ieri il blog ha avuto 8.659 accessi

domenica 31 luglio 2011

No! I cannoli no!!!

Aeroporto Fontanarossa - Catania.
Ecco la solita ed interminabile fila.Per fortuna non ero in partenza, ma solo "ospite accompagnatore".
Chissà che scorpacciata si faranno gli addetti alla sicurezza!
Chissà quanti cannoli e quante paste di mandorla sequestrate!
Certo ... la statistica parla chiaro: 4.576 dirottamenti aerei con un vassoio di cannoli, e 478 voli cancellati per 1 Kg. di paste di mandorla!!!
Che sciocchezza! Questo inveire contro i turisti che si portano a casa un pezzo della Sicilia ... quello più goloso ..
Invece dei cannoli e delle paste di mandorla, con questa assurda vicenda dei "sequestri" al controllo passeggeri, i turisti si porteranno con sè il ricordo di una "tracotante grettezza" ... alimentare ... e chissà se la Nutella sia altrettanto pericolosa ... come una sorta di obnubilante arma per i dirottamenti ...

Dice bene "Brancolatore": ad ogni colpo di tosse a Bruxelles ... qui gli viene la broncopolmonite!

Punti di vista

Se all'ingresso dell'autostrada di Catania oggi c'era "l'inferno" ....








Catania era "libera" ... punti di vista ...

Panorama modificato ...

 
2907201111029072011111Quello che vedete nella foto è ciò che resta di una buona parte di terreni un tempo floridi agrumeti.
Siamo a Francofonte, città di eccellenza per la produzione delle arance "tarocco".
Eppure questi appezzamenti che un tempo sfamavano diverse famiglie sono diventati un peso e di conseguenza vengono abbandonati.
Ma i "verdi" che dicono? Ogni albero di arancio che viene abbandonato o estirpato è un albero in meno che "cattura" anidride carbonica.
Ogni albero che viene abbandonato o estirpato è un contributo che viene meno alla stabilizzazione del territorio.
Ed in queste zone abbandonate, ahimè, pullulano rovi, sterpaglie, che inevitabilmente vanno a fuoco creando danni su danni.
Di chi la colpa di ciò, oltre delle congiunture internazionali e della globalizzazione dei mercati?
Sicuramente di una classe politica che nel corso di un cinquantennio "ha coltivato solo il proprio orticello" senza pensare a quello degli altri!

Mercatini rionali

Un tempo nei mercatini rionali si trovava frutta e verdura a buona prezzo. Oggi, invece, il prezzo che riscontro è uguale a quello che si trova nei negozi di frutta e verdura o nei vari supermercati.
Ma c'è una cosa che vorrei sottolineare sui mercatini rionali: essi andrebbero fatti in apposite zone dove è anche comodo l'accesso con le auto, in considerazione del fatto che le persone devono portare via la spesa che molte volte è anche abbastanza consistente.
E proprio per questo motivo i mercatini rionali non possono essere fatti nelle zone del centro torico, poichè per mezza giornata avviene un intasamento di tutta la città, soprattutto se ciò avviene in piccoli paesi.
A Trecastagni, per esempio, ogni settimana il giovedì mattina è un incubo: non si può circolare; non si può tornare a casa per gli ingorghi derivanti proprio dal mercatino rionale. E dire che il Comune possiede una zona  poco fuori dal centro storico attrezzata anche per il parcheggio. Invece no. Si insiste a creare disagio per 52 giorni all'anno, ovvero un giorno a settimana.
A Scordia, per esempio, esiste una zona apposita, nella zona della circonvallazione; a Francofonte è lo stesso, nella zona dello stadio, ad Aci Sant'Antonio avviene nella loro circonvallazione; a Lentini hanno scelto "una via di mezzo", creando disagi in una zona periferica del paese.
Insomma la zona destinata ai mercatini rionali dovrebbe essere fuori dai centri abitati, ma spesso alcune amministrazioni "non ci sentono".

Cad gratuito

Tempo fa scrissi varie volte su CAD gratuiti, ovvero quei programmi che possano sostituire Autocad nella progettazione.
E oltre ad A9CAD trovai Drafsight, un potente software CAD anch'esso gratuito.
Adesso questo software è disponibile anche in lingua italiana; potete scaricarlo dalla pagina dedicata al download cliccando qui.

sabato 30 luglio 2011

Montacarichi ...

Francofonte
Ieri mattina sono salito in paese dalla vecchia strada, la "Via del Re"; non la facevo da tanto tempo.
Ho trovato decine e decine di ettari di agrumeti abbandonati ed estirpati, ma di questo ne parlerò un'altra volta.
Mi sono soffermato, invece, in un piccolo appezzamento, che un tempo era del sig. Pippo Gallo, bravissimo operatore elettromeccanico specializzato nell'installazione di elettropompe sommerse ecc.
Lui aveva (non so di chi sia oggi) un piccolo appezzamento di terreno alle spalle del paese, in una zona impervia, dove ad ogni filare c'è una "terrazza".
Lui che era uno che si "ingegnava" realizzò questo montacarichi per portare comodamente le cassette di arance dalla zona depressa fino alla strada.
Mi sono ricordato questa cosa e mi sono, appunto, fermato per vedere se la "teleferica/montacarichi" c'era ancora. Eccola lì: ancora in funzione, a quanto pare.
Qualcosa del genere l'avevo vista anni fa in Svizzera e ... pensai al sig. Pippo Gallo ...

Disordini a Mineo

Mercoledì mattina, rientrando da Caltagirone, la Polizia Stradale deviava il traffico della s.s. Catania-Gela nella vecchia s.s. Catania-Caltagirone perchè c'erano in corso i disordini degli immigrati.
Alcuni agricoltori mi hanno riferito che molti immigrati sono scappati e stanno causando danni ingenti ai campi vicini; reti di recinzione divelte, frutticini di arance strappati per giocare fra loro a tirarseli, valvole dell'impianto irriguo rubate; insomma la presenza "umanitaria" di questi signori nella zona è divenuta un boomerang vero e proprio, ma ... tanto a Roma che ne sanno? Solo un "pezzo" per il TG e poi ... tutto ritorna come prima ... BASTA CHE C'E' IL MINISTERO A MILANO ... e tutto va bene!

Diete dimagranti

Sempre più spesso si legge di persone che hanno fatto delle diete dimagranti per ottemperare alla "prova bikini" tramite l'assunzione di farmaci. E' sbagliatissimo. E ve lo dice uno che ... al 1986 (per chi non lo sapesse) pesava 105 chili!
Le diete vanno fatte con l'ausilio di medici preparati, e non bisogna mai dimenticare di assumere tutto ciò che serve all'organismo: vitamine, proteine, grassi, ecc.
Quando io feci la dieta, durata un anno e mezzo (ed allora persi la bellezza di 40 chili) mangiavo di tutto, anche la parmigiana o la fetta moka, ma non cenavo e non facevo colazione. Tutti mi dissero che era un modo sbagliato di fare la dieta, ma funzionò, ed ancor oggi quando mi appesantisco un pò ... faccio la stessa dieta; al massimo la sera mi concedo uno yogurt o una frutta.
Non dico di seguire la mia stessa dieta, ma di farla equilibrata e di EVITARE assolutamente pillole "miracolose".

venerdì 29 luglio 2011

Sburocratizzare 4°

Senza titolo 1

Oggi mi soffermo “solo” sul punto n. 10 della richiesta documenti perchè è il “pezzo forte” dell’intera lista.
10 – L’Amministrazione chiede una dichiarazione liberatoria dai fornitori dalla quale si evinca:
- la fattura relativa all’investimento …. OK.
- la data di pagamento della fattura ……. OK.
- la modalità di pagamento ……OK.
- che non sono stati riconosciuti abbuoni o sconti ……..OK.
e … ADESSO TENETEVI FORTE PERCHE’ INIZIANO LE COMICHE …..
- che sui beni forniti non gravi alcun privilegio, patto di riservato dominio o diritto di prelazione.
Queste ultime tre parole sono uno SPETTACOLO!!!
Forse nemmeno sanno cosa scrivono!!! E forse queste tre parolette … discendono da un “sonoro copia/incolla” del Bando POR dell’acquisto dei terreni!
Ma vi immaginate che un fornitore di beni, ad esempio del tubo del drenaggio o del ghiaino dei drenaggi venga “aggredito” da qualcuno e che per prelazione … quello vada in campagna e vada a sfilarsi il tubo del drenaggio o il ghiaino da sottoterra?
E per la fattura del tecnico … il diritto di prelazione come si esercita? Viene qualche vicino della ditta e …. sgomitando vuole pagare lui la fattura “per prelazione”???
O ancora mentre si irriga, nel caso della realizzazione di un impianto irriguo, viene qualcuno e … esercitando “un privilegio” prende i tubi e se li porta in campagna da sè o … che???
Ma questa dichiarazione è davvero una delle cose più “strampalate” che una Amministrazione Pubblica abbia inventato. E … c’era già con i POR, ma evidentemente piace davvero tanto che la si mantiene …
Leggete cosa scrivevo il 4 ottobre 2008 ed il 6 ottobre 2008!

continua …

giovedì 28 luglio 2011

I colpi “in canna”

AB10150Ricevo dal dott. Gerardo Diana, Presidente Regionale di Confagricoltura e pubblico.
L’AGRICOLTURA COME IL TITANIC: MENTRE AFFONDA L’ORCHESTRINA SUONA.
A qualche mese di distanza dall’approvazione della finanziaria regionale non è stata mantenuta la promessa di inserire gli emendamenti accantonati, molti dei quali di vitale importanza per la ripresa dell’agricoltura siciliana, in uno specifico disegno di legge da portare all’approvazione dell’Assemblea entro l’estate.
Tra pochi giorni il Parlamento siciliano chiuderà i battenti per le meritate vacanze estive  con la soddisfazione di aver definito alcuni provvedimenti di vitale importanza per l’economia regionale come quello per evitare  il  blocco della stagione venatoria.
“Gli agricoltori - evidenzia il presidente della Confagricoltura siciliana, Gerardo Diana – senza le norme in materia di proroga delle cambiali agrarie ed assestamento delle passività rischiano di essere impallinati, ben prima di settembre, dalle doppiette degli istituti di credito  e da quelli  previdenziali”.
Già una prima scarica di pallini è arrivata nella schiena  dei cerealicoltori che proprio nella giornata di ieri si sono visti reintrodurre l’obbligo, da parte della Conferenza Stato Regioni, di utilizzare il seme cartellinato per poter beneficiare degli aiuti, a finalità esclusivamente agroambientali, previsti dall’art. 68 del  Regolamento (CE) n. 73/2009 e ciò nonostante il parere contrario espresso da tutte le organizzazioni agricole, sia regionali che nazionali.
BA0948-001“Dinanzi a questa nuova falla l’orchestrina della politica, come nel TITANIC, va avanti senza scomporsi”. Diana, nel suo amaro sfogo, punta anche l’indice verso coloro che continuano a dare un’immagine colorita e distorta del settore.
Da qui l’appello a tutta la politica regionale a dare un  concreto ed immediato segnale di attenzione nei confronti di un settore, che così come è emerso dai primi dati dell’ultimo censimento agricolo, continua ad essere centrale per l’economia e l’occupazione dell’isola.
“Anche qui  occorrono delle precisazioni riguardo l’ottimismo che ha accompagnato la lettura degli ultimi indicatori economici che attribuiscono all’agricoltura siciliana un irrisorio segno più: negli ultimi 5 anni – ricorda Diana - a causa della crisi congiunturale e dell’aumento sconsiderato dei costi di produzione, come quello che in questi giorni sta interessando il gasolio ed i concimi, oltre 50 mila aziende hanno abbandonato il campo mentre la quasi totalità delle oltre 200 mila rimaste ha il fiato grosso a causa della mancanza di liquidità dovuta al crollo dei prezzi ed alle massicce importazioni extracomunitarie”.

Pagamenti … con-tanti … auguri …

2

Nell’inchiesta in cui il Ministro Tremonti era “ospite” nella casa dell’on.le Milanese è emerso che il Ministro pagava € 4.000,00 al mese in contanti, e per di più in nero.
Che dire di un Ministro che dovrebbe dare l’esempio a tutti, dato che più volte (anche se la situazione economica lo impone) ha messo e continua a mettere le mani nelle nostre tasche???
Un altro Scajola che non sapeva, non immaginava, non pensava????

Il mistero dei Ministeri

1

Ho fatto un controllo sul web ed ho potuto constatare che per andare da Milano a Roma, con il pendolino, occorrono 2 ore e 59 minuti, al costo di € 91,00 (dal sito internet delle Ferrovie dello Stato). Per andare da Catania a Roma, invece, e sempre in treno occorrono, quando va bene, da 9 ore e 38 minuti a 13 ore e 22 minuti, al costo più modico di  € ,00.
E allora mi chiedo?
Ma i Milanesi hanno davvero bisogno dei Ministeri, o delle loro rappresentanze, al Nord-Italia, atteso che per raggiungere Roma impiegano appena tre ore, o questi Ministeri non occorrerebbe aprirli a Catania, atteso che le ore per recarvici variano da 9 e 38 minuti a 13 e 22 minuti?

Sburocratizzare 3°

Senza titolo 1

Prosegue oggi l’esame della numerosa ed estenuante richiesta di carte dal parte della Pubblica Amministrazione per effettuare il collaudo dei miglioramenti aziendali realizzati con la Misura 121 del PSR Sicilia; ricordo solo che per presentare un progetto di miglioramento fondiario si utilizzano circa 2-2,5 risme di carta!
5) In nessuna parte del bando si parla di un obbligo di ripristino di eventuali macchinari soggetti a furto e/o incendio. E allora questa ennesima dichiarazione a che pro? Bohhhh!
6) Dichiarazione che non sono stati concessi mutui agevolati o altri contributi …. OK.
7) Elenco fatture …. OK.
8) Fatture in originale quietanzate ….. OK.
9) Copia autenticata delle pagine del libro IVA dove sono registrate la fatture. Ma mi chiedo: alleghiamo già la fattura in originale, poi la quietanza e la liberatoria, inoltre produciamo anche copia del bonifico a saldo della fattura, ne indichiamo in una tabella a parte gli estremi (anche del numero CRO), inoltre ne indichiamo nel computo metrico estimativo gli estremi nella voce relativa … e a che serve questa copia autenticata delle pagine del libro IVA??? Bohhh!!! per fare altre inutili carte??? E se un investimento, come nel caso di realizzazione di reimpianti o nel caso di costruzione di capannoni ecc., sono durati uno o due anni, le fatture vengono registrate nel periodo in cui sono state emesse, ed inoltre possiamo anche trovarci nel caso in cui per un collaudo abbiamo una cinquantina, se non di più, di fatture.
Ebbene … fattura (2 copie+2copie), liberatoria (2 copie+2copie), copia del bonifico (2 copie+2copie), pagina del registro IVA (2 copie+2copie) … totale? 16 pagine a fattura … ovvero 800 (dico ottocento) pagine per 50 fatture!!!!
Ho ragione, quindi, quando dico che … l’Amministrazione vuole tutto ciò per crearsi un bel TESORETTO CARTACEO!!!!
E parliamo di sburocratizzazione …

continua …

Clima vacanziero

27072011104

Centri direzionali ANAS – Catania
Non so se il post sarebbe stato meglio intitolarlo “mi voglio abbronzare” o “l’appuntamento ritardato”.
Nel mese di marzo, per assistere un mio amico su di un esproprio realizzato dall’ANAS, mi sono recato presso i centri direzionali dell’ANAS di Catania.
27072011105All’appuntamento un geometra ha telefonato ad un suo collega di Palermo, il quale ci ha dato giorno ed ora per un incontro da farsi “su Catania”.
Alla data fissata … l’appuntamento è saltato, ma … senza preavviso …
Da marzo … l’appuntamento (manco fosse stato il PAPA) è slittato a ieri alle ore 10:30!
A che ora abbiamo potuto parlare con questo Geometra? Solo alle 11.45, ma solo perchè mi sono lamentato della “puntualità”!!!
E nel frattempo c’era chi passeggiava parlando al cellulare sulla giornata domenicale a mare, chi si prendeva il sole … e chi, come me ed il mio amico, che "come “due cretini” aspettavamo Sua Signoria … che da marzo … ed è meglio che mi fermo qui!

Passeggiando …

27072011102

Ieri mattina mi sono dovuto recare alla Condotta Agraria di Caltagirone.
All’uscita dell’ufficio sono stato “rapito” da un folto gruppetto di persone, i soliti dei cantieri di lavoro intenti a realizzare la copertura di un marciapiede.
Erano così intenti a lavorare che non ho potuto fare la foto perchè tutti mi guardavano, chi era seduto, chi si fumava la 64° sigaretta, chi beveva birra, ma …. uno l’ho beccato! Era innanzi a me che passeggiava. Ho rallentato il passo e avevo ragione: passeggiava e basta!
Bella la vita …

Terremoto nel Messinese

map_loc_t

Un terremoto ha interessato questa notte, alle ore 01:01, la zona del Messinese fra Alcara Li Fusi e Capri Leone, zona interessata in questo periodo da numerosi eventi tellurici.
Il sisma ha avuto una magnitudo pari a 2,1° della scala Richter ed è stato localizzato ad una profondità di 6,9 chilometri.

mercoledì 27 luglio 2011

Sburocratizzare 2°

Senza titolo 1

Ho cancellato le “sorprese” delle richieste per il collaudo dei miglioramenti aziendali eseguiti con la Misura 121 del PSR Sicilia per non “anticipare” nulla; man mano che andrò avanti nella disamina dei 39 punti … riproporrò l’immagine evidenziando le cose che NON VANNO AFFATTO o mettendo “OK” quando la richiesta è giusta, o come piace all’Assessorato PERTINENTE!
1) Relazione tecnica finale …. OK!
2) Computo metrico estimativo consuntivo ….. OK!
3) Elaborati tecnici ….. OK!
4) Dichiarazione del tecnico ai sensi della L.R. 13/86, art. 49 ….. OK!
Ma al punto quattro, come evidenziato, ai tecnici viene richiesto di trasformarsi in “operatori del SECIT” (il Servizio Centrale degli Ispettori Tributari).
Ebbene al tecnico progettista viene demandato espressamente di verificare “che la documentazione di spesa allegata è regolarmente intestata” … e per caso noi abbiamo accesso agli archivi del FISCO per controllare la regolarità dei Codici Fiscali o, peggio, delle Partite IVA? E come dichiariamo la regolarità dell’intestazione????
Ed inoltre “che tale documentazione si riferisce a spese sostenute unicamente alla iniziativa progettuale in argomento”. A questo punto, invece, noi tecnici ci travestiamo da “007” o da Ispettori della Guardia di Finanza … entriamo nel sistema informatico del Ministero dell’Interno e finalmente possiamo vedere che Pinco Pallino ha avanzato istanze per la stessa tipologia di investimento! Ma come possiamo sapere se Pinco Pallino ha utilizzato la medesima documentazione in altre iniziative progettuali? E che ce lo viene a dire a noi, ne caso avvenisse?
La Federazione degli Agronomi, gli Ordini Provinciali … queste cose le hanno lette????

continua …

Nuovi giochi …

26072011081

26072011080Qui siamo in contrada Sigona, sulla strada Consortile, poi passata alla Provincia Regionale di Siracusa, che collega la contrada Sigona alla contrada Forcito.
Questa strada viene percorsa ogni giorno da centinaia e centinaia di persone, ma è sempre peggio!
I primi 50-100 metri sono un disastro e se non si fa attenzione si rischia di lasciarci la coppa dell’olio!
E così … attrezzatevi di Jeep e … “saltellate” fra le buche ed i cedimenti!
p.s.: la strada è in queste condizioni almeno da 10-12 anni … e penso a quei miei amici che stanno in Olanda che vogliono tornare qui … ma in Olanda queste belle strade le hanno mai viste??????

La foresta “amazzonica” lentinese

2607201107826072011079

Nemmeno a farlo apposta capitano tutte (o quasi) a Lentini o ad Acireale!
Eppure la nuova foresta Amazzonica ha sede a Lentini.
Eccola! Ammirate! Godetevi gli anticipi della nuova Foresta Amazzonica …
Ecco uno dei tanti esempi di mancata manutenzione di un corso d’acqua.
Le canne hanno ostruito del tutto la sezione e le acque di sgrondo possono “solo” andare nei terreni adiacenti, causando danni ingenti.
Eppure l’allora Capo della Protezione Civile Bertolaso diceva, ad ogni evento alluvionale, che la colpa è degli agricoltori … ma come sempre, invece, la mancata manutenzione è la vera “colpa grave”!

martedì 26 luglio 2011

Pacchetto giovani: graduatorie definitive

115573076

Sono state pubblicate oggi le graduatorie definitive della Misura 112 del PSR Sicilia, il famoso “Pacchetto Giovani.
Le trovate sul sito PSR Sicilia cliccando qui.

Leader alla Siciliana 10° bis

4

Sembrava l’ultima puntata … invece ecco un’altra email da G.F.:
Si avete ragione, ma il n 10 non era l’ultimo numero prima delle vacanze?
In effetti avevamo  già  chiuso il gas, chiusa l’acqua, chiuse le porte e le finestre,e stavamo per staccare la spina, nel frattempo il camper è già acceso.
In questo mese di vacanze ci siamo ripromessi alcune regole, niente internet,  niente email, niente ict, ritorniamo all’antico di tanto in tanto qualche giornale del tipo, il fatto quotidiano, o repubblica (preferisco il primo)
Ma prima di chiudere tutto, noto con tanta soddisfazione che a seguito della rubrichetta leader alla siciliana, il palazzo corre al riparo, se pur in ritardo,  indovinate che fa? Udite, udite, udite, crea un’unità operativa a ok  sul leader alla siciliana - Coordinamento Attività Misure Approccio Leader  . meglio tardi che mai?  Per controllare?..per reprimere?...per verificare efficienza ed efficacia ? …per combattere gli sprechi?  Bho!La notizia non può che farci piacere, ancora una volta il blog del dott. Vigo, si è rilevato di grande utilità,  vedasi anche leader alla siciliana 1( ...........................ma questo noi lo sapevamo già!!) Comunque, dubitiamo  che a 18 mesi della chiusura della programmazione 2007/2013 servirà a qualcosa, in 18 mesi dovrebbero essere così bravi non a spendere tutte le risorse,  ma centrare tutti gli obiettivi che la programmazione comunitaria aveva individuato  in  72 (settantadue) mesi.
103330142Più o meno un mese fa , sul leader alla siciliana 9  avevamo elogiato la scelta del d.g di destinare le somme della cooperazione leader,  alla misura 112, scelta lungimirante e illuminata, osteggiata solo da qualche neofita
Allora una provocazione per penna veloce, guardi che di leader alla siciliana, approccio leader alla rovescia, leader in salsa sicula, ect.se lei chiede in giro (agricoltori, imprenditori agricoli, operatori), cioè coloro i quali dovrebbero essere i fruitori,  non ne sa niente nessuno, perché volontariamente tutte le categorie sopra menzionate sono state tenute all’oscuro.
Dott. Vigo visto che ci siamo, visto il ruolo tutorale-sociale che ha assunto il blog, provi a fare un sondaggio, in modo che il palazzo si possa fare un’idea del contesto.
Sondaggio per  l’estate
Conosci  l’approccio leader?
Sai a cosa serve?
Sai come viene gestito?
Ritieni che in questo momento di grave crisi possa essere più utile all'agricoltura della sicilia, o al turismo ?
 
buone vacanze
G.F.

Sburocratizzare 1°

Senza titolo 1

Parte oggi la “telenovela” a puntate intitolata “Sburocratizzare”.
E parte con la semplice evidenziazione della semplice documentazione che viene richiesta nel PSR Sicilia per il collaudo. Tre punti semplici ed essenziali:
1) relazione tecnica di collaudo con elaborati progettuali;
2) elenco delle fatture
3) relativi documenti di spesa.
Ecco che … magicamente avviene, come dimostrerò prossimamente, la moltiplicazione “dei documenti”.

Caro Assessore D’Antrassi … parte da oggi una nuova Web-Trasmissione “Oggi le Comiche” … la segua con interessa e, se vuole, intervenga … ma solo alla fine … altrimenti si perderà il bello!!

La serpentina minatrice

1107201184411072011845

Ritorna il caldo e ritorna la serpentina minatrice degli agrumi, la Phyllocnistis citrella introdotta nel 1995 nelle nostre zone, probabilmente  per importazione di materiale vegetale da altri paesi.
Danni contenuti o quasi zero alle piante adulte, danni un pò più importanti alle piante giovani ed ai reinnesti.
Personalmente non ho mai effettuato alcun trattamento specifico, ma alcuni fanno trattamenti a calendario per far sì che la vegetazione non subisca attacchi pesanti.
Nel 1995 fu una strage, ma oggi tutto sommato è uno di quegli insettini con i quali conviviamo.

Terremoto alle Isole Eolie

map_loc_t

Pochi minuti fa, alle ore 03:27, un sisma è stato registrato nella zona delle Isole Eolie.
Il sisma ha avuto una magnitudo pari a 2,8° della scala Richter, ed è stato localizzato ad una profondità di 131,4 chilometri.

domenica 24 luglio 2011

Il giro di boa

Oggi per me è il "giro di boa". Compio infatti 50 anni e posso davvero dire, come un pó tutti, di averne viste di cotte e di crude. E non parlo solo professionalmente, ma in tutta la mia vita, come molte cose successe che mi hanno segnato ed hanno modificato il corso della stessa, ad esempio la morte a 21 anni del mio amico Cesare Santuccio!
Come tutti ci sono stati momenti belli, come la laurea, il matrimonio, la nascita di mia figla, e momenti brutti, bruttissimi, come la morte di mio papá, della signora Rossana Grasso, di Vito Sardo ecc.. 
Ma oggi sono 50 suonati e per me è il GIRO DI BOA.
Ho visto nascere la televisione a colori, i computer, i cellulari, la tangenziale di catania, agrumeti,  figli ad amici miei. Ma da ragazzino guardavo i cinquantenni pensando che chissà quando ci sari arivato io!
Mi ricordo che mio nonno Placido quando uno di noi cinque fratelli faceva il compleanno faceva agli altri quattro un piccolo regalo; "il regalo di consolazione" lo chiamava lui! A noi bambini piaceva un sacco.
E oggi sono qui a scrivere sul GIRO DI BOA su di un blog; e vent'anni fa sapevamo cosa fosse un blog? No! Eppure sono qui a scrivere attendendo che mia moglie e mia figlia si sveglino per festeggiare aspettando che si faccia mattina per rispondere alle telefonate di auguri dei miei fratelli e dei miei amici piú cari. E mi ritrovo a scrivere da un "tablet" che proprio per i 50 anni mi ha regalato il mio amico Felice Spitaleri. Un tablet che disdegnavo, ed invece (io che ho sempre avuto la passione e la malattia informatica) trovo essere uno stupendo "gicattolino" pari ad un pc!
Una buna giornata a tutti... oggi e domani faccio vacanza!!


sabato 23 luglio 2011

Parte un altro contatore?

Ricevo dal collega dott. agr. Nino Miceli, doppiamente collega perchè anche lui agricoltore come me oltre che agronomo, e pubblico.
Egregio Dott.Agr. Corrado Vigo,
Tra gli innumerevoli contatori esistenti nel Suo blog è possibile inserirne un altro?
Quello relativo a quel capolavoro che risponde al nome di Misura 112 -Insediamento di giovani agricoltori.
Dagli incontri fatti in varie sedi con funzionari regionali nel 2010, emergeva la necessità, a loro dire, di completare l'iter della pratica in tempi brevissimi onde garantire il pagamento del premio ai richiedenti che si fossero insediati sei mesi prima l'apertura del bando. Entro giugno 2011, ci dicevano, i premi devono essere pagati.
Siamo al 22 luglio e ancora non è stata nemmeno pubblicata la graduatoria definitiva.
Certamente anche in questo caso i tempi elefantiaci, e non si offenda "u liotru", sono da addebitare ai progettisti agronomi liberi professionisti, come ha detto qualche giorno addietro un'eminenza grigia dell'assessorato.
Io mi chiedo: ma gli ordini, le federazioni, le associazioni che fanno? I dirigenti, i funzionari, gli II.DD che fanno?Il presidente governatore, l'assessore e tutti i politici in genere che fanno?
E noi agronomi, agrotecnici agricoltori che facciamo? Vogliamo continuare a stare a guardare con il capo chino o è giunto il momento di alzare la testa?
Rispettosi saluti
Nino Miceli Agronomo e contadino

mi sa che è il caso di attivare un altro contatore ... e quanti sono!!!!
Pubblicato sul sito internet dell'Assessorato Agricoltura e Foreste della nostra Regione la graduatoria del Bando OCM Vino 2010/2011.
Lo potete scaricare cliccando qui.

La PEC dimenticata

Da quando il Ministro Brunetta ha istituito l'obbligo della PEC, la Posta Elettronica Certificata, sono poche le Amministrazioni Pubbliche che ne hanno attivata una.
Eppure a noi Professionisti l'obbligo è stato perentorio. L'abbiamo dovuta attivare da tempo.
Ecco quali sono gli obblighi per le Pubbliche Amministrazioni, tutte:
-  dotarsi di una casella di posta elettronica certificata  per qualsiasi scambio di informazioni e documenti (articolo 6 del Codice dell'amministrazione digitale);
-  istituire una casella Pec per ciascun registro di protocollo  (comma 3 dell'articolo 47 del Codice dell'amministrazione digitale);
-  dare comunicazione al DigitPA degli indirizzi Pec istituiti  per ciascun registro di protocollo (comma 8 dell'articolo 16 della legge 2/2009);
-  pubblicare nella pagina iniziale del sito web istituzionale l'indirizzo Pec  a cui il cittadino può rivolgersi (comma 2-ter dell'articolo 54 del Codice dell'amministrazione digitale);
-  comunicare con i propri dipendenti unicamente tramite Pec  (comma 6 dell'articolo 16-bis della legge 2/2009).
E Allora: come mai l'Assessorato Agricoltura della nostra regione e gli Uffici Periferici non hanno attivato alcuna PEC? Nemmeno l'URP, l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico ne ha una (leggi qui)!!!
Le vogliamo attivare, per favore? Vogliamo adeguarci alle normative, oltre che ai processi tecnologici evolutivi?

Frutta e verdura

La frutta e la verdura nella nostra alimentazione sono davvero importanti, anche se ce ne ricordiamo solo nel periodo estivo, quando le alte temperature e l'elevata sudorazione ci rinfrescano la mente.
La frutta e la verdura contengono una grande quantità di acqua, elemento essenziale per il nostro organismo, ma contengono anche tutti i tipi di vitamine e tanta fibra.
Inutile ricordare l'esigenza di rifornire il nostro organismo di vitamine, dato che il consumo giornaliero delle stesse è sempre elevato, ma una delle cose da non trascurare è la quantità di fibre, a vario genere ingerite e di diversa tipologia, che sono fondamentali nei processi digestivi.
La maggior parte della frutta e degli ortaggi contengono antiossidanti, che sono dei potenti antitumorali.

venerdì 22 luglio 2011

Riecco la Banda Bassotti 2°

Rendo pubblica la lettera inviata al dott. Lucio Messina, responsabile del servizio ICI di Acireale.
Nel precedente post sulla nuova Banda Bassotti (clicca qui) spiegavo cosa succede all'Ufficio ICI di Acireale.
Ebbene, mi sono arrabbiato. Ci tentano ancora sia con mio fratello che con mia madre!
Ora basta! E' arrivato il momento di denunciare questa gestione allegra dell'Ufficio, che tenta di prendere nuovamente quanto già avuto, e nel far ciò spende somme assurde. Un piccolo esempio? Gli "accertamenti ICI" inviati sono almeno 6.000 al costo di € 5,80 a R.A.R. significano la bellezza di € 34.800,00. Poi l'Ufficio deve rispondere per l'annullamento, e stimo che siano la metà: 3.000 R.A.R. al costo di € 3,70 fa ben  € 11.100,00. Totale? La "modica" cifra di € 45.900,00.
Moltiplichiamola per sei anni (tanto sta durando lo STALKING del Comune) € 45.900,00 x 6= € 275.400,00.
Ebbene sono costi insopportabili di un Ufficio che funziona male (non voglio scrivere che non funziona)!!!
Basta! E quando mi arrabbio nessuno riesce a convincermi a tornare sui miei passi!

Parola d'ordine: SBUROCRATIZZARE

La parola d'ordine (del tutto fasulla) è sburocratizzare.
Ma chi dovrebbe farlo?
I politici dicono di aver fatto una legge per snellire le procedure, il Ministero per la Delegificazione dice di aver cassato centinaia e centinaia di norme, ma oggi si ride a crepapelle!
Guardate il PSR Sicilia 2007/2013: nel Bando della Misura 121 si indicano espressamente i documenti per richiedere il collaudo delle opere di miglioramento realizzate; nelle Disposizioni Generali del PSR si indicano in numero di tre (3) i documenti da presentare per avere il saldo (pag. n. 13), mentre ... nel Decreto di Impegno delle somme ... vengono richiesti ben 39 documenti ... di cui molti di NUOVA INTRODUZIONE e soprattutto NON PERTINENTI (come piace dire all'Amministrazione).
E siccome non voglio esaurire in una sola "puntata" quest'altra assurda vicenda nei prossimi giorni pubblicherò questa "nuova forma di sburocratizzazione" che da 3 documenti li porta a 39 (pubblicherò la richiesta, così nessuno potrà dire che invento le cose)! E ne commenterò le richieste più assurde, mai fatte prima, ed anche ... incomprensibili o del tutto inventate!!!
E poi ridiamo, alla faccia della sburocratizzazione!!!
All'Assessore dott. Elio D'Antrassi che legge il blog: mi segua in questa risibile discettazione ... si metterà a ridere anche Lei ... e comprenderà ... perchè mi sono caduti i capelli!!!

Aperta la nuova Gimkana/Tiro a Segno

Benvenuti!
Fra il buio totale e le auto che sfrecciano alla Tangenziale di Catania è stata aperta finalmente, e per tutti, la nuova Gimkana gratuita.
Venite numerosi, non ve ne pentirete!
Come ogni cosa fatta "senza pensare", o se preferite "fatta con i piedi" la decisione di localizzare il Mercato Ortofrutticolo nella zona di contrada Jungetto, crea nuovi pericoli nella circolazione stradale.
Le "lape" ed i furgoncini stracolmi di casse e cassette in legno percorrono ogni mattina la tangenziale, lasciando dietro di sè parte di questi contenitori, che evidentemente non sono ben trasportati.
Ecco che la mattina la Gimkana è assicurata. Grande divertimento per grandi e piccini, ma quelli che si divertono di più sono i camionisti, quelli degli imponenti TIR, che alla Gimkana preferiscono il Tiro a Segno: prendono la mira da lontano e colpiscono a più riprese con tutte le ruote possibili ed immaginabili le cassette che ... fanno schizzare sulle auto pezzi di legno, chiodi, schegge ...
Venghino signori venghino ... la Gimkana/Tiro a Segno è servita ogni mattina sulla Tangenziale di Catania!!!

Convegno Regionale degli Agronomi 2°

190720111027

Al di là delle assenze eccellenti ho ascoltato con grande piacere tutte le relazioni che si sono succedute. Alcune erano fuori tema, ma molte erano interessanti, e soprattutto esposte con grande enfasi e professionalità.
Ho apprezzato tanto l’intervento di Piero Lo Nigro, come quello di Giovanni La Via e di Aurelio Scavone. Il Preside della Facoltà di Agraria Tino Russo, poi, è stato molto schietto!
Il clima era davvero sereno, e questo si apprezzava in ogni istante.
Unico neo di tutto il Convegno, a mio parere, il tempo a disposizione per il dibattito. Troppo poco.
In un Convegno che coinvolge tutti gli Agronomi della Regione avrei preferito, ma questa è una mia visione del fatto in sè, che ad ogni intervento si aprisse una discussione, anche se mi rendo conto che per far ciò ci sarebbero voluti diversi giorni. Ed ecco perchè ho scritto che qualcuno era “fuori tema”. Si sarebbe dovuto andare al nocciolo della discussione.
Una cosa è emersa da parte di tutti: NON POSSIAMO VENIRE INSULTATI DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE! E’ questione non solo di professionalità, ma anche di buona educazione.
190720111028Chi dice che il PSR è fallito, ad esempio, per colpa dei tecnici … è bene che si faccia un esame di coscienza. E non voglio andare oltre, altrimenti oggi per scrivere pagine e pagine non vado nemmeno in campagna!
Tutti, dico tutti, possiamo sbagliare, ma si dovrebbe avere l’umiltà di ammetterlo. Solo il PAPA, per Dogma di Fede, è infallibile! Tutti gli altri possiamo sbagliare, ma non ammetterlo mai non va bene!
L’unico malumore che aleggiava nell’aula era questo. Non possiamo essere insultati e rimanere inermi. E gli esempi di errori della Pubblica Amministrazione non si contano, come ho evidenziato più volte sul blog.
Il Convegno, quindi? E’ durato poco; le cose da affrontare sono davvero tante, e tanto si può fare sia fra colleghi che con le Amministrazioni, sempre che ci sia qualcuno “armato” di buona volontà.
Infine: peccato che il Presidente Nazionale non c’era … volevo ricordargli che attendo da due anni e mezzo risposta sul METAFERT, da due anni risposta sul PAI, da un anno ed un mese risposta sui Crediti Formativi …

Professionalità … inutili!

98565779

Mi sono lamentato del fatto che la SOAT di Paternò, parlo della Sezione Operativa di Assistenza Tecnica ovvero quell’Ufficio periferico dell’Assessorato Agricoltura che si occupa di questioni squisitamente tecniche e che colloqui con gli agricoltori di problematiche tecniche, c’è un Architetto che proviene dal Genio Civile e le cui competenze in quell’Ufficio erano relative all’antisismica.
Ma ieri ne ho saputa un’altra ancora più bella: la SOAT di Troina (EN), invece, adesso è diretta da un Veterinario.
Ma noi tecnici con queste “professionalità” (rispettabili nei propri ruoli) di cosa ci parliamo?
E che gli racconto ad un Veterinario? Che la spiga di grano non ha avuto fatta "l’antirabbica?
E all’Architetta cosa chiedo? Che le foglie vecchie dell’agrumeto cadono a causa di uno sciame sismico???
Bah!!!

Sfratti eccellenti

Senza titolo 1E ieri ne ho sentita una bellina bellina! E chi me l’ha raccontata era informatissimo.
La “mia” Facoltà di Agraria, quella che è nella vecchia sede, sta per essere sfrattata, o dovrà pagare un affitto. Sì, perchè l’intero edificio, di proprietà della Regione Siciliana, è stato venduto e dismesso, venduto ad una Fondazione che … a questo punto reclama il pagamento dell’affitto o … in alternativa minaccia lo sfratto.
Cosa??? La “mia” Facoltà??? Devo tornarci, prima che magari ci ritrovo … una Clinica privata, o mini-appartamenti per studenti!!!

Inutili colonnine

200720111032

Acireale
Quante cose si vedono “storte” ad Acireale anche in pochi attimi, e in una zona ristretta. Devo approfondire la visita … a tutta la città … e forse scoprirei il mistero della “banda Bassotti”!
L’antico Cinema Maugeri, dove andavamo da bambini, è chiuso da decenni. Hanno speso non si sa quanto, e l’hanno rimesso “in piedi”.
Ma che ci fanno? Nulla. E’ ancora chiuso. Punto!
Però le colonnine delimitano una zona affinchè non vi si posteggi …, ma a che pro? Boohhhhh!

giovedì 21 luglio 2011

Tombola!

Senza titolo 1

Siamo a Natale ed abbiamo fatto TOMBOLA!!!
Sono passati ben 2.400 giorni da quando sarebbe dovuto essere emanato il Decreto per l’attuazione del comma n. 82 dell’art. 127 della Legge Regionale n. 17 del 28.12.2004.
2.400 giorni di silenzi, di omissioni, di ritardi, di mancato lavoro per molti colleghi, di … un sistema in balia di se stesso, di un sistema che … accetta che i fitofarmaci indicati da noi in campagna vengano stravolti dai rivenditori, o peggio dalle indicazioni delle case produttrici.
2.400 giorni per i quali non si può più stare zitti. Un ritardo, una omissione inaccettabile.
2.400 giorni, 57.600 ore, 3.456.000 minuti, 207.360.000 secondi …

VOGLIO GRIDARE!!! UNA VERGOGNA!!!!

Eppure siamo stati la prima Regione ad emanare una norma in tal senso … e saremo l’ultima ad applicarla …

Luoghi sicuri …

210720111039210720111038

Questa fotografia l’ho scattata stamattina presso un rivenditore di fitofarmaci.
Ecco che gli elmetti di sicurezza … erano riposti in un posto tanto sicuro che per prenderli ci voleva … giustappunto … l’elmetto … ed una scala …