Passa ai contenuti principali

Chiudere???

Questa mattina volevo mettere in evidenza sempre la questione delle arance di piccola pezzatura ma mi è arrivata ieri sera una email da E.A. e la pubblico, ritenendola assai indicatrice della situazione aziendale (ovviamente in agricoltura) attuale.
Variazione catastale d/10‏
Caro Corrado Buon anno,
comunico che l'agenzia del territorio non ha risposto, ne' riportato alcuna news in merito alla proroga della variazione catastale in a6 e d10.
Da alcune ricerche pare, comunque, che la proroga sia stata concessa con il "decreto mille proroghe" sino al 30/1/12.
Comunque questi mesi che vengono di inizio anno sono veramente difficili, oggi non sapevo se ridere, piangere, urlare o chiudere definitivamente e porre fine alla schiavitù di lavorare e produrre occupazione, denaro sempre per gli altri...
Oggi la Coldiretti mi invia un modello F24 per il mese di dicembre per 2 dipendenti pari ad oltre 6.700,00 oltre € 900,00 di Enpaia...+ le buste paga dei 2 dipendenti+14°.
Ma in agricoltura anche se si cerca di aumentare il valore aggiunto trasformando il prodotto ma esistono questi margini? Ma dove dovrei trovare i soldi per pagare le tasse legate al solo mese di dicembre se a stento trovo la liquidità per pagare le sole buste?
Ma siamo solo matti a continuare a lavorare....... questa volta credo di essere arrivato veramente all'esasperazione. Se non trovo soluzioni entro 2 mesi ...addio, chiudo la mia schiavitù verso lo stato padrone di soli diritti e nessun dovere se non condonare gli immensi capitali dei paradisi fiscali...
Mi dispiace solo per le 11 persone che per anni hanno portato avanti un'azienda stupenda con il solo difetto di essere stata realizzata in Italia e soprattutto in Sicilia.
Cordialmente E.A.

Commenti

  1. dovrebbe essere stata prorogata al 30/03/2012, anche se ce stata molta confusione sulle date.

    Per il resto, le prospettive sono molto tristi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...