Passa ai contenuti principali

Sui migranti

Vorrei fare un ringraziamento particolare al Sindaco di Lampedusa, che ieri ha dichiarato che nella sua piccola isoletta ha accolto, ed accoglie, migliaia e migliaia di migranti, pur avendo pochi uomini a disposizione, pochi mezzi, strutture inadeguate, ma tanta solidarietà a chi scappa da paesi in guerra, da paesi in cui si muore per un pezzo di pane.
L'intervista, sentita a Radio RAI, era stata fatta da un giornalista che gli chiedeva di commentare i "fatti di Ferrara", dove una popolazione ha respinto i migranti.
Il Sindaco diceva inoltre: "noi accogliamo i migranti a migliaia, ma mai abbiamo avuto qualcosa dallo Stato, e nonostante questo continuiamo ad accoglierli civilmente".

Grazie Signor Sindaco.

Commenti

  1. almeno fanno entrare altri 4 spacciatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignoto personaggio autore dell’adespoto commento di cui sopra, in fondo in fondo (ma proprio in fondo) le devo dare “ragione”. Ormai ci sono “lavori” che gli italiani non vogliono fare, quindi, approfittano del bisogno di questi disgraziati e trattandoli da schiavi li fanno fare a loro, intascandosi però il massimo sporco guadagno

      Elimina
    2. Ignoto sarà lei. Lei pensa che scrivere un nome su di un blog, abbia valenza da carta di identità?
      Su via, non mi faccia la morale e vada a coltivare le sue amate arance.
      Magari Lei, sta troppo in mezzo alle arence e poco nelle strade..
      Ma che vuol fare, qualcuno lo deve far l'agricoltore...
      Con osservanza.

      Elimina
    3. Buon uomo non raccolgo…. In quanto a parlar da soli spesso si rischia di apparire un po’ matti.
      Voglio però solo ringraziarLa per avermi paragonato ad un nobilissimo agricoltore.
      Purtroppo mi dispiace darle questo “dolore”, ma pur se è vero che coltivo “amare arance”, onestamente mi guadagno da vivere facendo tutt’altro lavoro d’intelletto.

      Elimina
    4. appostu accussi.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...