Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2020

Sicilia assediata dagli incendi

Le immagini diffuse ieri in tutti i mass media, in tutti i canali social, relative agli incendi in Sicilia, lasciano senza parole. Il danno che ad ogni incendio si compie è immenso, e non è solo quello che si scorge immediatamente, ovvero quello della "visione" di una intera zona bruciata, divenuta nera, ma è quello che avviene anche dopo. E se durante l'incendio vanno via ettari ed ettari di piante, arbusti, sottobosco, ma anche la fauna che vi prolifera e vive in piena simbiosi, un altro danno, immenso, è quello che avviene dopo, ovvero durante le piogge, allorquando non avviene più l'effetto mitigatore della vegetazione, rispetto alla pioggia che cade, con la conseguenza che la gran parte delle piogge ruscella velocemente verso valle, senza che possa infiltrarsi nei terreni, causando altri disastri, per effetto dell'eccessivo ruscellamento. E ... il servizio antincendio, allorquando avvengono questi incendi di vaste dimensioni e soprattutto in decine e decine…

Da domani temperature più miti

Oggi ultimo giorno di agosto, ed oggi ultimo giorno di caldo intenso. Da domani si cambia, almeno per tutta la settimana: calo sensibile delle temperature e ... venerdì probabili piogge, grazie alla perturbazione che è in avvicinamento da nord-ovest. Finalmente le campagne avranno un pò di refrigerio. 

Le mozzarelle tedesche in casa nostra

Tempo fa mi sono occupato delle mozzarelle tedesche vendute "a casa nostra" da moltissimi supermercati, da LIDL a Eurospin, da MD a Penny, e potrei citarne tanti altri. Ieri, nemmeno a farlo apposta, sotto gli occhi riecco le mozzarelle tedesche. Per fortuna, però, accanto a loro c'erano anche mozzarelle italiane, ma in confezione singola, fra cui mozzarelle con tanto di scritta "100% latte siciliano", praticamente quelle della "Sole", fatte a Catania, ma ormai in proprietà della Parmalat da tanti anni. Come riconoscere la nazione di produzione? Dal piccolo bollino stampato nella confezione: "DE"= prodotto in Germania, "IT" prodotto in Italia. Purtroppo l'invasione delle mozzarelle ha quale paese anche la Polonia. La solita raccomandazione: leggete le etichette e il bollino della zona di produzione, ma fatelo non solo nelle mozzarelle, fatelo anche per tutti i prodotti alimentari  a media/lunga conservazione che acquistate.







Coronavirus, i dati diffusi ieri

Pubblico i dati, relativi al Coronavirus, diffusi ieri dalla Protezione Civile Regionale e Nazionale.


Il giro del mondo in 80 ... prodotti alimentari ...

Oggi il "menù" è composto da:
- lenticchie dal Canada
- fave dall'Egitto
- ceci dalla Turchia
insomma, il giro del mondo ...

La fine dei diesel?

Lo leggiamo da qualunque parte, ormai: i diesel hanno i giorni contati, a causa del particolato emesso durante il loro funzionamento.
Eppure sono motori che hanno un minor consumo di carburante, soprattutto su vetture di grossa cilindrata.
E chi percorre molti chilometri all'anno preferisce decisamente il diesel, e lo preferisce anche chi percorre pochi chilometri in città e molti fuori città, per cui un'auto ibrida non è giustificata.
E chi, ancora, percorre molti chilometri non può pensare di acquistare una auto elettrica, non solo perchè hanno autonomia limitata, ma soprattutto per la mancanza totale di colonnine di ricarica, oltre che del tempo occorrente per la ricarica stessa.
Eppure il motore diesel verrà bandito nelle città, e ... l'Italia si appresta ad aumentare le accise su questo carburante, addirittura facendo sì che il prezzo possa essere più caro(alla pompa) della benzina.
Mi sono "passato il tempo" a fare alcuni calcoli, ponendo pari a 50.000 km …

Carburanti, il cartello

Questa cosa l'ho scritta più volte, e chissà quante altre volte dovrò scriverla.
A San Giovanni La Punta, nella strada che costeggia il centro commerciale "i Portali", e fino all'uscita "paesi etnei" ci sono ben 5 distributori di carburante, e tutti con lo stesso prezzo.
A volte c'è una variazione di prezzo di qualche centesimo, ma è raro.
Un cartello evidente, mentre i prezzi dei carburanti sarebbero dovuti essere ben più bassi, già dal "lockdown".
Qui sotto alcuni grafici, estratti dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.
E ... nel 2000 ... il gasolio era a 843 lire/litro, ovvero a 0,4353/litro ed il petrolio costava 25,55 dollari/barile.
Oggi il gasolio costa € 1,239/litro ed il petrolio 45,08 dollari/barile.
Facendo la proporzione con i prezzi del 2000, oggi il gasolio dovrebbe costare 0,7680 euro/litro.







ESA - avanti ed indietro ...

Era il 22 marzo 2018 allorquando la Giunta Regionale di Governo della Regione Sicilia, con propria Delibera n. 134 approvava le "Disposizioni programmatiche e correttive per l'anno 2018. Legge di stabilità regionale". All'art. 3 si leggeva "soppressione dell'Ente di sviluppo agricolo" (vedi stralcio qui sotto)

Chi volesse leggere tutta la delibera può farlo cliccando qui: https://bit.ly/2D9H5Ay
Dopo due anni e qualche mese, esattamente dopo due anni e 5 mesi, la stessa Giunta di Governo Regionale con delibera n. 355 del 13 agosto 2020, invece, nomina il Presidente dell'ESA, così come si vede da questo stralcio

e ... chi volesse scaricare l'intera delibera può farlo cliccando qui: https://bit.ly/2EIyl4y

In arrivo un altro picco di caldo

Temperature ancora in risalita, nella nostra assolata terra di Sicilia. Da oggi e fino a lunedì ancora caldo; poi da martedì calo delle temperature. 

L'insostenibile leggerezza ... dei caselli autostradali ...

Ieri sera, rientrando da Filicudi dove ero andato di mattina per motivi di lavoro,  ecco che ... al casello di fine della autostrada Palermo - Messina (lato Messina) una fila durata più di 45 minuti. Ebbene, su 4 caselli solo due aperti; dei due chiusi uno era quello automatico, quindi senza bisogno di impegnare altro personale. Non si capisce perchè .... Qualcuno mi dirà: fatti il Telepass. Un tempo lo avevo, ed ecco perchè non me lo faccio più.

Riporto in copia/incolla ciò che ho già scritto nel 2012. Quando mi rubarono la macchina, andai al Punto Blu, perchè insieme alla macchina rubarono il Telepass ricaricabile posto sul parabrezza anteriore.  Dopo 40 minuti di attesa mostrai la copia della denuncia. L’impiegato mi disse: se non mi dà il Telepass non posso leggere il codice a barre e scaricarlo. ”Ma se me l’hanno rubato!” Rispondo io; e “lui se non leggo il codice a barre non posso scaricarlo”. E io: “ma se avessi il Telepass non sarei qui!” E lui “e come lo leggo il codice a ba…

Coronavirus: aggiornamento dati

Questo l'aggiornamento dei dati sul Coronavirus, diffusi dalla Protezione Civile:
Attuali positivi 20.753
Incremento 1.039

Dimessi / Guariti 206.329
Incremento 314

Deceduti 35.458
Incremento 13

Totale casi 262.540
Incremento 1.367

La carica dei 101 ... paesi ...

Oggi qualche foto, di quelle che non mi piacciono.
- Ceci americani
- Piselli canadesi
- Minestrone di legumi ... provenienza estera (non meglio identificata), quindi da tutto il mondo ...



Le risorse idriche, 2° puntata

Sul sito internet della Autorità di Bacino del Distretto Idrografico della Sicilia sono pubblicati alcuni documenti riguardanti la Pianificazione delle economie idriche ex art. 145 D.lgs. 152/2006. Il primo è relativo alla pianificazione dell’economia idrica – gestione delle crisi idriche da siccità - misure di regolazione risorse per gli usi irrigui e potabili, che potete scaricare cliccando qui https://bit.ly/31rraXw. Il secondo è relativo alla tabella allegata al documento precedente, nella quale sono indicati per ogni invaso della Sicilia i voluni di acqua invasati e le varie destinazioni. La Tabella potete scaricarla cliccando qui https://bit.ly/3j55eaC

Il caldo prosegue - impennata a fine settimana

Le previsioni meteo lasciano  ancora la Sicilia "a bocca asciutta" per piogge, quei temporali di agosto che spesso fanno scendere il termometro di almeno una decina di gradi. Le temperature rimarranno alte e ... a fine settimana un ulteriore rialzo.

Siccità in Sicilia, nessuno ne parla

Ogni anno la stessa storia, nessuno parla della siccità in Sicilia, mentre qualche giorno fa sui TG nazionali è passata più volte la notizia della siccità al nord. Certo ... in Sicilia è normale ... Ed invece non è normale che nessuno ne parli. Abbiamo politici "indifferenti" ai problemi della nostra regione, politici "ignoranti" di ciò che avviene nelle nostre campagne, ma attivissimi allorquando si tratti di venire a chiederci i voti ...

Coronavirus - i dati diffusi ieri

Continuo a pubblicare i dati diffusi sui contagi da coronavirus, ocn le immagini prelevate dal sito della Protezione Civile Siciliana e Nazionale. Pubblico anche una immagine con in evidenza la Sicilia e Malta, da dove "importiamo" i nostri ragazzi andati in vacanza., qualcuno di loro contagiato.



E l'Etna continua a dare spettacolo ... e cenere ...

Basta collegarsi al sito "Videosorveglianza Vulcanica Etna" dell'INGV di Catania per osservare in tempo reale le immagini riprese 24/24 h dalle webcam. L'Etna continua a dare spettacolo con emissioni di cenere e "sbuffi" di lava. E la cenere ... cade nei nostri territori ... costringendoci a pulire continuamente ... e cade anche sugli ortaggi ...

Le risorse idriche

Per chi non lo ricorda, era il 1994 allorquando venne emanata la Legge 36, pubblicata il 19 gennaio nella Gazzetta Ufficiale n. 14, supplemento ordinario n. 11. La Legge riguarda le "Disposizioni in materia di risorse idriche". Riporto qui sotto  alcuni articoli.
Art. 1  Tutela e uso delle risorse idriche  1.  Tutte  le  acque  superficiali  e  sotterranee,  ancorche'  non estratte dal sottosuolo, sono pubbliche e costituiscono  una  risorsa che e' salvaguardata ed utilizzata secondo criteri di solidarieta'. 
Art. 2  Usi delle acque 1. L'uso dell'acqua per il consumo umano  e'  prioritario  rispetto agli altri usi del medesimo corpo idrico superficiale o  sotterraneo. Gli altri usi sono ammessi quando  la  risorsa  e'  sufficiente  e  a condizione che non ledano  la  qualita'  dell'acqua  per  il  consumo umano.
Art. 5.  (Risparmio idrico) 1. Il risparmio della risorsa idrica e' conseguito, in particolare, mediante la progressiva estensione delle…

Coronavirus, aggiornamento contagi

Sul sito internet della Protezione Civile si possono leggere i dati ufficiali, basta cliccare qui:
https://bit.ly/2YrA4Cv
Per legger i dati Sicilia cliccare qui: https://bit.ly/32bKE1yRiporto le immagini scaricate e ... i numeri diffusi ieri:Attuali positivi 7.503
Incremento 825Dimessi / Guariti 205.203
Incremento 243Deceduti 35.430
Incremento 3Totale casi 258.136
Incremento 1.071

Coronavirus , aumentano i contagi

A leggere i dati comunicati dalla Protezione Civile non c'è da stare sereni e tranquilli; infatti i contagi in Italia continuano ogni giorno: ieri 664, di cui 38 nella nostra regione. E però c'è anche da dire che molti non osservano la più elementari delle prevenzioni: l'uso della mascherina. Ieri mattina da Bricoman, a Centro Sicilia, quasi tutti con le mascherine sotto il naso, moltissimi con le mascherine al braccio o abbassate sotto il mento. Alla cassa ho segnalato al vigilantes tre persone in fila prima di me, padre madre e figlia, tutte e tre con la mascherina sotto al naso. Ma niente da fare. Il vigilantes è rimasto impassibile e al mio turno la signorina alla cassa mi ha detto che è una lotta continua con i clienti. Forse la chiusura (il lockdown) non è bastato ... o la gente dimentica troppo presto. Sono molto preoccupato.

Anche il portale ISMEA è chiuso per ferie

Da oltre una settimana tento quotidianamente di inserire alcuni documenti sul portale Ismea, nella sezione "Subentro" ed "Ampliamento".Dopo l'autenticazione ... il nulla ...Chiamo l'Ismea, spiego il problema e ... dall'altro lato ... un signore mi dice ... "ritornano tutti il 24 e speriamo che lo sistemino; non è il solo che ha chiamato per indicare il problema".Mah! Nel 2020 ...