Passa ai contenuti principali

Agrumi siciliani, o no? - 2°

Ieri mattina ho sentito la ditta di cui veniva esposto il bollino in quell'arancia posta fra arance sudafricane di cui ho parlato ieri.
Così come ha anche scritto il collega dott. agr. Francesco (Ciccio) Platania, trattasi di arancia cv. "calabrese" di origine siciliana, posto in mezzo ad altre arance navel di origine sudafricana.
La ditta mi assicura che quell'unico pezzo, proprio quello col bollino, è arancia di loro lavorazione e ne riconoscono il bollino.
A questo punto ritengo che si siano potute verificare due situazioni diverse:
1) che qualche cliente del supermercato abbia preso l'arancia da altro scaffale e poi l'abbia riposta lì;
2) l'addetto alla ortofrutta nel rifare l'assortimento, abbia preso le arance da uno scaffale  e le abbia riposte nell'altro.

Certamente le altre arance non sono siciliane.
Certamente nello scaffale le indicazioni di arance provenienti dal Sudafrica sono corrette.

Ma questa segnalazione, ovviamente, fa riflettere: acquistate frutta di stagione ... la più buona ... possibilmente quella nostra ...

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Date le circostanze attenuanti generiche e le convincenti ma non esaustive tesi formulate dai dottori Vigo e Platania, MI SCUSO PUBBLICAMENTE per aver dubitato, in questo caso, della buona fede dell'anonima ditta in questione.
    Ciò non toglie il fatto che tali reati vengono perpetrati con regolarità da altre figure del settore. Pertanto chiedo a chiunque ne venga a conoscenza di chiederne conto e ragione, per il bene dei produttori e degli onesti commercianti.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Acconto PAC 2019

Ci risiamo. E' già iniziato il conto alla rovescia per l'acconto PAC 2019. Arriva, non arriva, è l'importo giusto, non lo è. Insomma, ogni anno la stessa storia, e gli stessi commenti da parte dei lettori del blog. E per questo ho voluto scrivere questo post, per dare la possibilità di inserire commenti, che nei precedenti post sono diventati ormai troppi, e viene difficile anche scrivere.

Saldo PAC e saldo "bio" e la "patrimoniale a rate"

Ogni tanto una buona notizia: nei conti correnti degli agricoltori stanno arrivando i saldi del premio PAC 2019. Ma nei conti correnti degli agricoltori siciliani, poi, stanno arrivando pure i soldi del "bio". Controllate, quindi, i conti correnti, e li vedrete "arricchiti" di quanto vi spetta. Nota dolente, ahimè: da un lato si riceve, e dell'altro si dà. Giorno 16 dicembre, infatti c'è l'IMU da pagare, "la patrimoniale a rate" ... da pagare ogni anno ... una tassa calcolata su estimi catastali incoerenti ... e che a nessuno interessa rettificare, tanto meno ai Sindaci dei comuni ... che traggono da questa tassa patrimoniale il loro maggiore sostentamento ...

In attesa del saldo PAC 2018

I post del blog più letti e più commentati? Quelli del saldo PAC, ogni anno; da sempre. Eppure, nonostante le rassicurazioni di AGEA, ci sono moltissimi che continuano a scrivere che non hanno ricevuto nemmeno l'acconto di novembre. Entro il 30 giugno, però, AGEA deve completare i pagamenti.