ieri il blog ha avuto 8.659 accessi

mercoledì 29 febbraio 2012

AAA Hovercraft cercasi

images

La situazione alla piana di Gelsari è divenuta insostenibile!
Le zone allagate sono aumentate dopo le ultime piogge, e la piccola idrovora montata nella zona a sud del fiume San Leonardo non riesce a smaltire il quantitativo di acqua accumulato negli anni.
Anche nella zona a nord la situazione è pessima. L’unica idrovora in moto, delle tre, non riesce a smaltire l’acqua accumulata e … ormai oltre ai danni alle coltivazioni (guardate le foto dei giovani impianti allagati) c’è un vero e proprio pericolo ambientale e di salute: tutte le case in zona sono allagate e … le fogne … hanno fatto uscire tutto il loro contenuto … la zona sta diventando esplosiva
Mah!!!!

IMG_2042 creazione panorama (1280x545) IMG_2047 creazione panorama (1280x526)
IMG_2057 creazione panorama (1280x407)  
IMG_2051 (1024x765) IMG_2052 (1024x765)
IMG_2053 (1024x765) IMG_2054 (1024x765)
IMG_2055 (1024x765) IMG_2056 (1024x765)

La rotatoria abbandonata

images (1)

Siamo sulla strada statale n. 194, la Catania – Ragusa.
Al bivio per Buccheri l’ANAS ha realizzato una rotatoria, debbo dire pericolosissima perchè è stata posta subito dopo una curva ed ina zona in cui le automobili vanno ad elevata velocità.
La rotatoria è stata costruita, quasi realizzata del tutto, ma non è in funzione da parecchi mesi; da questa estate.
Eppure hanno avuto una fretta incredibile ad espropriare il terreno, sede di un bellissimo mandarino tardivo di Ciaculli ed in parte di arancio Valencia!
Il proprietario non è stato pagato, e chissà l’impresa appaltatrice!
Una chicca: la larghezza della corsia stradale … è davvero ridotta …
Ieri ho realizzato due video … che trovate su Youtube o su Youreporter (cliccando qui e qui).

La rotatoria fantasma
La rotatoria fantasma

Segnalazione danni 2°

IMG_1934 (800x598)

Ieri su Facebook la gent.ma Pinella Costa Attaguile ha chiesto di veder pubblicati i moduli per le segnalazioni dei danni subìti.
Premetto che nel 1978 il Ministero scriveva che basta la manifestazione della segnalazione “anche su carta comune e scritta a mano” e, pertanto, qualunque segnalazione danni va bene; qui sotto pubblico tre modelli di danni: quello più semplice, quello un pò più complicato ed infine quello ultimo uscito dai Palazzi Panormiti nel 1986 …
scegliete quello che preferite e fate pure le segnalazioni danni: l’importante è, appunto, segnalare quale danno si è subìto.

semplice modello assessorato
assessorato 1 assessorato 2

martedì 28 febbraio 2012

Segnalazione danni

Non ha pace quest'anno l'agrumicoltura Siciliana!
Abbiamo iniziato con una stagione (quella scorsa) del tutto atipica, con poco caldo e poche piogge che hanno favorito la piccola pezzatura, poi la cenere dell'Etna, poi ampie fasce grandinate, poi ancora gelate continuate, vento vento ed ancora vento, infine piogge persistenti ed a tratti alluvionali, ed infine ancora vento ieri!
Insomma molta parte della produzione è già andata perduta, e tanta altra risulta danneggiata dalle gelate dei primi giorni di gennaio, e poi le due gelate del mese di febbraio, proprio quando l'Italia intera era sotto la morsa del gelo.
Unica cosa da fare ... una segnalazione danni all'Ispettorato dell'Agricoltura con la speranza che ... venga fatta la declaratoria Ministeriale ... e comunque almeno non paghiamo l'IRES ... che annata da dimenticare!

Evviva la CCIAA!

Ricevo da XXXXXX YYYYYYY e pubblico.
Carissimo Corrado,da tanto tempo mi chiedevo a cosa servisse il balzello che puntualmente la Camera di Commercio ci obbliga a pagare annualmente.
Speravo che anche la CCIA sarebbe stata abolita come ente inutile e mangiasoldi! Ma oggi devo ricredermi su tutto!.Infatti con grande soddisfazione vedo che i nostri soldi vengono fruttuosamente investiti nella pubblicità per le nostre arance,non in un qualsiasi giornale a tiratura nazionale o estero ma ben sulla " SICILIA" in seconda pagina della cronaca di Catania.Così i nostri concittadini sono ben informati che in Sicilia si producono arance con strepitose qualità organolettiche ed i mercati potranno ampliarsi con grande profitto per tutto il settore!!
Il tutto non merita alcun commento,solo sconcerto per la genialità pubblicitaria di un ente che seguito a considerare inutile.
Con l'occasione tanti cari saluti XXXXX YYYYY


domenica 26 febbraio 2012

Strani interrogativi (Italia-Malta)

La settimana scorsa, con la mia famiglia, sono stato tre giorni a Malta.
Ho notato alcune macroscopiche differenze che mi sembra il caso di mettere in risalto:
1) nell'intera isola, dove non c'è altro che turismo, si assiste ad "un cantiere aperto" ad ogni piè sospinto; da noi non è così;
2) la benzina costava € 1,325 al litro ed il gasolio € 1,278; e a Malta non ci sono le raffinerie che abbiamo noi, non estraggono petrolio come da noi, non producono gas come da noi;
3) l'IVA era al 18%, e da noi da decenni al 20%: adesso è al 21% e ... chissà se ... a settembre la porteranno al 23%;
4) in tutti i negozi, in tutti gli esercizi commerciali rilasciavano lo scontrino fiscale ...

Temperature in rialzo


L'alta pressione sta facendo sì che le temperature, nonostante siamo ancora in pieno inverno, siano più miti e di poco sopra le medie stagionali.
Abbiamo "archiviato" definitivamente il "pericoloso freddo siberiano" e ci avviciniamo alla fatidica data di "cambio-stagione".
Qualche pioggia è prevista per la prima settimana del mese di marzo, ma ancora è troppo presto per avere previsioni "azzeccate".

Terremoto nel Palermitano

Forte scossa di terremoto al largo di Palermo.
La scossa è stata registrata alle ore 21:34 ed ha avuto una magnitudo pari a 4,2° della scala Richter; il sisma è stato localizzato ad una profondità di 43,4 chilometri.
Altre tre scosse si sono succedute:
- ore 21:48, magnitudo 2°, profondità 51,5 chilometri
- ore 23:39, magnitudo 2,3°, profondità 9,1 chilometri
- ore 00:31, magnitudo 2°, profondità 10,4 chilometri

sabato 25 febbraio 2012

In attesa delle gondole

In attesa che dall'Assessorato Agricoltura arrivino le gondole, per gustarsi il morsichìo delle zanzare, la zona di Gelsari è divenuta una nuova attrazione ... e meta di turisti ... un nuovo lago naturale di 1.650 ettari ... frequentato da aironi, gabbiani, zanzare ... ladri e ... gente disperata ... agricoltori in ginocchio e ... tanta tanta tanta tantissima acqua ...
Le gondole abbelliranno il panorama ...

L'ingorgo ... perpetuo ...

Acireale
La situazione ormai è divenuta cronica: l'ingresso o l'uscita da Acireale è un problema da qualsiasi lato della città.
Si è venuto ad instaurare l'ingorgo perpetuo ... e questo che ho fotografato era ... abbellito ... da un vigile ed una vigilessa ... che ... dirigevano il traffico talmente bene che (orologio alla mano) per fare nemmeno cento metri ho impiegato 12 minuti!
Mah!!!

venerdì 24 febbraio 2012

Frutta nelle scuole: chiarimenti

In risposta al post "Frutta nelle scuole" del 12 febbraio scorso ricevo dal collega Salvatore Rapisarda e pubblico con piacere.
Caro Corrado,
in allegato trovi nota che ho inviato a “La Sicilia” in risposta alla tua diligente segnalazione.
Nel ringraziarti per la tua attività in difesa del settore agrumicolo, Ti esprimo la mia stima e apprezzamento per l’encomiabile attività.
Con l’occasione Ti vorrei invitare alla prima manifestazione che faremo proprio su Catania denominata Frutta Day. Cordiali saluti. Salvatore Rapisarda

 ARANCE “ORGOGLIOSAMENTE “ SICILIANE NELLE SCUOLE
Il 14 febbraio nel giornale La Sicilia, il buon Corrado Vigo, sollevava la questione sulla provenienza delle arance nelle scuole Siciliane attraverso il Progetto Europeo di “Frutta nelle Scuole”.
Intanto è sempre un piacere constatare l’attenzione e la sensibilità dei siciliani sul tema dell’agrumicoltura e poi la doverosa attenzione quando la Frutta la diamo ai nostri bimbi realizzando un ambizioso progetto di educazione alimentare.
Il progetto Frutta nelle scuole ha visto la Sicilia e la Calabria insieme, perché il Ministero ha accorpato queste due Regioni nel Lotto n. 8 che è stato aggiudicato ad un raggruppamento di imprese il cui capofila è la società COF di Vibo Valencia.
In questo raggruppamento vi sono ben 3 Organizzazioni di produttori Siciliane e nell’insieme sono la preponderante parte del raggruppamento in questione, le tre organizzazioni sono :
* Agrinova 2000 di Acireale, specialista sulle produzioni Biologiche di agrumi e non solo;
* Euroagrumi O.P. di Biancavilla il cui prodotto principale è rappresentato dalle arance Siciliane ;
* Rossa di Sicilia O.P. di Catania, importante OP che ha evidenziato anche la sua denominazione sulle Arance Rosse di Sicilia ;
Le altre tre organizzazioni sono Calabresi e le loro produzioni di punta sono rappresentate dal Clementine che ha ottenuto l’IGP e dal Kiwi produzioni in crescita e discreti quantitativi prodotti.
Tutte le arance che sono state portate nelle scuole Siciliane e Calabresi, sono “ orgogliosamente siciliane “, fornite solo ed esclusivamente dalle tre organizzazioni citate, quindi quelle biologiche da Agrinova e quelle integrate o IGP “Arance Rosse di Sicilia” dalle due OP Euroagrumi e Rossa di Sicilia.

Il clementine sia in Calabria che in Sicilia è stato fornito dalle OP Calabresi con cui abbiamo condiviso questa straordinaria operazione in competizione con le grandi Organizzazioni del Nord che nel resto d’Italia la fanno da Padroni e dove non sappiamo che provenienza abbiano gli agrumi dati ai bimbi.

Il rammarico è legato ai modesti quantitativi che si consumano nelle scuole ed alla erogazione limitata che ha voluto dare l’Europa, ma è un buon inizio e l’Italia, come hanno sottolineato a Berlino nell’ambito della Fruit Logistica i funzionari di Bruxelles, è tra gli stati più virtuosi nella attuazione di questo straordinario progetto.

Tanto è positivo il riscontro che anche la Regione Sicilia ha voluto investire nel coinvolgere le scuole medie e medie superiori che l’Europa ha lasciato fuori, ed il ringraziamento è doveroso per questa sensibilità che oggi oltre ad assicurare una salutare fornitura di frutta ai nostri studenti, garantisce un sostegno, anche se simbolico, all’intero comparto arancicolo.

L’auspicio è che tutti gli studenti d’Italia possano degustare quelle straordinarie arance “Orgogliosamente Siciliane” che oggi vengono date in maniera esclusiva in Sicilia e Calabria, e che tutte le scuole Italiane possano degustare il clementine Calabrese, e creare quella sinergia tra Regioni del Sud che hanno bisogno di crescere e confrontarsi con pari dignità con le grandi organizzazioni del Nord, sperimentando che “Uniti si Vince”.

Quindi è augurando che il successo di queste iniziative possa dare un concreto aiuto ad uscire fuori da una crisi che sta martoriando l’intera agricoltura che l’Europa da un lato aiuta e dall’altro mette in profonda difficoltà attraverso accordi con paesi che hanno bisogno di sostegno come il Marocco, ma non interamente sulle spalle delle povere economie del SUD.

Salvatore Rapisarda

Carnevale 2012, il parere di una cittadina ... la replica del Sindaco

Ricevo dal Sindaco di Acireale e pubblico.
La ringrazio e rispetto la Sua opinione peraltro espressa con garbo e signorilità. Ovviamente non la condivido, il Carnevale in una Città a vocazione turistica non può essere un disturbo …. Lo direi anche se abitassi in Corso Umberto … Cari saluti, Nino Garozzo
Caro Avvocato, evidentemente ... nemmeno immagina cosa significa subìre i disagi ogni anno ... ogni weekend per l'isola pedonale ... e combattere con tutti, Vigili Urbani in primis, per rientrare a casa!
Preg.mo Vescovo ... evidentemente il Sindaco e Lei avete vedute ... assai distanti ... io condivido le Sue e non quelle del Sindaco, ma ... ciò non toglie che la Democrazia conduce anche a ciò!

Giornata divulgativa

Centro di Ricerca per l’Agrumicoltura e le Colture Mediterranee di Acireale
Giornata divulgativa presso l'azienda "Palazzelli" - Lentini 1° marzo 2012, ore 09.30-13.00.
Comportamento di alcune selezioni di arancio Tarocco e Navel
Visita al Centro di Conservazione per la pre-moltiplicazione
Visita prove sperimentali sistemi irrigui

Moratoria PMI

Ricevo da E.A. e pubblico uno scambio di email con l'ABI (Associazione Bancaria Italiana).
E.A.: A causa del perdurare, se non dell'ulteriore peggioramento, delle condizioni economiche e, sopratutto, di liquidità delle aziende, volevo sapere se vi sono degli elementi che possano far pensare ad una ulteriore proroga e/o rinnovo della sospensione dei mutui. Sarebbe un intervento che darebbe ossigeno a noi PMI considerato che in questi ultimi anni abbiamo apportato profonde ristrutturazioni aziendali ma che vedranno i primi risultati solo il prossimo anno.

Grazie e cordiali saluti.
 ABI: Gentile signore,
nuove misure per il credito alle PMI, analoghe a quelle già messe in campo nei precedenti due anni, sono in fase di emanazione. Le consigliamo di tenersi aggiornato sulla stampa o attraverso il sito www.abi.it. Da qui ad un mese dovrebbero esserci sviluppi definitivi.
 
Cordiali saluti
Ufficio Crediti
ABI - Associazione Bancaria Italiana
E.A: Buonasera Corrado,
sono sicuro che questa e.mail possa interessare qualcuno dei suoi lettori.
E...ho pensato un pò al caso del Marocco...chissà se tale situazione non sia la migliore soluzione per noi agricoltori...oggi ci stiamo indebitando fino all'inverosimile per resistere ma questa resistenza non fa altro che aggravare l'indebitamento pertanto Serit ed Equitalia diverranno proprietarie e svenderanno i sacrifici di una vita.
Se fossimo furbi: svendiamo noi e delle quattro lire ricavate due mezzo verranno tassate, quella lira e mezza la mettiamo in banca la quale presterà ed  investirà dove meglio crede (di certo non agli imprenditori onesti italiani, figuriamoci siciliani, ma chissà forse alla moglie di Lombardo...è siciliana?)  con interessi che vuole lei. E noi con quella lira e mezza paghiamo, inoltre, le spese e i bolli della tenuta conto e qualche altra tassa che i nostri amati governi ci imporranno, cosicchè finiranno i soldi e poi...si vedrà.
Un caro saluto dalle pendici dell'Etna (chissà se ci tasseranno pure la visione della nostra montagna)

Carnevale 2012, il parere di una cittadina ... la replica del Vescovo

Ricevo una email di risposta dal Vescovo di Acireale, mons. Raspanti, e pubblico.
Dal Sindaco ... il silenzio ...
Gentile Signor Vigo e gentilissima Signora Cirelli,
desidero precisare che io non ho avuto alcuna parte nella decisione dell’Amministrazione comunale circa il prosieguo del Carnevale. Anzi, appena appresa la notizia martedì sera di rientro in vescovado, ho concepito e poi ho steso per iscritto mercoledì una lettera protocollata al Sindaco in cui esprimevo il mio rammarico per la decisione presa, pur comprendendo le sue ragioni. Dicevo di esser davvero rammaricato per questo sforamento e non rispetto della separazione Carnevale/Quaresima, auspicando che non debba più ripetersi la cosa in futuro, anche perché mi sembra che ci sia anche il recupero estivo.
Vi ringrazio, in ogni caso, per avermi scritto la vostra opinione, che rispetto profondamente.
Cordialmente, Antonino Raspanti

giovedì 23 febbraio 2012

Intervista su Ecoradio

logo_ecoradio
Questa sera sono ospite di Ecoradio, una radio che trasmette su Roma e Provincia e poi Napoli e Caserta.
Potete ascoltare l’intervista su www.ecoradio.it, cliccando su “ASCOLTA” o su “ASCOLTACI LIVE”.
L’intervista, rigorosamente in diretta, avverrà alle ore 19.25; si parlerà dell'accordo UE-Marocco!
Domani mattina pubblicherò il link per ascoltare l’intervista in podcast.

Accordo UE-Marocco: i nomi!

73329317

In molti mi hanno chiesto di pubblicare i nomi degli Eurodeputati Italiani che hanno votato a favore dell’accordo nefasto UE-Marocco.
Eccoli:

FAVOREVOLI
PD:
SALVATORE CARONNA, LEONARDO DOMENICI, ROBERTO GUALTIERI, ANTONIO PANZERI, GIANNI PITTELA, DEBORA SERRACCHIANI, DAVID SASSOLI, FRANCESCA BALZANI, LUIGI BERLINGUER, SERGIO COFFERATI, VITTORIO PRODI, SILVIA COSTA, GIANLUCA SUSTA, PATRIZIA TOIA, FRANCESCO DE ANGELIS, GUIDO MILANA.
FLI: SALVATORE TATARELLA, CRISTIANA MUSCARDINI.
UDC Casini: TIZIANO MOTTI, VITO BONSIGNORE (ora PDL).
PDL: GABRIELE ALBERTINI, ANTONIO CANCIAN.
SVP: HERBERT DORFMANN.

CONTRARI
PDL
: ROBERTA ANGELILLI, CARLO FIDANZA, MARIO MAURO, ERMINIA MAZZONI, LIA SARTORI, MARCO SCURRIA, RAFFAELE BALDASSARRE, PAOLO BARTOLOZZI, SERGIO BERLATO, ELISABETTA GARDINI, SALVATORE IACOLINO, GIOVANNI LA VIA, BARBARA MATERA, ALFREDO PALLONE, ENZO RIVELLINI, SERGIO SILVESTRIS, IVA ZANICCHI.

AREA CENTRISTA
ANTONELLO ANTINORO (PID, ELETTO NELL'UDC)
CLEMENTE MASTELLA (POPOLARI PER IL SUD, ELETTO NEL PDL)
GINO TREMATERRA (UDC)
PD: PINO ARLACCHI, ROSARIO CROCETTA, MARIO PIRILLO (CORRETTO AL TERMINE DELLE VOTAZIONI, PRIMA FAVOREVOLE)
LEGA NORD: FRANCESCO SPERONI, MARA BIZZOTTO, MARIO BORGHEZIO, LORENZO FONTANA, CLAUDIO MORGANTI, FIORELLO PROVERA, ORESTE ROSSI, GIANCARLO SCOTTÀ,
IDV: VINCENZO IOVINE (API, ELETTO NELL'IDV), GIOMMARIA UGGIAS, GIANNI VATTIMO (IDV, INDIPENDENTE), ANDREA ZANONI

ASTENUTI
PDL: LICIA RONZULLI, LAURA COMI
PD: PAOLO DE CASTRO (favorevole alla prima dichiarazione di voto, corretto poi in astenuto)

ASSENTI
UDC: CARLO CASINI, CIRIACO DE MITA, GIUSEPPE GARGANI (UDC, ELETTO NEL PDL), MAGDI CRISTIANO ALLAM
PDL: ALFREDO ANTONIOZZI, ALDO PATRICIELLO,
FLI: POTITO SALATTO (FLI, ELETTO NEL PDL)
PD: RITA BORSELLINO, ANDREA COZZOLINO
LEGA NORD: MATTEO SALVINI
IDV:SONIA ALFANO, NICCOLÒ RINALDI (ASSENTE IN AULA ALLA VOTAZIONE, SEBBENE PRESENTE ALLE ALTRE DELLA GIORNATA)

Piogge alluvionali

Le piogge alluvionali dell’altro ieri e di ieri, abbondantemente preannunciate, hanno causato allagamenti in più parti della Sicilia.
La zona Orientale è stata la più colpita.
Ieri mattina sono andato in giro per controllare un pò la situazione.
Il fiume San Leonardo, a Lentini, era in piena (povera contrada Gelsari!!!), così come il Dittaino ed il Gornalunga.
Ecco alcune foto del canale Galici a Lentini:

IMG_1835 (800x598) IMG_1836 (800x598)

E queste sono del Gornalunga, all’altezza della s.s. Catania – Gela. Tengo a precisare che in questo punto i detriti accumulatisi nel letto del fiume (e la mancanza assoluta di manutenzione) hanno causato un innalzamento dello stesso e pertanto la portata smaltibile dal fiume è ormai nemmeno 1/5 di quella originaria!

IMG_1837 (800x598) IMG_1838 (800x598)
IMG_1839 (800x598) IMG_1840 (800x598)
IMG_1841 (800x598) IMG_1842 (800x598)
IMG_1843 (800x598) IMG_1844 (800x598)

IMG_1846 (800x598) creazione panorama

mercoledì 22 febbraio 2012

Carnevale 2012, il parere di una cittadina

Ricevo da mia nipote Adele Cirelli una email indirizzata al Sindaco di Acireale ed al Vescovo di Acireale e pubblico. In calce … aggiungo alcune mie considerazioni.
(io stesso ho inviato questa mail al Sindaco di Acireale ed al Vescovo).
 
4285165174_75d0edf870_oBuongiorno ad entrambi, mi permetto di scrivere ai principali esponenti della città di Acireale per esprimere tutto il mio disappunto alla notizia del posticipo della parata di Carnevale ai prossimi sabato e domenica cm. Sono assolutamente concorde nel fatto che l'evento rappresenta una fondamentale fonte per lo sviluppo della nostra città, per il turismo e l'economia locale. So bene che gli artigiani della cartapesta e tutti coloro che lavorano un anno intero per la manifestazione hanno diritto di mostrare e far apprezzare la loro attività, la loro professionalità nonché lo sforzo sostenuto.
Ma Vi pregherei anche di metterVi nei panni di tutti quei cittadini che - nonostante possano apprezzare il Carnevale - vivono all'interno del circuito, e devono continuare a lavorare e a mantenere in generale tutti i propri impegni, ma sono di fatto "sequestrati" in casa, costretti a non poter uscire con le proprie auto durante le parate o poi obbligati a rientrare solo dopo la conclusione delle stesse.Infine, ma non per questo meno importante, non trovo corretto posticipare le manifestazioni fino a sovrapporle con il periodo della Quaresima.
Tale scelta offende di certo il sentimento religioso di chi crede e di una città che si erge ad esempio di ammirevole religiosità, testimoniata anche da personaggi che negli anni si sono distinti in questo e ci hanno rappresentato (tra questi, esempi senza dubbio eccelsi sono S.E. Cardinale Romeo e S.E. Mons. Sciacca). 432113_2944861053099_1008423153_32271867_732456122_nAl periodo di Quaresima poteva anche essere dedicato un lutto, molto sentito ed importante per l'intera città, nei confronti di una persona - l'Avv. e Presidente del consiglio comunale Pietro Filetti - che tanto aveva fatto per Acireale, e che è stata ricordata solo durante una giornata (venerdì 17) che non andava ad intaccare le date del Carnevale. Fatte tutte queste premesse, Vi chiedo: non era sufficiente un giorno soltanto del prossimo fine settimana, considerando anche che il Carnevale ha avuto inizio addirittura 20 giorni fa? Oppure - visto che le moderne tecnologie ci permettono ormai di avere certezza delle condizioni meteorologiche parecchio tempo prima - non si poteva anticipare e concentrare tutto nella serata di ieri, lunedì 20? Di certo questa mia lettera non cambierà le decisioni prese, ma credo sia doveroso esporre il parere di chi la pensa diversamente (parlo di me stessa e di altri che posso rappresentare), e trae quotidiano disagio da questa manifestazione.Spero di avere comunque un riscontro da parte Vostra.
Cordiali saluti, Adele Cirelli
 
Aggiungo che mio zio Pio, ex Arcivescovo di Acireale, non credo che avrebbe approvato quanto indicato da mia nipote Adele, e non solo per il fatto in sè (parlo del sequestro di persona), ma soprattutto per la grave perdita che il Comune di Acireale ha subìto, e che appare già dimenticata dall’Amministrazione.
 
E … mentre che ci sono … pubblico pure una mail che ho inviato al Sindaco … per la quale attendo ancora risposta:
 
Caro Avvocato,
due anni fa ebbi a chiederle come mai la città di Acireale non ha mai preso in considerazione di intitolare una strada a mio papà, dott. Francesco Vigo ortopedico, che curò decine di migliaia di persone e portò l'Ortopedia nell'Ospedale di Acireale e la elevò a tal punto che da tutta la Sicilia venivano a farsi operare da lui. Ad oggi nessuna risposta.
Mio papà è deceduto il 19 maggio del 2000; ironia della sorte nessuno potè curarlo dopo che lui curò tutte quelle persone e con successo! Sono passati quasi dodici anni, quindi la legislazione ne consente la possibilità.    
Adesso che intenzioni ha il Comune? Vorrà ricordare, intitolandogli una strada, questo illustre acese o no?
E ... farete come per il nostro prozio, avv. on.le Gaetano Vigo al quale, nonostante molti ancora vivono grazie alle assunzioni alle Poste ed alle Ferrovie il Comune ha intitolato una piazza periferica nella frazione di Piano d'Api, o pensate che ... sarebbe meglio intitolare una via più centrale?
 
Grazie

Numeri inquietanti (i prezzi delle Rolls-Royce)

Senza titolo 1 (2)

Nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 10/02/2012, la n. 6 c’era un Supplemento Ordinario nel quale veniva indicate le spese di previsione per l’anno 2012.
Nella sezione riservata all’Assessorato Agricoltura e Foreste c’era (anzi c'’è) un capitolo di spesa, il n. 543902, nel quale vengono imputati ben 372.810 euro per “interventi per la realizzazione del PSR Sicilia 2007-2013”.
Siccome “siamo quasi agli sgoccioli” del PSR Sicilia, e comunque ormai i Bandi e tutta la macchina burocratica funziona … a che servono questi soldi?
A pagare “vecchie competenze” non saldate? A fare ancora pubblicità di un “pacchetto” che va verso l’esaurimento?
Siccome è da anni che scrivo di questi costi … assimilabili all’acquisto di una Rolls-Royce oggi pubblico i modelli disponibili della casa Anglosassone ed i relativi costi … IVA compresa, ovviamente, ma al netto di sconti!
Con i 372.810 euro per “interventi per la realizzazione del PSR Sicilia 2007-2013” e qualche sconto si può acquistare un solo modello, la Ghost, o forse con una scontistica particolare anche la Phantom … che devo dire preferisco …

Senza titolo 1 Senza titolo 2
Senza titolo 3 Senza titolo 4