Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2015

Una spesa consapevole

Dalla newsletter settimanale del Conaf (Consiglio dell'Ordine Nazionale  dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali) pubblico (in copia ed incolla) un comunicato stampa.

Frutta in tavola più sicura: è l’etichetta che ci garantisce Ad Expo gli agronomi indicano le regole da seguire per spesa consapevole Coretti, CONAF: «Il consumatore deve saper leggere le informazioni: è possibile ripercorre la storia del prodotto»  Prodotti ortofrutticoli sicuri grazie al sistema di tracciabilità. Ovviamente anche il consumatore deve essere sempre più consapevole e fare attenzione all’etichetta, che ci garantisce sull’origine di frutta e verdura. Lo ha sottolineato la World Association of Agronomists quest’oggi, a Expo 2015 ,in occasione della Festa della Frutta e Verdura. Proprio alla Fattoria Globale, il padiglione degli Agronomi mondiali, gli “itinerari della frutta” – guidati da agronomi volontari – con mini-corsi di informazione hanno portato il consumatore a conoscere i segreti dell’acquisto…

Addio frutteti?

Riporto un link di Agronotizie di un articolo che mette in luce le problematiche della sovraproduzione della frutticoltura italiana:
clicca qui
Nell'articolo si indica una riduzione delle superfici complessive da 426 mila a 286 mila ettari.
Secondo la Coldiretti "Il disboscamento delle campagne italiane è il risultato - spiega la Coldiretti - di una vera invasione di frutta straniera con le importazioni che negli ultimi 15 anni sono aumentate del 37 per cento ed hanno quasi raggiunto i 2,1 miliardi di chili ma anche di un progressiva riduzione dei consumi da parte delle famiglie."

Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 175 è stato pubblicato:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI
DECRETO 26 maggio 2015  Modifiche ed integrazioni agli allegati 1, 7 e 13 del decreto legislativo 29 aprile 2010, n. 75, di riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell'articolo 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.
IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI Visto il regolamento (CE) n. 2003/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 ottobre 2003, relativo ai concimi; Visto il regolamento (CE) n. 764/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 luglio 2008, che stabilisce procedure relative all'applicazione di determinate regole tecniche nazionali a prodotti legalmente commercializzati in un altro Stato membro e che abroga la decisione n. 3052/95/CE; Visto il regolamento (CE) n. 1069/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 ottobre 2009, recante norme sanitarie rela…

Software per lavorare

Tempo fa descrissi le due "suite" alternative a Office di Microsoft, due suite gratuite, e che funzionano benissimo: Openoffice e Libreoffice. Oggi segnalo WPS (http://wps.com/it/), un'altra "suite" scaricabile ed utilizzabile gratuitamente. Particolarità di questa suite è che nasce da un "impianto" software assai simile di Office, ed inoltre è disponibile non solo per i sistemi operativi di Windows, ma anche per cellulari/tablet Android e IOS. La suite contiene: Writer, Presentation e Spreadsheets, praticamente tutto ciò che ci serve durante il lavoro di ogni giorno. Anche questa suite contiene, come Openoffice e Libreoffice, l'esportazione immediata dei documenti in formato "pdf". La versione gratuita può essere scaricata da qui: http://wps.com/it/wps-office-personal/. Ultima considerazione: l'apertura dei singoli programmi è velocissima, senza le attese che ci impongono software ben più "pesanti".

Temperature altalenanti

Oggi picco delle temperature ... verso i 38-40°C. Sabato leggera diminuzione, e risalita da lunedì ... insomma temperature altalenanti ...

La follia della ritenuta d'acconto

E per non dimenticare ... ecco cosa succede a chi opera la ritenuta d'acconto sulle fatture, così come scrivevo l'anno scorso ...
Lo Stato ci trasforma in Ispettori e Vigilatori Fiscali. Quando emettiamo una fattura sull'imponibile aggiungiamo una percentuale del 2%, relativa alla Cassa di Previdenza e l'IVA, ancora del 22%. Poi per il saldo della stessa scorporiamo il 20% dell'imponibile che è la RITENUTA D'ACCONTO. Cosa succede? Una serie di cose "belline belline":
Lo stato trattiene quel 20% anche per oltre un anno e mezzo prima del naturale versamento. Ad esempio: in una fattura emessa a gennaio la ritenuta d'acconto viene operata a febbraio, cioè pagata a febbraio, ma noi nella denuncia dei redditi possiamo utilizzare quell'importo nel giugno/luglio dell'anno successivo.
Se il cliente, che diviene a tutti gli effetti un sostituto di imposta, non opera il pagamento, per vari motivi, innanzi tutto noi non possiamo ottenere l'anno dopo la …

Riconoscimento del Consorzio per la Tutela della Ciliegia dell'Etna

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 174, è stato pubblicato:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DECRETO 9 luglio 2015  Riconoscimento del Consorzio per la Tutela della Ciliegia dell'Etna DOP e attribuzione dell'incarico di svolgere le funzioni di cui all'articolo 14, comma 15, della legge 21 dicembre 1999, n. 526, per la DOP «Ciliegia dell'Etna». 


La ritenuta d'acconto - una follia per i professionisti

Ogni anno la stessa storia: la ritenuta d'acconto da cercare .. da inseguire ... da pietire ... ecco quale email  ricevevo l'anno scorso:
In questo periodo, iniziati i calcoli di Unico, molti professionisti si accorgono dell’assenza della certificazione del sostituto di imposta, senza la quale si pone il dubbio se scomputare o meno le ritenute d’acconto subite.
I lavoratori autonomi, infatti, sulle fatture emesse ai soggetti Iva, subiscono una trattenuta che deve essere versata all’erario. Tali ritenute devono poi essere certificate al professionista che può scomputarle in dichiarazione annuale trattandosi di un acconto sulle imposte dovute.
Puntualmente, però, in questo periodo ci si rende conto che la certificazione non è pervenuta dal cliente. Da qui i dubbi sul comportamento da tenere.
La Cassazione ha sempre affermato l’impossibilità per il professionista di detrarsi le ritenute in assenza della certificazione. Contrariamente, invece, i giudici di merito hanno ritenuto valid…

Il moto perpetuo - lasciamo stare ....

Concludo questa lunga carrellata di "moto perpetuo" ... che personalmente mi angustia ... perchè leggere che con una "card caricata con energia quantistica" si dovrebbero curare piante, allontanare parassiti ... ecc. ... mi lascia davvero pensieroso ... Quindi, nonostante avessi voluto fare ancora una lunga carrellata dei prodotti "miracolosi" ... vi indico il link da dove "spulciare" tutte le decantate facoltà di queste card ... compresa la lotta al punteruolo rosso ... alle zanzare ... ecc ... http://www.freebioenergy.it/Default.cfm
Ognuno trarrà le conseguenze che riterrà più opportune ... ma ... iol moto perpetuo ... non esiste!

Il moto perpetuo - uso in agricoltura

Continuo oggi l'esplorazione delle miracolose promesse delle "quantum card" ... caricate con ... Energia Quantistica. Oggi riporto sulle "qualità" che una semplice carta ricaricata con "energia quantistica" dovrebbe avere sulle piante ... quindi noi agronomi perchè mai abbiamo studiato ... ma ... leggete cosa viene scritto sul sito internet ...
Dispositivo realizzato per migliorare l'attività vegetativa e produttiva delle piante ed aumentare la resistenza a tutte le forme parassitarie. Questi sono gli effetti positivi del Quantum Biodynamic Green: Sul'acqua: - Elimina il problema del calcare e libera da ogni incrostazione gli impianti. - Energizza l'acqua corrente riducendo le formazioni algali e batteriche e rinforzando le difese naturali della pianta. - Diminuisce la tensione superficiale permettendo una migliore diffusione di sostanze e additivi aggiunti all'acqua di irrigazione. - Riduce le aggregazioni molecolari dell'acqua permett…

Il moto perpetuo - l'acqua

Continuo oggi la "perlustrazione" delle mirabolanti promesse delle Quantum card. Oggi parliamo di ACQUA. Oggi ci stupiremo con "effetti speciali"!
Ecco cosa ci "propone" questa ditta. Credetemi, non so se ridere o piangere!!!
- I dispositivi Quantum sono piccoli oggetti (circa 10x20x5 cm) che non utilizzano alcuna alimentazione esterna (luce solare, corrente elettrica, magneti, calore) e, nel raggio d’azione programmati (da 10 a 60 mt in 3D a seconda del modello), organizzano le strutture super-coerenti dell’acqua liquida, al fine di conferire a quest’ultima utili proprietà chimico-fisiche.
QUANTUM DOMUS 10 PER ABITAZIONI Il Quantum Domus 10 è un dispositivo multifunzionale che con il solo utilizzo di energie naturali, migliora la qualità dell`acqua e degli ambienti che si trovano sotto la sua zona di influenza. Elimina il problema del calcare, l`acqua viene energizzata, diminuisce la tensione superficiale e permette la riduzione del consumo di detergenti e…

Impennata delle temperature

L'hanno già preannunciato tutti i mass media, c'è scritto in tutte le previsioni dei nostri smartphone e tablet: da oggi le temperature cominceranno a salire fino ad oltrepassare i 40°C. E' estate ... e si vede ... continuate ad irrigare i campi ...

Il moto perpetuo

Da oggi per qualche giorno mi occuperò del "moto perpetuo", o meglio di una "card" multifunzione che promette "mirabilie" al limite del moto perpetuo, che come tutti sappiamo non esiste! Ebbene ... tutto nasce da una card vista appoggiata su di un tavolo ... la Quantum auto ... che viene venduta a "soli" 2.000,00 euro ... e che promette un risparmio del 20% di carburante ... ecco cosa riporta (in rigoroso copia/incolla) il sito internet:  Card Auto è un gioiello di tecnologia futuristica che, basandosi su principi di fisica quantistica, è in grado di cambiare le prestazioni delle automobili che utilizzano benzina e gasolio per alimentazione.  Aumenta la potenza del motore e i consumi diminuiscono da un minimo del 5% fino al 20%.  Il risparmio economico che ne deriva è in grado di migliorare sensibilmente il bilancio familiare. Benefici per l`ambiente Un`automobile di media cilindrata che fa 30.000 km all`anno produce, mediamente, 5.000 kg di CO2.  Co…

L'M24

Nel 1983 l'Olivetti iniziò a produrre l'M24, un computer innovativo e velocissimo (a quel tempo), realizzato con materiali di primordine, e molto molto robusto. Funzionava in DOS, ed aveva integrato un floppy disk ed un hard disk. In mlti abbiamo iniziato con un M24 ... monitor a fosfori verdi ... e ne andavamo fieri ...  Anche la Microsoft guardava a questo computer con ammirazione ... Da quel dì ... l'evoluzione dei PC ... un vortice di novità ...

Missione a Bruxelles, 10°

Concludo oggi con le slide della riunione del 29 maggio scorso a Bruxelles, relative alle norme di commercializzazione.






Missione a Bruxelles, 9°

Oggi pubblico le slide di Eric Imbert, di FRUITROP relative alla situazione di mercato mondiale degli agrumi. Vengono descritti i consumi pro-capite, le tendenze, e molti altri dati interessanti 




Il Minitel

Il Minitel, chi se lo ricorda? Fu il primo esperimento, tutto francese, di informazione diffusa via cavo, che si diffuse dal 1981. In Francia ebbe un successo enorme, e fu di esempio in tutta Europa. Era tutto in formato testuale, ed in Italia venne scopiazzato dal servizio Videotel poco fortunato, invece. Con l'arrivo di internet e della trasmissione sempre più veloce dei dati, con la realizzazione dei siti internet, delle banche dati, ecc, ecco che il Minitel venne a scemare, ed il suo servizio venne definitivamente chiuso nel 2012. Devo ammettere che ... eravamo un pò "invidiosi" di questo servizio francese ...

Missione a Bruxelles, 8°

Continuo oggi con la pubblicazione delle slide della riunione del 29 maggio scorso a Bruxelles. le slide di oggi sono quelle che ci ha fornito, e commentato, Philippe Binard di Freshfel Europe, relative alla produzione di agrumi dell'emisfero sud del mondo.
cliccare sotto per leggere tutte le slide


Missione a Bruxelles, 7°

Pubblico oggi le slide del CLAM, relative alla esportazione di agrumi della fascia del mediterraneo nella campagna agrumi 2014/2015.
cliccare sotto per leggere tutte le slide




Elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 168 è stato pubblicato: MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DECRETO 17 giugno 2015  Quindicesima revisione dell'elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali.
Pubblico il testo del Decreto e l'allegato relativo ai prodotti siciliani fra cui figurano gli arancini di riso, con la "I"!

IL DIRETTORE GENERALE per la promozione della qualita' agroalimentare e dell'ippica

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni pubbliche, ed in particolare l'art. 16, lettera d);Visto il decreto legislativo 30 aprile 1998, n. 173 ed in particolare l'art. 8 relativo alla valorizzazione del patrimonio gastronomico;Visto il decreto ministeriale del 8 settembre 1999, n. 350 recante le norme per l'individuazione dei prodotti tradizionali di cui all…

Missione a Bruxelles 6°

Oggi pubblico le slide relative ai prezzi che ci hanno fornito all'incontro del 29 maggio scorso, prezzi "franco partenza" dai confezionatori. Nel corso dell'esame dei dati forniti ho richiesto che vengano resi noti i prezzi che gli agricoltori hanno ritratto durante le varie compravendite, in considerazione del fatto che la forbice fra il prezzo all'acquisto ed alla vendita (al consumatore) e troppo elevato.










Il moto perpetuo ... o quasi

Vi anticipo che non appena concluderò la pubblicazione delle slide della riunione di Bruxelles del 29 maggio scorso ... mi occuperò di una inquietante vicenda che definirò come "il moto perpetuo" ... ovvero ... dove si può arrivare ... Non svelo altro. A giorni ... ci sarà da ridere ... anzi da piangere!

Catania - Palermo ... l'odissea continua ...

Andare da Catania a palermo, e viceversa, è come vivere un'odissea vera e propria. Mi sono già espresso sulle strade alternative che consentono di bypassare la chiusura dell'A19 fra gli svincoli di Tremonzelli e Scillato, chiusura avvenuta già il 9 aprile scorso, quindi più di tre mesi fa. Ma ecco che ieri ... chi aveva pensato di andare a Palermo da Catania in treno ... è dovuto scendere ad Enna per "disallineamento dei binari a causa del caldo". Leggete l'articolo intero cliccando qui:
http://www.newsicilia.it/cronaca/causa-caldo-si-disallineano-i-binari-catania-palermo-cancellate-corse-passeggeri-scaricati-ad-enna/84645
E come se non bastasse oggi, alle sei (6) del mattino, un camion prende fuoco nella strada alternativa (quella via Polizzi Generosa). Risultato? Strada paralizzata per circa tre (3) ore. Leggete l'articolo intero (e guardate il video) cliccando qui: http://www.palermotoday.it/cronaca/incidente-stradale/camion-incendio-traffico-statale-643-21…

Missione a Bruxelles 5°

Oggi pubblico i dati relativi alle intercettazioni di organismi nocivi riscontrate dall'EFSA dal 1° gennaio 2014 al 26 maggio 2015. L'EFSA dispone di una pagina internet con aggiornamento continuo al seguente link:  http://www.efsa.europa.eu/it/

La "stazione dei desideri"

Stazione ferroviaria di Enna
Se arrivate alla stazione di Enna ... è vietato usufruire dei servizi igienici ... non ci sono ... sono stati chiusi ... perchè non sono giustificati da elevata frequentazione ... Quindi ... alla stazione ferroviaria di Enna ... andate forniti di catetere!!!!
Europa dove sei che non ti vedo

Missione a Bruxelles 4°

Da oggi, e per qualche giorno, pubblico le slide che ci sono state fornite durante la riunione a Bruxelles, dalle quali possono trarsi molti spunti di riflessione.
Oggi inizio con le slide relative ai Residui sugli olii essenziali di limone.
cliccare per vedere tutte le slide

Ciliegie e limoni in Turchia

Il collega dott. agr. Francesco Platania (detto Ciccio) mi ha mandato qualche giorno fa delle foto relative alla coltivazione specializzata delle ciliegie e dei limoni in Turchia, oggi fra i concorrenti più aggressivi del mercato dei prodotti agricoli della zona del mediterraneo. la cosa che stupisce di più ... è che la manodopera costa all'incirca 13 euro/giorno, e non ci sono costi previdenziali/assistenziali se la durata dell'assunzione è inferiore ai 29 giorni. Ecco una carrellata di fotografie, interessantissime quelle degli impianti di ciliegio.

cliccare per vedere tutte le foto

Il cloud storage

Il "cloud storage", ovvero quello spazio offerto in Gb da varie società, spazio nel quale archiviare foto, dati, in modo da averli sempre a "portata di tablet/cellulare" ed anche un modo per aver una copia (backup) sempre aggiornato. Moltissime le società che ormai forniscono spazio gratuito, oltre i famosissimi dropbox e onedrive di Microsoft. Vediamo quali sono e quanti Gb gratuitamente forniscono: Dropbox - 2 Gb - https://www.dropbox.comOneDrive - 15 Gb - https://onedrive.live.comBox - 10 Gb - https://www.box.com/it_IT/home/Drive - 15 Gb (integrati a Gmail) - https://drive.google.com/Copy - 15 Gb - https://www.copy.com/ Tutti i servizi sopradescritti, tranne Drive di Google, possono fornire uno spazio aggiuntivo per ogni utente che si "invita", ma tutti, compreso Drive, offrono spazio aggiuntivo a pagamento.

Easyjet, andata con ritorno "a saltare"

Vi racconto cosa è successo qualche giorno fa ad un mio amico che è andato a Milano per lavoro, ed ha scelto la Easyjet quale compagnia aerea. Il volo di andata martedì mattina. Un pò di ritardo, ma l'arrivo a Milano è stato garantito. Mercoledì sera, invece, nonostante il check-in effettuato entro la tempistica indicata nel biglietto, ecco che la Easyjet comunica che lui è in "overbooking", ovvero in sovraprenotazione. Lo fanno attendere fino al completamento dell'imbarco dell'aereo e poi ... gli comunicano che non può rientrare su Catania. Lui ... fa una serie di verifiche: nessun volo disponibile per il rientro a Catania, con nessun vettore ... e col treno ... nemmeno a parlarne ...visto che da Milano a Catania questi sono i treni disponibili: - partenza ore 22.15, arrivo l'indomani ore 17.19, appena 19 ore e 4 minuti con due cambi uno a Bologna alle ore 02.17, ed uno a Roma alle ore 7.26, costo € 253,00 - partenza ore 20.05, arrivo l'indomani alle or…

Missione a Bruxelles, 3°

Oggi proseguo con il resoconto sulla riunione tenutasi in Commissione Agricoltura a Bruxelles il 29 maggio.
Residui sugli olii essenziali di limone E’ stata fatta una lunga disamina della utilizzazione industriale del limone, con particolare riferimento a quella spagnola, che destina alla trasformazione il 25%, mentre la produzione argentina è destinata al 75% alla trasformazione. E’ stato riferito che l’industria si trova in una incertezza legislativa, ed i residui permangono. Andrebbero evidenziati gli agrofarmaci che residuano nell’olio essenziale dei limoni. Il 23 giugno doveva esserci una riunione in DG SANCO per questo problema, ma nulla ci è stato comunicato.
Situazione di mercato Come sempre è stata esposta la situazione di mercato mondiale, che dopo una flessione registra una ripresa dei consumi nonostante l’embargo russo. Ciò che stupisce è il prezzo dei limoni, superiore a quello delle arance.
Ho nuovamente chiesto che venissero resi noti i prezzi che gli agricoltori ricevon…