Passa ai contenuti principali

Allarme per il citrus black spot

Su Italiafruit news qualche giorno fa è stato pubblicato un articolo, al quale rimando, relativo alle solite intercettazioni di citrus black spot su agrumi sudafricani, importati in Europa.
E da quando quel tavolo tecnico in Commissione Europea è stato cancellato senza alcuna spiegazione, senza alcuna motivazione, e senza alcun rimpiazzo ... non sappiamo più nulla di quanto accade con l'introduzione di agrumi non solo dal Sudafrica, ma anche da Argentina, Brasile ecc. 
Per leggere l'articolo cliccare qui: https://tinyurl.com/2kbxv9z9

Commenti

  1. Dice l'articolo
    “La produzione agricola nell'UE è soggetta a severi controlli fitosanitari e, rispetto ad altri Paesi, ci sono livelli molto avanzati di controllo dei residui” è il messaggio lanciato da la Unió.
    Quindi uno pensa che da noi i controlli sono maggiori e che da noi molte sostanze non sono permesse e magari è così.
    Ma con una eccezione, almeno, il clorpirifos.
    Vietata recentemente in USA e UE è invece permessa in deroga in Italia conto la cimice asiatica, deroga concessa sia nel 2020 che nel 2021.

    RispondiElimina

Posta un commento