Passa ai contenuti principali

Il POS nei nostri studi

Mi viene da ridere davvero a leggere la norma che impone a tutti i professionisti di avere il POS obbligatorio per il pagamento delle parcelle.
Innanzitutto mancano le norme attuative.
Poi...si dovrebbero dotare del POS in professionisti con fatturato superiore a 200.000,00 euro, come se potessero essere fatti pagamenti col bancomat per importi superiori a 1.000,00 euro.
Poi...quanti direbbero...faró un bonifico...
Infine...questi costi aggiuntivi...a carico di chi?
I benefici... invece...lo sappiamo...chi li percepirà! Al solito...le banche!
Spero tanto che questa norma abortisca prima di entrare in vigore.
Immagino "Massaro Peppe" che...esce il suo bancomat...per pagare...piuttosto me lo immagino che viene a pagare portando un coniglio...da cucinare in agrodolce!!!

Commenti

  1. Sembra che le banche ed i loro camerieri non ci diano tregua!!

    RispondiElimina
  2. vogliono far credere che l'Italia sia una nazione all'avanguardia,ma prima di fare queste stupidaggini che nn fanno altro che bloccare l'economia,perchè nn si fanno norme che veramente combattono l'evasione!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.