ieri il blog ha avuto 8.659 accessi

lunedì 31 dicembre 2012

Auguri a Dacian Ciolos

Auguri a Dacian Ciolos
Ho appena scritto una bella mail al Commissario Europeo all'Agricoltura Dacian Ciolos.
Questa volta non pubblico i contenuti: mi sembra doveroso tenerli privati.
Ma il contatto diretto nato a febbraio...rimane ben stretto e ben saldo.
Ogni tanto...insistere...porta a qualcosa!

Fine dell'anno

Invece di finire il mondo ... così come predissero i Maya è finito l'anno ... e come sempre facciamoci gli auguri per trovarne uno migliore.
Non ci vorrà molto ... questo alle spalle ... è stato pessimo ... ma proprio pessimo!
Le tasse ... hanno subìto un innalzamento vertiginoso, i servizi un decadimento spaventoso!
Ma non voglio lamentarmi come sempre.
Faccio gli auguri a tutti e ... come ogni anno ... NON MANGIATE TROPPO STANOTTE!

domenica 30 dicembre 2012

Il patto di stabilità

Il patto di stabilità, introdotto per far pareggiare i conti e per far sì che gli Enti Locali non abusassero nelle spese, avrebbe dovuto mitigare la spesa e soprattutto far rientrare le spese entro limiti contenuti.
Ma come tutte le cose italiane non funziona come dovrebbe. E resta solo teoria applicata in maniera fuorviante e assai danneggiante.
Eh sì! Perché spesso le Amministrazioni Locali, a causa del patto di stabilità, non possono effettuare pagamenti anche quando hanno i soldi "in tasca". Ne consegue che i soldi rimangono bloccati fino al nuovo esercizio finanziario e chi deve essere pagato...aspetta...aspetta...e spesso fallisce...pensiamo ad imprese di costruzione, ad esempio...
È  così difficile fare una correttiva alla norma vigente?

Fino all'ultimo giorno


Come ogni anno il pagamento del premio unico AGEA viene effettuato in due tranche; il primo pagamento andrebbe  eseguito dopo il 15 ottobre, e quest'anno è avvenuto i primi del mese di novembre, ed il secondo va eseguito entro il 31 dicembre.
E anche quest'anno l'AGEA ha fatto in modo, probabilmente "stoppata" dal Ministero dell'Economia o per la carenza di liquidità, di arrivare proprio all'ultimo...
Certo è assai strano che lo Stato i soldi che deve incassare li pretende SUBITO, quelli che deve dare...COL COMODO!

sabato 29 dicembre 2012

Lettera accorata

Riporto una accorata lettera di un Sindaco di uno dei territori colpiti dal sisma "emiliano".

Lettera aperta ai mezzi di informazione: Comuni terremotati abbandonati a loro stessi.
Pubblicato da Sindaco il 18/12/12
Egregio Direttore,sono trascorsi ormai sette mesi dalla drammatica notte del 20 maggio. Una data che rimarrà indelebile nei nostri ricordi, con tutto il suo strascico di lutti, distruzioni e speranze. In particolare, quella che le istituzioni centrali potessero considerare la nostra terra, da sempre produttiva e solidale con le popolazioni colpite da calamità naturali, come altre parti del Paese.
Porto l’esempio de L’Aquila, dove di certo l’intervento dello Stato non si è fatto attendere.In questi giorni, abbiamo assistito alle lunghe file presso gli uffici postali della provincia, di cittadini che hanno dovuto pagare l’odiosa Imu del governo Monti: un’imposta per la quale, inutilmente, avevamo chiesto che il pagamento fosse diluito nel tempo, così per altri adempimenti fiscali, in modo da dare respiro ad un tessuto economico fortemente messo alla prova dalla crisi e dal terremoto.
Ebbene, dallo Stato centrale non è arrivata nessuna misura che andasse in questo senso. Anzi, la sospensione del pagamento della rata antecedente al saldo, fino al 30 di novembre, ha costretto numerose famiglie ad intaccare i propri magri risparmi, per onorare le due rate che si sono inevitabilmente accavallate alla data del 17 dicembre. Credo che questo sia un fatto assolutamente increscioso e non degno di un Paese occidentale.Gli enti locali, in questi mesi, hanno lungamente cercato di fare fronte ad un’imposta stravolta, rispetto alla sua destinazione iniziale, che finisce per gran parte nelle casse dello Stato. Il quale utilizza i sindaci come gabellieri, per riscuotere una tassa che di “municipale” finisce per avere soltanto il nome. Sindaci ed enti locali, come Bondeno che amministro, hanno fatto grandi sacrifici per cercare di calmierare la tassazione, nei confronti delle famiglie, di coloro che hanno perduto il lavoro a seguito della crisi, delle aziende in difficoltà, dei commercianti e degli agricoltori: tutti pesantemente colpiti da una tassazione sconsiderata, che non tiene conto delle condizioni di un territorio messo a dura prova dal dopo terremoto.In molti casi, la busta paga dei cittadini è arrivata decurtata, per il pagamento dei contributi che erano stati sospesi; il fatturato delle imprese è calato dell’80%, ci si è ulteriormente indebitati o si è eroso il risparmio per far fronte ai danni per ripartire con il lavoro; a fronte di procedure per ottenere i contributi per la ricostruzione, che assomigliano ad una corsa ad ostacoli.In tutto questo, mentre lo Stato ha fatto finta di non vedere la situazione reale del Paese, enti come il nostro si sono impegnati nella ricostruzione, nel trovare una sistemazione ad oltre 1200 concittadini sfollati dalle proprie case, investendo sul patrimonio scolastico, programmando scuole antisismiche nei nostri bilanci, che offriranno una prospettiva di maggiore sicurezza.
Pensando anche a come garantire servizi sociosanitari adeguati, dopo i danni riportati dal nostro ospedale, in una dialogo serrato con l’Azienda Usl, dalla quale continueremo a chiedere il rispetto di un diritto inalienabile, come quello alla salute.A fronte dei tanti tagli perpetrati a livello locale, chiediamo che Governo e Parlamento intervengano con provvedimenti urgenti, con più chiarezza e tempestività nelle decisioni, e mettendo mano ad una tassazione insostenibile per i nostri cittadini.RingraziandoLa per lo spazio che vorrà dedicare a questo messaggio sulla Sua testata, l’occasione è gradita al sottoscritto ed ai rappresentanti della mia Giunta per augurare a Lei ed ai Suoi lettori delle serene festività.
Ossequi
Ing. Alan Fabbri
Sindaco della Città di Bondeno (Ferrara)

La guerra dell'informazione


Oltre alle testate giornalistiche, aggiornate in tempo reale, ci sono tantissimi strumenti che riescono a tenere alta l'informazione in tempo reale.
E non sono solo i blog, ma anche i vari social network che, oltre a consentire gossip o discussioni semiserie, consentono di dare informazione in tempo reale, di fatti seri, gravi, o magari...utili, come potrebbe anche essere un'indicazione di una strada bloccata...o di condizioni meteo avverse.
E fra questi, oltre a Facebook e Google+, spicca Twitter che consente di fare tutto dal cellulare anche via sms, anche senza aprire l'apposita applicazione.
Altri servizi, invece, sono "strettamente personali", come Whatsapp o Viber, che consentono una comunicazione non visibile all'esterno di chi la conduce, ovvero rimane confinata fra due o più interlocutori.
Insomma...nell'era digitale...l'informazione è davvero in "real-time".

venerdì 28 dicembre 2012

Siccità 2012

La siccità che sta colpendo la nostra Regione sta diventando preoccupante non solo perchè i costi sostenuti per irrigare "fuori periodo" sono elevatissimi, sia per l'energia elettrica che per il gasolio, ma soprattutto perchè le falde acquifere non vengono rimpinguate; la prossima stagione irrigua, pertanto, sarà d "allarme".
Avvenne lo stesso nel 2001, allorquando iniziammo ad irrigare a febbraio e smettemmo nel gennaio 2002.
E le Istituzioni? Silenzio! Proccupante silenzio!

Psr sicilia: graduatorie Misura 121

Riporto qui sotto il comunicato dell'Assessorato Agricoltura pubblicato sul sito www.psrsicilia.it (http://www.psrsicilia.it/News_nuovosito.html).
"Misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole” - Si pubblica il D.D.G. n. 4352 del 21/12/2012 con il quale è stata approvata la graduatoria provvisoria delle domande di aiuto ammissibili “Allegato A”, l’elenco provvisorio delle domande di aiuto non ricevibili “Allegato B” e l’elenco provvisorio delle domande di aiuto non ammissibili “Allegato C”, inerenti al bando 2009/2011 3^ sottofase misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole” del PSR Sicilia 2007-2013. Seguirà avviso pubblico nella GURS inerente alla decorrenza del termine ultimo per la presentazione di richieste di riesame.Documenti allegati: D.D.G. n. 4352 del 21/12/2012; Graduatoria provvisoria delle domande di aiuto ammissibili “Allegato A”; Elenco provvisorio delle domande di aiuto non ricevibili “Allegato B”; Elenco provvisorio delle domande di aiuto non ammissibili “Allegato C"."

Esagerazione


Il mio amico e collega dott. agr. Gioacchino Battiato (detto Gino) mi ha mandato questa fotografia dove si notano le arance cv. Tarocco al prezzo di 3,30/kg.
La foto, mi riferisce, l'ha scattata a Trento.
La storia della moltiplicazione smodata dei prezzi diviene sempre più insopportabile, poiché come tutti sappiamo i prezzi alla produzione sono davvero miseri o meglio da elemosina.
Ci vuole davvero un intervento serio al fine di evitare queste enormi speculazioni che non solo pesano sul consumatore, ma anche sui produttori poiché questi ultimi si vedono ridotte le quantità di merce venduta a causa dei prezzi elevatissimi praticati al consumatore.
E, ovviamente, nei prossimi giorni pubblicherò altre scandalose fotografie con prezzi a dir poco deliranti.


giovedì 27 dicembre 2012

accessi

All'anno nuovo pubblicherò i dati relativi agli accessi al blog.
Fino ad oggi, nell'intero anno, hanno raggiunto e superato quota 522.000...una media giornaliera di circa 1.400-1.450 accessi/giorno con picchi di 2.100 accessi.
Il conteggio non tiene conto dei "numeri" facebook, twitter e dei gruppi su facebook...con tutti questi...i lettori sono virtualmente più di 10.000/giorno... Quasi quasi mi spavento!

sondaggi

È da tempo che non faccio il sondaggio-premio MIGLIOR FUNZIONARIO DELL'ANNO. All'anno nuovo, perciò, vorrei nuovamente "mettere ai voti" non più di cinque funzionari della pubblica amministrazione che si sono distinti per la loro efficienza. Siccome, ovviamente, non posso conoscere i comportamenti di tutti, invito i lettori del blog a segnalare eventuali nominativi.
Quest' anno, inoltre, vorrei fare anche altri due sondaggi. Uno per i politici che si sono contraddistinti per aver lavorato bene, ed un altro per quelli...assenteisti...e già per questi avrei un nome eccellente...il famoso DEPUTATO ASSENTEISTA!
Anche per questi...mi piacerebbe una segnalazione di nominativi. Nel frattempo...smaltite...i pranzi e pranzetti che avete fatto in questi giorni.

mercoledì 26 dicembre 2012

Programmi elettorali

C'è un gran fermento, com'è giusto che sia, intorno alle elezioni.
Non nascondo di avere ricevuto, al pari delle regionali, profferte 'amorose'...ma la cosa non mi interessa.
Cercherò, invece, di avere i programmi dei vari partiti. Voglio proprio vedere cosa hanno indicato...per l'agricoltura.
Io mi limiterò a pubblicarli.
Di sicuro non è cambiato. nulla. Chi aveva deciso di 'appendere la giacca'; facendo un passo indietro...è di nuovo 'in corsa'...e ciò anche se nella propria vita politica ha fatto poco o nulla.
Evviva la vecchia legge elettorale...che blindato sin dall' inizio...i futuri eletti...

martedì 25 dicembre 2012

il cuscino


Una delle domande più frequenti che mi fanno è "ma ti svegli veramente così presto"?
La risposta è sempre la stessa: si!
Ognuno  noi ha una tempistica per tutto, anche per dormire. E così ... il cuscino ... rimane spesso da solo, e ciò anche durante le eventuali vacanze, domeniche, feste, ecc.
Non mi manca tanto il sonno o il cuscino, ma il piacere di poltrire nel letto, cosa che, invece, riesco a fare qualche sabato o domenica pomeriggio.
Il cuscino la mattina vorrebbe trattenermi...ma poi rimane solo...e chissà se anche lui aveva voglia di essere ancora abbracciato...aveva voglia di continuare a partecipare ai sogni!
E a proposito di sogni un pensiero speciale questa mattina va a mio cognato Gimo Augugliaro. L'ho sognato questa notte, nonostante sia mancato quasi due anni fa. Sembrava fosse ancora con noi...e lo "svegliarino" mi ha riportato alla realtà.

lunedì 24 dicembre 2012

Il gioco di Natale

Faccio a tutti gli auguri di buon Natale. A mia nipote Adele Cirelli e al mio amico Felice Spitaleri auguri doppi perchè oggi compiono anche gli anni!
Ho ricevuto un'altra email da Filippo Messina e la pubblico, una mail col...giochino di Natale!

Corrado,
volevo proporti un attimino un giochino veloce,veloce da fare magari con gli amici in queste sere di feste natalizie.
... puntate l'attenzione solo sulla prima foto e provate ad indovinare a cosa si riferisce il particolare...si potrebbe pensare ad un ammasso di agrumi di scarto da smaltire...forse da destinare alla trasformazione o ad un ricco pastone per gli esseri viventi meno fortunati di noi a cui,nella tradizione agricola delle nostre campagne,almeno nel privato,quasi sempre tocca mangiare i nostri scarti...???...NIENTE DI TUTTO QUESTO....per avere la soluzione dovete solo ora puntare l'attenzione sulla seconda foto e scoprirete la triste realtà......GDO di Catania (capitale degli agrumi) ....che ci propone per il banchetto di Natale agrumi a SOLO 0,99 CENT...certo a sentirlo sembrerebbe un vero affare da cosiddetto Km.0 ma a vederlo,specialmente per uno che gli agrumi li fa pure,questi frutti raccolti forse con il pettine delle olive e neanche spazzolati,per garantire quantomeno un minimo di igiene,si direbbe invece a costo 0 ....e quindi da considerare rifiuto pericoloso e di conseguenza metterlo in vendita è una vera e propria XXXXXX (mettete voi la considerazione finale)...ma i controlli affinchè ciò non accada chi li dovrebbe fare ?...neanche Babbo Natale sarebbe così permissivo,non pensate? Siamo veramente arrivati al punto da essere considerati come quegli esseri viventi meno fortunati di cui sopra ??? Ma prima di lasciarvi vi propongo di rifarvi dell’amaro in bocca con delle “belle” arance Vaniglia....rispetto a quelle postate qualche giorno addietro... sono anche diminuite di ben 20 cent. al Kg (solo 1,79 euro/Kg).....ma non vi sembra che sia anche diminuita la già molto precaria qualità ???
Ora mi chiedo: dobbiamo veramente rassegnarci che siamo arrivati ”alla frutta”o consolarci pensando che al male non c’è fine ? Colgo l’occasione per fare a tutti un sincero augurio di Buone Feste,sperando che almeno non ci privino anche di quelle.....( avete letto che dal Parlamento europeo e dalla Commissione di Bruxelles arrivano condanne dell’evento, cioè della nascita di quel Bambino, giudicato un esempio di discriminazione nei confronti di credenti di altre religioni...???) Filippo MESSINA
PS: Corrado volevo proporti di offrire come premio una cassetta delle tue arance,magari del Tarocco Vigo,a chi abbia trovato la giusta soluzione al giochino proposto....non ti preoccupare non sarà una grossa perdita per te e per chiunque lo voglia fare...è quasi impossibile indovinare.
 

domenica 23 dicembre 2012

Esagerazione...

Comprendo che queste confezioni di Tic-Tac sono da "sfizio", ma 139 €/kg mi sembrano davvero un'esagerazione...

sabato 22 dicembre 2012

La siccità di Babbo Natale

Stiamo per arrivare alla fine (non del mondo) dell'anno e ci arriviamo irrigando le nostre campagne, dopo una lunghissima estate molto calda e dopo una lunghissima estate siccitosa.
Non piove da metà di aprile ... e a nessuno sembri importare ...
Le temperature nei prossimi giorni saliranno un pò, ma di acqua ... niente ... è Natale ... non ci pensiamo!
Ma le bollette dell'ENEL per irrigare ... arrivano... quelle sì! la fine del mondo no, ma le bollette dell'ENEL sì!
Caro Babbo Natale ... per Natale .... mi porti delle piogge?
E chiudo il post segnalando che il Commissario Europeo Dacian Ciolos venerdì pomeriggio mi ha risposto, come suo uso fare, alla lettera che ho pubblicato sul blog (clicca qui) ringraziandomi per il Convegno organizzato da Giovanni La Via che ha ritenuto "molto utile".
Auguri a tutti; passate delle buone feste! Riposiamoci, dopo un anno di lavoro, riposiamoci un pò!

venerdì 21 dicembre 2012

Il METAFERT dei MAYA!

Se i Maya avessero saputo che ci saremmo dovuti imbattere sul METAFERT ... forse avrebbero anticipato la previsione della fine del mondo!
Pubblico una email ricevuta qualche giorno fa dal collega dott. agr. Marco Vacirca di Gela ... 
Carissimo collega,
come va?
Oggi vado a consegnare 2 piani di concimazione alla mia SOAT per farli vidimare. Ho notato delle differenze per quanto riguarda la semplificazione della burocrazia rispetto all'anno scorso, valuta tu se c'è stato un miglioramento o meno...
L'anno scorso ho fatto il piano di concimazione, ho stampato tutto, ho portato la documentazione alla Soat in duplice copia per farla firmare e vidimare, ho atteso un pò di giorni e sono andato a ritirare il tutto. 
Quest'anno noto con piacere che la regione ha voluto semplificare facendo presentare tutta la documentazione online e avendo in tempi brevissimi l'approvazione o il respingimento dei piani di concimazione... Quindi tutto contento inizio a lavorarci, non mi scoraggia nemmeno la lentezza del metafert e i continui problemi del sito che mi fanno perdere l'intera mattinata.. presento il primo piano online e attendo che l'icona "lavori in corso" diventi verde... Nel pomeriggio controllo e (Dopo meno di 10 ore, massima efficienza!!!) invece dell'icona verde trovo la x rossa. Chiamo la Soat e mi dicono che mancano gli allegati... Ok... ho perso mezz'ora per scannerizzare e caricare gli allegati nel sistema, ma sono scomparsi....ovviamente il problema è del metafert e non della Soat (dove sono stati abbastanza disponibili ed efficienti). Pazienza, carico per la seconda volta gli allegati e lo ripresento... A telefono mi dicono pure che dopo che sarà accettato dovrò stampare tutto in duplice copia e portarlo alla Soat per farlo vidimare....?????....Cioè... non mi è chiaro il concetto di semplificazione... è normale che la presentazione online sia un onere in più rispetto a prima? o sugnu iu sbagghiato ca non capisco la grande innovazione della presentazione online? ti prego di illuminarmi....
Buona giornata!
Marco Vacirca

Dopo aver letto questa mail ... speriamo che almeno il 21-12-12....colpisca questo perverso sistema di "aiutare" gli agricoltori da parte della Burocrazia Regionale, burocrazia ... pesantemente "bacchettata" innanzi al Commissario Europeo all'Agricoltura Dacian Ciolos e innanzi ala Ministro all'Agricoltura Mario Catania!

Un monumento all'arancia

Ieri sera sono stato nell'Aula Magna del Rettorato dell'Università di Catania; non ci andavo dalla laurea di una delle mie nipoti.
C'era una folla inaspettata!


L'occasione era la presentazione del libro realizzato dal noto chef Carmelo Chiaramonte dal titolo "ARANCIA", Percorsi siciliani di cultura, natura, gastronomia.
A metà di ottobre Carmelo Chiaramonte mi ha chiamato chiedendomi se potevo dare "un'occhiata" al libro, o meglio "vorrei che mi dicessi se ci sono cose imprecise sui nomi dialettali e sulle varietà di arance descritte", e mi ha trasmesso per email sia la parte principale del libro, che il glossario (con termini dialettali) che la parte in cui si parla dell'economia legata all'arancia.
L'altro ieri sera, poi, è spuntato in studio ... col libro ... invitandomi alla presentazione.
Ed eccomi qui a ringraziarlo.
Il libro, che è un MONUMENTO ALL'ARANCIA è stato fortemente voluto dall'ORANFRIZER, e quindi dagli amici Nello ed Alessandro Alba nella ricorrenza del 50° anno dalla fondazione della loro stimatissima ditta.
Ieri c'eravamo, come detto, tantissime persone; davvero tante. Agrumicoltori, tecnici, operatori commerciali, tantissime persone.
La presentazione è avvenuta in modo esemplare; hanno parlato tutti coloro che hanno contribuito fattivamente alla realizzazione del libro.
Io ... via Twitter ... ho commentato i momenti, così come Federica Argentati ha scritto su Facebook "Corrado , Abilissimo reporter in diretta!! Ci sono anch'io. Bello ed interessante!!"
Il dott. Salvo Laudani, direttore commerciale di Oranfrizer, ha spiegato molto bene perchè e come è nato il libro ed ha introdotto, infine, l'intervento di Nello Alba, intervento in cui Nello non nascondeva affatto la sua emozione!
Ho trovato stamane su Facebook un commento ad uno dei Tweet che avevo inviato ieri ... un commento bellissimo di Tuccio Fecarotta, della storica omonima Gioielleria Catanese, che devo per forza pubblicare, un commento che condivido in pieno e che racchiude, secondo me, davvero bene il senso di questo libro che è un "MONUMENTO ALL'ARANCIA":
Oggi ho lasciato il negozio, anche se il Natale è vicino...,perchè le arance, dopo lo zolfo e tutte le altre produzioni del passato.., sono quelle che hanno dato più ricchezza e occupazione alla nostra economia! Avete fatto davvero un bel lavoro, bravi. Auguri.
 

 




giovedì 20 dicembre 2012

Lezioni di civiltà!!!

Ricevo dall'amico Filippo Messina e pubblico.

Corrado,
queste sono le cose che dovrebbero attenzionare i nostri amministratori....siamo nello spiazzo all'inizio della CT-Gela (la via Etnea della piana di Catania) dove normalmente stazionano pattuglie delle forze dell'ordine,trasformato in discarica a cielo aperto...una piccola  proprietà, fino a qualche anno fà ben curata e produttiva,oggi abbandonata a se stessa a causa della mancata redditività non solo per le condizioni di mercato ma anche per i continui furti subiti...e come se non bastasse stanotte hanno portato via perfino i vecchi cancelli arrugginiti che non avevano più cosa salvaguardare ma quantomeno non permettevano il libero accesso alle aziende contigue di quelli,che come noi,cercano disperatamente di resistere a questo "maloverso"....pensate che qualsiasi governo venga fuori nel futuro possa eliminare o quantomeno arginare questo fenomeno di "inciviltà"....la speranza,si dice,è l'ultima a morire ma si dice anche che " chi di speranza campa,disperato muore"....
Filippo Messina
PS: il proprietario come dovrebbe pagare l'IMU (anche se minima) su questo terreno dove nessuna istituzione è in grado di tutelarne il diritto ?

 

 

Colture alternative in Sicilia: il mango

Ricevo una bella email da Claudio Monfalcone e pubblico.
Caro Corrado,
sono stato in missione a Malaga (Spagna) qualche giorno fa. Pensa che le spese di viaggio me le ha pagate un privato! Ho visitato alcuni vivai di specie subtropicali. Constatazione: siamo indietro di almeno 30 anni rispetto agli spagnoli. Non lasciano un cmq non coltivato! La crisi c'è pure là ma lavorano tutti soprattutto in agricoltura. Ma la cosa che più mi ha colpito è stata la loro organizzazione cooperativistiva. Pensa che una cooperativa, costituita da più di 1000 soci che possiedono mediamente 3 ettari di terreno, commercializza avocado, mango e litchee in tutto il mondo con prezzi che non scendono sotto i 2 euro/kg. Inoltre sono organizzati con un servizio di assistenza tecnica costituito da soltanto 6 tecnici che collaborano con la ricerca pubblica del Ministero dell'agricoltura spagnola.



I finanziamenti della ricerca pubblica vengono indirizzati verso progetti proposti solo ed esclusivamente dai tecnici del privato.
Quì in Sicilia le specie subtropicali soprattutto avocado e mango potrebbero soppiantare l'ormai esausto e sfinito comparto agrumicolo.
Ti allego per buona visione alcune foto, se puoi pubblicale
Saluti
Claudio Monfalcone
allegati: - un impianto innovativo di avocado su portinnesto clonale
            - una pianta di mango pronta per essere trapiantata

Claudio Monfalcone
Servisio Assistenza Tecnica in Agricoltura
dell'Assessorato Reg.le Agricoltura
cell: 329 9045140

Comunicato stampa: Arancia Rossa di Sicilia

Ricevo dal Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell'Arancia Rossa di Sicilia IGP e pubblico.
Comunicato stampa:  Apertura commercializzazione Arancia Rossa di Sicilia IGP.
Il consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP, valutate le caratteristiche qualitative del prodotto ed in relazione ai repentini abbassamenti termici, ha fissato quale data di avvio per la vendita del prodotto a marchio IGP,  per la varietà Moro, il 20 dicembre. Tale data é riservata a particolari  lotti di prodotto che manifestano già adesso le condizioni idonee per la commercializzazione. A tal fine si invitano tutti gli operatori a dare preventiva comunicazione all’ organismo di controllo e verificare puntualmente le caratteristiche qualitative dei diversi lotti di prodotto prima dell'immissione nel mercato. Nei prossimi giorni saranno valutate le caratteristiche della varietà tarocco, per avviare anche per essa la commercializzazione a marchio IGP, al fine di non deludere le "rosse" attese del consumatore.


Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione dell'Arancia Rossa di Sicilia IGP
Via S.G. La Rena 30/b 95121 Catania
tel/fax 0957232990 
www.aranciarossadisiciliaigp.it

Fossi ... abbandonati

Questo video l'ho fatto qualche giorno fa ... siamo in contrada S.Giovanni a  Lentini ...


mercoledì 19 dicembre 2012

La PAC 2013 - richiesta di aiuto

179821_1584329931325_2921256_nVi sarete accorti tutti che, durante il convegno, due persone si sono avvicinate al tavolo dei relatori; e si sono avvicinati tenendo dei cartelloni in mano, nei quali c’erano stampate delle foto e una domanda di aiuto. E lo hanno fatto con grande silenzio e dignità. Poi, a causa della videocamera, sono stati invitati a sedersi nei gradini.
A fine convegno mi hanno avvicinato, marito e moglie con le lacrime agli occhi, pregandomi di aiutarmi da qui, da questo blog, ed io lo faccio con piacere.
Il titolare dell’azienda, Calogero Tirrito, mi scrive su Facebook e mi indica, a mia richiesta, cosa coltivano e che azienda agricola hanno.
Ecco le mail che ho ricevuto

180017_1584331571366_4763388_nBuona sera, l'azienda è sita nel comune di Lercara Friddi (PA) c/da Todaro la superficie totale è di 40 Ha, alleviamo ovini da carne il totale dei capi adulti e di 140 ed annualmente vendo circa 80 agnelli la rimanente dei nati è per la rimonta. Non ho operai perché a conduzione familiare. Gli agnelli li vendo vivi all'ingrosso, come anche i cereali e il fieno che ricavo in più, l'azienda è in biologico da 13 anni e vorrei continuare a far questo lavoro.
La ringrazio ancora per il tempo che mi sta dedicando.
Calogero Tirrito



180108_1591720636088_6496126_nFrana in azienda Buongiorno, Corrado Vigo!
Sono Lobanova Anna, ci siamo visti al convegno del "La PAC dopo il 2013".
La vorrei ringraziare tanto che ha accettato di parlare nel Suo blog del nostro problema e anche complimentarmi per il Suo intervento al convegno.
Sono di nazionalità russa ma da diversi anni abito in Sicilia e con mio marito ci occupiamo professionalmente dell'Agricoltura. Abbiamo una piccola azienda zootecnica, alleviamo gli ovini. Stiamo in campagna e ci piace fare questo
mestiere anche se molto spesso non porta soddisfazione economica...
4 anni fa nella nostra azienda si è formata una frana, che ci ha distrutto il magazzino, la stradina interpoderale, la concimaia e un angolo della stalla. (Le foto si può vedere su Facebook alla pagina del mio marito Tirrito Calogero:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.1584328451288.2074770.1328049996&type=3

180440_1591720916095_3572328_nAbbiamo segnalato diverse volte all'Assessorato dell'Agricoltura di Palermo, all'Ispettorato dell'Agricoltura di Palermo, al Ministero dell'Agricoltura della nostra situazione. Enti locali ci danno sempre la solita risposta: "Nonci sono i fondi", il Ministero non ha risposto proprio... Certo, meglio ignorare il problema...
Nel 2010 - 2011 la strada provinciale SP123 sulla quale si affaccia la nostra azienda è stata ripristinata dalla Provincia di Palermo. E per "risolvere" il problema, hanno costruito il muro di gabbionato per trattenere la frana. Questo muro ha retto per ben 3 mesi!!! Che successo! E quando il muro è crollato non hanno inventato niente di meglio che farci la multa perché non è stata tenuta pulita la ripa. Dico subito che abbiamo presentato il ricorso e l'abbiamo vinto.
Il 14 dicembre siamo stati al convegno "La PAC dopo il 2013" per manifestare il disaggio che stiamo vivendo direttamente al Commisario Ciolos, al Ministro Catania, all'Assessore Dario Cartabellotta. Ma ho avuto l'impressione che questa distanza tra gli uomini della politica e gli uomini della Terra sia insuperabile... Spero tanto di sbagliarmi!

180589_1591782957646_2328040_nAbbiamo bisogno di aiuto per fermare la frana per poter continuare il nostro lavoro in serenità e in condizioni idonee... Spero che tramite il Suo blog riusciremo a suscitare l'interesse per il nostro problema e ottenere un aiuto dagli enti competenti.
Cordiali saluti,
Lobanova Anna







180633_1591783477659_2001572_n180812_1591719436058_4209675_n181745_1584331091354_5458585_n
182017_1584330331335_4816569_n182088_1591717236003_2229348_n182908_1591784637688_2867603_n
182952_1591721396107_4332069_n182956_1591720356081_6904710_n183300_1591721956121_3162695_n
183352_1591716275979_6945576_n183452_1591718836043_4755211_n184220_1591719916070_5003840_n
184777_1584328851298_1746300_n184800_1591719036048_432321_n184880_1591783277654_6259285_n
185628_1591721156101_8173228_n329183_2642108375125_1629149507_o331106_2642051773710_2141625521_o
336536_2572204267566_27119363_o412281_2488930025762_968694523_o
413655_2488996907434_1847833416_o415835_2572195947358_783904648_o