Passa ai contenuti principali

La tassa sullo zucchero

Fra le tasse "di tutti i tipi" si annovera anche la tassa di produzione dello zucchero, che è disciplinata dal Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013.
Il comma 1° dell'art. 128 del suddetto regolamento dispone che ogni Stato versi all'Unione Europea una tassa relativa alla produzione delle "quote zucchero", quote che vengono detenute dalle aziende che lo producono.
La tassa è pari ad  € 12,00 per tonnellata; sembra poco, ma vediamo i "numeri".
In Italia tre sono le imprese produttrici di zucchero, ed a queste è stata assegnata una quota di produzione annua:
- Eridania Sadam: quota di produzione assegnata 140.000 tonnellate
- Zuccherificio del Molise: quota di produzione assegnata 84.326,00 tonnellate
- CO.PRO.B./Italia Zuccheri: quota di produzione assegnata 284.053,00 tonnellate

Ebbene, moltiplicando i numeri sopra descritti ecco che la tassa incide così:
- Eridania Sadam: € 1.680.000,00
- Zuccherificio del Molise: € 1.011.912,00
- CO.PRO.B./Italia Zuccheri:  € 3.408.636,00

Complessivamente, quindi, l'Unione Europea incassa dalla tassa di produzione dello zucchero la "modesta" cifra di 6.100.548,00 euro (11.812.308.076 delle vecchie lire).

Commenti

  1. Per me un'amara sorpresa la tassa sullo zucchero. Ma, anche quando ci possono sembrare alte le cifre, sono nulla in confronto a quanto la comunità spende per far fronte ai danni che produce l'abuso di questa sostanza; per qualcuno dannosa al pari del tabacco.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...