento:

  1. caro Dott. Vigo A Vittoria (RG) l'ICI serce per pagare l'effimero ai nostri cari concittadini-amministratori vedi assessori, sindaco etc.
    Nel resto d'italia non sono al corrente, spero che Nembo Kid lo scopra.

    RispondiElimina