Passa ai contenuti principali

I vigneti di Granieri

P1060926

Caro Assessore Michele Cimino, ho piacere di mostrarLe queste due foto riprese da me in data 10 settembre u.s.
Siamo a Granieri. Come vede ci sono dei vigneti, vigneti che Lei ha lasciato fuori dalla vergognosa promozione fatta con la COOP, ovvero quella che dovrebbe garantire 50 centesimi al chilo agli agricoltori, a fronte di un prezzo di vendita di 70 centesimi al chilo.
Come Le ho dimostrato le spese sono di 65 centesimi di euro al chilo (cfr. post precedente), e sa cosa è successo dopo questa “bella” idea?
Prima dell’accordo una cassetta di uva di Mazzarrone o di Granieri (realtà agricole che Lei pare di non conoscere) veniva venduta ad 1,80 euro, posto magazzino. Oggi … non la vuole più nessuno.
Ecco che l’accordo è diventato un “olocausto” P1060936viticolo, una sorta di autogol mostruoso.
Caro Assessore, perchè prima di fare queste cose, a mio avviso avventate, non si consulta con chi ha più esperienza di Lei: sa quanti ne trova in zona? Più di quanti possa sperare!
Non oso pensare cosa succederà con le arance, visto che si avvicina a grandi passi la raccolta: La annovereremo fra quelli che avranno contribuito alla discesa verticale del prezzo?

Dimenticavo:
1) sa quanti vigneti ci sono a Mazzarrone e a Granieri. Percorra la strada e se ne accorgerà!
2) cosa penserà di ciò il Presidente on.le Raffaele Lombardo? Lui che è di Grammichele … e che dovrebbe avere quelle zone nel cuore?

Commenti

  1. E' semplicemente mostruoso.

    RispondiElimina
  2. Il califfato di Sicilia retto da ben Lombardo ibn kalb dovrebbe far tagliare la testa ai suoi collaboratori (Assessore e Direzione) incapaci ed inetti.

    Questi errori madornali si pagano col mozzare le mani o meglio la testa !

    Allahu Akbar !

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.