Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2020

La grande beffa, ovvero il Decreto Ministeriale "di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo", 4° puntata

  Continuo con l'esposizione degli articoli che compongono il decreto-beffa agrumi. Art. 5  - Erogazione del contributo e saldo  1. Entro nove mesi  dal  ricevimento  della  comunicazione  di  cui  all'art. 4, comma 4, i produttori beneficiari  devono  completare  le  operazioni di espianto e reimpianto e presentare ad AGEA la richiesta  di contributo corredata dalla relativa  rendicontazione  delle  spese  effettivamente sostenute per le operazioni riportate in  allegato  al  presente decreto. 2 . Il contributo, pari al massimo all'80% delle spese  rendicontate  e ammesse di cui al comma 1,  viene  erogato  entro  sessanta  giorni  dalla presentazione dalla relativa richiesta  e  previo  espletamento  con esito positivo dei controlli, che prevedono anche un  sopralluogo  nelle  superfici  oggetto  di  reimpianto  o  controlli  equivalenti,  secondo quanto stabilito dalla circolare attuativa AGEA.  3. Il materiale vegetale utilizzato per il reimpianto  deve  essere  almeno 

L'elenco provvisorio delle domande "banca della terra"

  Qui sotto, in formato grafico, pubblico l'elenco provvisorio delle istanze approvate per la banca della terra, di cui ho scritto ad agosto ( https://bit.ly/3mCn3iZ -  https://bit.ly/35Ols34 )

La grande beffa, ovvero il Decreto Ministeriale "di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo", 3° puntata

  Continuo oggi a riportare il contenuto del decreto ministeriale beffa. Art. 3 Domanda di sostegno  1.  Le  domande  di  sostegno,  in  modalita'  telematica,   devono riguardare le attivita'  specificate  al  comma  2  dell'art.  4  del decreto 25 luglio 2019 e  sono  presentate  all'AGEA  entro  sessanta giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della  Repubblica italiana del presente decreto, secondo modalita' stabilite  dall'AGEA stessa. Le domande devono riguardare una superficie minima oggetto di sostegno di almeno due ettari, codificata come agrumeto nel piano  di coltivazione del fascicolo aziendale del richiedente.  2. Le domande devono contenere almeno  i  seguenti  elementi:  dati anagrafici e CUA del richiedente, riferimenti del fascicolo aziendale aggiornato dal quale risulti il possesso e la destinazione  specifica della superficie oggetto di  intervento  e  riferimenti  catastali  e grafici  relativi  all'agrumeto.  Alle  domande  v

Il grande inganno delle "sospensione dei pagamenti" - sottotitolo Commissari di Trecastagni ultimo atto

  Mi domando a cosa serva la raccolta differenziata, spacciata anche come elemento per la forte riduzione del costo della tassa spazzatura, se a Trecastagni il costo della TARI è aumentato già anno per anno durante la (pessima) amministrazione Barbagallo e adesso l'ultimo atto dei Commissari (altrettanto pessimi) l'ha incrementata in un anno del 35!

Coronavirus - ancora contagi in salita e ... a due passi dalla chiusura totale

Purtroppo il numero dei contagi in esorabile aumento fa presagire a breve una chiusura totale, come quella che abbiamo già passato nell'inverno scorso. Molte, troppe, le categorie di attività a rischio fallimento, attività fortemente provate dalla chiusura dell'inverno scorso. E nel frattempo che il governo italiano eroga 600 euro al mese per due mesi, o promette cassa integrazione, o promette aiuti alle imprese che hanno chiuso in inverno, che non sono arrivati, il governo tedesco eroga da subito un importo a fondo perduto, il 70% calcolato sul fatturato del 2019.

Zero piogge, silenzio delle istituzioni

Il meteo non promette nulla di buono (per gli agricoltori) e si continua ad irrigare negli agrumeti della piana di Catania. Nel frattempo nessuno parla della siccità. Mah!  

La grande beffa, ovvero il Decreto Ministeriale "di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo", 2° puntata

  Il decreto-beffa sugli agrumi cosa ci "propone" o "propina" all'art. 2? Art. 2 - Beneficiari  1.  Possono  beneficiare  del  sostegno  i  produttori   agrumicoli associati alla data  del  30  settembre  2019  ad  organizzazioni  di produttori  ortofrutticole   riconosciute,   che   alla   data    di presentazione della domanda di sostegno di cui all'art.  3  siano  in possesso di fascicolo aziendale nel SIAN.  2.  Per  l'assegnazione  del  contributo,  rappresenta  titolo   di priorita'  l'adesione   ad   una   organizzazione   di    produttori ortofrutticoli riconosciuta esclusivamente per uno  o  piu'  prodotti ricompresi nel codice della nomenclatura comune doganale NC 0805.  Ecco che il decreto interviene solo ed esclusivamente per le O.P., che già dispongono di consistenti e continui aiuti con i programmi operativi. Quindi "non si sentiva per nulla il bisogno" di fare un decreto per le O.P., ma piuttosto i beneficiari sarebbe

Il grande inganno delle "sospensione dei pagamenti" - sottotitolo Commissari di Trecastagni ultimo atto

  Che le promesse dei nostri governanti rimangono pezzi di carta lo sappiamo già. Oggi racconto cosa capita a Trecastagni (CT), ultimo atto dei Commissari. Cosa si disse nel periodo invernale "Covid"? Che sarebbero state sospese tutte le tasse. Ieri mi arriva per posta ordinaria la TARI 2020, emessa in data 17/09/2020, quindi quando ancora c'erano i Commissari, e recapitata giustappunto ieri 28 ottobre. 1° sorpresa - aumento del 35% 2° sorpresa - 1° rata al 30 settembre, quindi scaduta, 2° rata al 31 ottobre Quindi due rate in un'unica soluzione. Poi 3° rata al 30 novembre e 4° rata al 16 dicembre, così ... tanto per accoppiarla all'IMU. Ringrazio i Commissari di Trecastagni ... per esseresene andati (finalmente) ed il Governo ... per far finta di emanare provvedimenti.
  In Gazzetta Ufficiale di ieri il nuovo Decreto per misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19 Potete consultarlo cliccando qui:  https://bit.ly/3muXmRw

La grande beffa, ovvero il Decreto Ministeriale "di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo", 1° puntata

Dal "titolo" del Decreto Ministeriale uno si aspetta qualcosa per gli agrumicoltori, flagellati dal virus della "tristeza". Poi ... leggendo il decreto ... si rimane a bocca aperta (negativamente). Una presa in giro colossale! Facciamo un passo indietro. Il 5 ottobre scorso, sulla Gazzetta Ufficiale, la n. 246, viene pubblicato il seguente Decreto: MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DECRETO 10 agosto 2020 Disposizioni relative alle modalita' di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo Cosa contiene il Decreto? Un contributo/ettaro di € 14.085,00/ettaro per reimpiantare gli agrumeti (in teoria) ... Ma ecco nel dettaglio il Decreto: Art. 1 - Ambito di applicazione e risorse disponibili  1. Il presente decreto  definisce  i  criteri  e  le  modalita'  di attuazione dell'art. 4 del decreto interministeriale 25 luglio  2019, per quanto attiene al sostegno al reimpianto di agrumeti.  2. Le risorse destinate a contribuir

Le piogge di ieri

La perturbazione annunciata è passata, con piogge un pò in tutta la nostra assetata regione. Qui sotto pubblico le mappe SIAS delle piogge cumulate nelle ultime 24/48/72 ore.  

Coronavirus, dati sempre in salita (purtroppo)

  Non si arresta l'aumento di contagi in tutta Italia, e purtroppo nemmeno in Sicilia. Questi i dati aggiornati a ieri.

Aspettando l'esondazione dei corsi d'acqua - sottotitolo: la manutenzione che non c'è

  Questo in foto aerea è un tratto del fiume San Leonardo, fiume che scorre nella zona di Lentini e sfocia a mare in zona Vaccarizzo - Agnone. La manutenzione? Bah! Nella primavera del 2004, dopo l'alluvione del settembre 2003. Poi niente più. L'alveo del fiume? Originariamente in questa zona di circa 85 metri Adesso? La larghezza della zona di deflusso in alcune parti è di appena 4 metri! Ma come dovrebbero defluire le acque provenienti da monte? Infatti non defluiscono, esondano e fanno danni agli agrumeti posti ai fianchi del fiume ... e poi facciamo causa al Tribunale delle Acque, ma i danni segnalati, computati, dimostrati con centinaia di foto ... vengono depressi nelle relazioni dei CTU. Manutenzione zero e inerzia delle istituzioni, un connubio "vincente" per le prossime esondazioni ed i prossimi danni.

Auto elettriche: l'Europa che non c'è .... e le "lape" dell'UNESCO

Ieri mattina sono dovuto andare a Palazzolo Acreide e ... nella piazza principale, proprio innanzi al Municipio, i miei occhi vengono attratti da ... una colonnina di ricarica auto elettriche dell'ENEL. Tutto contento dico al dott. agr. Ninni Ferla, col quale ero, "guarda guarda ... l'Europa a Palazzolo ..."; lui sorride e ... appena mi avvicino ... niente da fare l'Europa non c'è , perchè la colonnina di ricarica elettrica auto ... non funziona ! Paese che vai, Europa che trovi. In compenso innanzi al Comune c'era una "mini lapa" dell'UNESCO ...  

Ottobre 2018 - ottobre 2020 - aspettando i danni da esondazione dei corsi d'acqua

Non hanno ancora finito di "leccarsi le ferite" tutti gli agricoltori danneggiati dalla esondazione dei corsi d'acqua, che siamo pronti ad una nuova esondazione. Corsi d'acqua senza manutenzione da almeno trent'anni, danni immensi nel 2018, e nel frattempo la situazione rimane uguale: zero manutenzione, in attesa di nuove esondazioni. E i 5 miliardi di euro promessi dal ministro Di Maio? Che fine hanno fatto? E un lettore del blog, Ciccio Castiglia, mi manda queste foto e mi scrive: Mentre si ricordano le rovine del 2018. Faccio notare che già in alcuni corsi d'acqua, tutto è pronto per una nuova alluvione. Foto scattate dal ponte della S.P. 16   sul fiume in contrada Reina tenere di Lentini  37°17'16"N 14°58'25"E  

L'Ospedale di Acireale diventa "Covid hospital"

  Polemiche "al vetriolo" nella giornata di ieri per il fatto che l'ospedale di Acireale diventa dal 3 novembre prossimo un "Covid-hospital", lasciando tutti gli altri reparti chiusi. Polemiche roventi fra i Sindaci della zona e l'Assessore regionale alla Sanità. Certo, c'è da dire, dove si andranno a curare tutti i malati di coronavirus? Ma dall'altro canto, può chiudere un ospedale, come quello di Acireale, che forniva assistenza a decine di Comuni, dopo le chiusure scellerate ed incomprensibili degli anni scorsi di tutti gli altri ospedali della zona? Il "sistema sanità" va certamente ripensato, con la riapertura degli ospedali, perchè non c'è prezzo per il salvataggio di una vita, anche di una sola.

Coronavirus - l'ultimo DPCM in Gazzetta Ufficiale

  Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 265, è stato pubblicato l'ultimo DPCM riguardante l'emergenza COVID - 19. DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 24 ottobre 2020  Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19. La Gazzetta potete consultarla cliccando qui:  https://bit.ly/3kxEHnx

Piogge in arrivo?

In una Sicilia assetata, e sulla quale incombono le bollette dei Consorzi di Bonifica, il meteogramma previsionale riporta piogge per domani. La perturbazione, che dovrebbe portare piogge ed un abbassamento delle temperature, è già sul centro Italia, in direzione sud.  

Aggiornamento casi COVID

  Ultimo "bollettino" diramato dalla Protezione Civile.

Lo spettro del lockdown

Da oggi e fino al 13 novembre prossimo è in vigore la nuova Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana, per limitare il diffondersi del Coronavirus. In realtà ci avviciniamo a grandi passi al "lockdown" già subìto l'inverno scorso, con strade deserte e città silenziose. Questi i punti salienti dell'Ordinanza: Circolazione e spostamenti: Per evitare assembramenti, su tutto il territorio regionale, dalle 23 alle 5, sono limitati gli spostamenti con ogni mezzo, a eccezione dei trasferimenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza, per motivi di salute e per il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza. Attività didattica: Per le sole scuole superiori è disposta (da lunedì 26 ottobre) la sospensione delle lezioni in presenza e il contestuale avvio della didattica a distanza. Mezzi di trasporto: Sul fronte della mobilità si è provveduto a ridurre del 50 per cento la capacità dei posti nei trasporti pubblici su gomma, rota

Coronavirus - impennata di contagi

  Impennata di contagi in tutta Italia; coronavirus che avanza senza sosta. Qui sotto l'estratto dei contagi in Italia ed in Sicilia.

In ricordo di Vito Sardo

Oggi Vito Sardo avrebbe compiuto 85 anni. Lo voglio ricordare così, come se fosse ancora con noi, visto che mi ritrovo a nominarlo ogni giorno, ogni giorno.