Passa ai contenuti principali

Autostrada: due pesi e due misure

Non voglio parlare della mancanza di manutenzione delle nostre strade ed autostrade, perchè non basterebbero pagine e pagine.
Voglio evidenziare come una emergenza autostradale è stata ben superata, con una spesa immensa, ed un'altra emergenza stradale (non autostradale) non è stata superata, dopo "appena" 35 anni!
Mi riferisco alla Variante di Valico, che ha consentito di bypassare un tratto autostradale bruttissimo, pieno di insidie, difficoltoso in inverno, e soprattutto con numerosi incidenti mortali.
La Variante di Valico, che bypassa il tratto di Barberino di Mugello, consente di collegare l'A1 tra Firenze e Bologna in piena sicurezza.
Questa tratta autostradale, quindi, sostituisce, anzi si affianca alla veccia tratta autostradale.
E questa Variante di Valico è costata quasi 4 miliardi di euro, ed è lunga 59 chilometri.

Ma nel frattempo la provincia di Catania con quella di Ragusa non sono collegate da una autostrada ... ed il progetto, invece, langue ... una lunghezza di 68 chilometri ed una spesa prevista di 815 milioni di euro, di cui solo 366 pubblici.

Eppure la Vvariante di Valico si fa, la Catania - Ragusa no!
Evidentemente le priorità dei Governi, di tutti i Governi non sono quelle che ci si aspetta in una Italia che è sempre, purtroppo ancora, "a due velocità!

Commenti

  1. "Eppure la variante di Valico si fa, la Catania - Ragusa no!"
    Egregio Dott., basta sapere chi c'è, oltre la famiglia Benetton, dietro "Autostrade per l'Italia" e chi dietro la TOTO spa, e molti interrogativi apparentemente inspiegabili, risulteranno come per incanto pleonastici.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...