giovedì 28 febbraio 2013

L'infinito...

Poteva mancare questa sera ... un bel METAFERT?
NO!
Non me lo sono fatto mancare!
Ahhhhh! Chiudo in bellezza la giornata!

L'anomalia delle anomalie


Ecco ciò che ci mancava!
L'ANOMALIA DELLE ANOMALIE!
Ma si può lavorare così????
Questa schermata, inviatami da un collega mentre operava sul SIAN, la dice lunga di come ... ci siamo ridotti!
Dottoressa Barresi ... fai qualcosa ... SIAMO A PIEDI, altro che Europa!!!

Tristeza degli agrumi: il silenzio

Per completare "la carrellata" dello stato di fatto del bando ... ecco che due settimane fa un incontro-blitz a Catania fra Dirigenti Assessoriali e "parte" del mondo produttivo ... sancisce il bando ... in uscita ... ma guarda caso ... telefono, appena saputa la cosa, al Presidente degli Agronomi di Catania ... non ne sapeva nulla; lui telefona al Presidente di Federazione Regionale ... non ne sapeva nulla.
Eppure l'incontro c'è stato e ... per essere gentile ... non dico chi c'era e che qualifica aveva ... ma di noi Agronomi ... nessuno invitato quale categoria ... una sorta di "c'è ma non si vede"! Mancava solo SILVAN!
Chissà perchè deve "girare il silenzio" attorno a questa vicenda, a questo bando ... forse per ripetere ancora una volta ciò che avvenne col "bando-farsa arance"?
E poi ci si lamenta ... ma qui chi si lamenta della lentezza decisionale, della lentezza operativa è "l'Agricoltore Ryan" ... e soprattutto chi " ride e sghignazza" è il virus della tristezza che avanza e, al pari del punteruolo rosso, non viene fermato in ogni modo! Assurdo!
Eppure in America, per molto meno, fanno dei veri e propri blitz-fitoiatrici...ma già! Qui non siamo in Europa...figuriamoci se possiamo confrontarci o rapportarci con gli Stati Uniti d'America.
E "la notte porta ... scompiglio"!

Misteri dei succhi di arancia

Ricevo da un lettore del blog e pubblico.
Ciao Corrado
Stai bene tutto ok? 
Prova ad ingrandire la poppa di questa nave e la seconda foto. Rotterdam portò più grande del mondo gli olandesi hanno organizzato un terminal con due navi cisterna enormi e un centro di stoccaggio.
Vanno in Brasile caricano succo di arancia rientrano confezionano e commercializzano.
Ecco spiegato perché sono i più grossi esportatori di prodotto finito.
Caro mio più giro più osservo più mi rendo conto che non abbiamo dove andare. Il gap è incolmabile.

I tassi di interesse

Chissà perchè mai leggo sul sito della Banca d'Italia che i tassi di interesse per i prestiti dovrebbero aggirarsi intorno al 4%, anche se le banche acquistano il denaro che prestano fra l'1% e l'1,5%.
Ma poi ... scopro che il tasso di interesse mediamente praticato è del 10% ed anche di più.
Quale artifizio fa lievitare i costi?

Seminario e corso

Ricevo dalla SOAT di Mazzarino e pubblico.
Gentile Corrado,
ti giro l'invito pervenutomi per conto del Covil e di un agronomo di Riesi.
Considerata che è un'iniziativa importante per la nostra zona ti chiedo di divulgarla tramite il tuo blog.
Allego anche la locandina del corso serale di prossimo avviamento presso L'Istituto Professionale agrario di Mazzarino dove noi siamo ospitati, per una divulgazione.
Grazie per la disponibilità e la collaborazione.
Saluti
Luigi Neri


mercoledì 27 febbraio 2013

La lontananza Europea

Il mio amico Ottavio Ferreri, noto imprenditore vitivinicolo, scrive su Facebook una cosa bellissima, che condivido e che mi piace che tutti leggano!
A volte mi sento talmente lontano dall'Europa ... che mi fa davvero rabbia ! 
Forse è perché mi capita di vedere cosa succede e come è seguita l'Agricoltura nelle nazioni a vocazione agricola d'Europa. 
Noi siamo 100 anni indietro ! 
Senza infrastrutture e senza strade, con costi energetici proibitivi, con costi finanziari impossibili, con resa del lavoro assai spesso troppo bassa e di conseguenza con costi troppo alti; con costi burocratici e previdenziali insostenibili per la nostra economia.
Per non parlare del carico fiscale sulle aziende agricole ...... a tutto questo aggiungi la difficoltà di collocamento dei nostri prodotti (spesso a prezzi da fame) ma dove andremo a finire, quali speranze ci restano in cui credere ? 
E poi .... non ci si lamenti se in Sicilia il Movimento 5 stelle ha tutti quei consensi che ha ottenuto! 
Quel voto e' non solo una protesta ma molto di più .... è un grido di dolore !!!

Eruzione sull'Etna

Aggiornamento situazione eruzione: esplosioni e tremore sono aumentati durante la giornata.
Qui sotto il tracciato del sismografo di Mascalucia mostra l'attività sul cratere.







Tristeza degli agrumi: ?

Il punto interrogativo è d'obbligo visto che da quel Decreto Assessoriale, che pubblico sotto, nulla sappiamo, o meglio ... domani prosegue ...
Ma andiamo per ordine.
La  Legge Regionale sull’Agricoltura approvata dall’ARS il 09 novembre 2011 all'art. 11 così recitava:
Art. 11. Norme per il contrasto alle fitopatie ‘Citrus Tristeza Virus’  ed al punteruolo rosso
1. L’Assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari attua le misure nazionali di lotta obbligatoria per la prevenzione ed il controllo delle infezioni causate dal virus della tristezza degli agrumi ‘Citrus Tristeza Virus’.
2. L’Assessore regionale per le risorse agricole e alimentari è autorizzato a concedere un indennizzo agli agricoltori per i costi sostenuti per la prevenzione e la lotta alla fitopatia ‘Citrus tristeza virus’, per i danni strutturali e per le eventuali perdite di reddito.
3. Per l’erogazione dei contributi sono applicate le condizioni individuate dall’articolo 10 del Regolamento (CE) 15 dicembre 2006, n. 1857/2006 della Commissione relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del Trattato CE sugli aiuti di Stato a favore delle piccole e medie imprese attive nella produzione di prodotti agricoli, recante modifiche del regolamento (CE) 70/2001, pubblicato nella g.u.u.e. del 16 dicembre 2006, n. L 358.
4. Agli oneri derivanti dall’attuazione del presente articolo, pari a 10.000 migliaia di euro per l’esercizio finanziario 2011, si provvede quanto a 5.500 migliaia di euro con parte delle disponibilità finanziarie trasferite dallo Stato ai sensi della legge 2 dicembre 1998, n. 423 e quanto a 4.500 migliaia di euro con le risorse disponibili trasferite dallo Stato per gli anni dal 2002 al 2010, ai sensi della legge 23 dicembre 1999, n. 499.
5. Al fine di combattere la diffusione del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus), l’Azienda regionale foreste demaniali, anche a richiesta dei proprietari delle piante infestate, interviene per la loro rimozione ed eliminazione. Dall’applicazione del presente comma non possono derivare nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio della Regione.
6. L’Assessorato regionale delle risorse agricole e alimentari disciplina con decreto le modalità di attuazione delle disposizioni del presente articolo.




Eruzione sull'Etna

La webcam ad infrarossi stamane non indica alcuna attività eruttiva e/o effusiva da parte del vulcano Etna.
Anche il tracciato del Sismografo di Mascalucia non rileva tremori particolari, anzi nelle ultime ore sembrano essersi affievoliti.
Ma l'Etna è sempre fonte di sorprese e di spettacolo, quindi ... mai dire mai!

Un pò di pioggia

Sabato, così come mostra il meteogramma previsionale, dovrebbe esserci una piovosità che porterà un pò di ristoro nelle campagne.
La lunghissima siccità non si arresta e, come ho già scritto, mancano "all'appello" oltre 300 millimetri di pioggia, ovvero 300 litri/mq!
Da domenica, poi, le temperature inizieranno a rialzarsi, anche in considerazione del periodo pre-primaverile.
Stanotte, ahimè, una intensa gelata sta colpendo tutta la Piana di Catania, ivi compresa la zona nord di Siracusa (Lentini, Carlentini e Francofonte).

Terremoti in zona Etnea

Tre gli episodi tellurici di ieri sera nella zona Etnea fra Malvagna Moio Alcantara, Roccella Valdemone e Castiglione di Sicilia:
1 - ore 21:18, magrnitudo pari a 2° della scala Richter, profondità 7,4 chilometri
2 - ore 21:29, magrnitudo pari a 2° della scala Richter, profondità 9,6 chilometri
3 - ore 21:48, magrnitudo pari a 2,3° della scala Richter, profondità 10,4 chilometri

martedì 26 febbraio 2013

Tweet di lasiciliaweb (@Lasiciliaweb)

lasiciliaweb (@Lasiciliaweb) ha twittato alle 8:25 p. on mar, feb 26, 2013:
Crolla la borsa -4,89%, lo spread schizza a 343 punti http://t.co/oLdBtQSZCX #lasiciliaweb
(https://twitter.com/Lasiciliaweb/status/306485264203800576)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter)

AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter) ha twittato alle 7:57 p. on mar, feb 26, 2013:
Stanotte 8-10 p.m.(ora locale)fanno l'#AgChat (USA) sui giovani in agricoltura. Per seguire tutti i tweet RT @agchat http://t.co/Hwj6B0zXEF
(https://twitter.com/AgroFeedHunter/status/306478085421821952)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di Gino Astorina (@GinoAstorina)

Gino Astorina (@GinoAstorina) ha twittato alle 5:32 p. on mar, feb 26, 2013:
L'Italia senza Governo, il Vaticano senza Papa e stasera nel mio condominio si discuterà delle dimissioni dell'amministratore.
(https://twitter.com/GinoAstorina/status/306441649242910723)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di lasiciliaweb (@Lasiciliaweb)

lasiciliaweb (@Lasiciliaweb) ha twittato alle 6:30 p. on mar, feb 26, 2013:
Foto: i 50 parlamentari nelle due circoscrizioni http://t.co/nl9JzM6lRn #lasiciliaweb
(https://twitter.com/Lasiciliaweb/status/306456110305533952)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di lasiciliaweb (@Lasiciliaweb)

lasiciliaweb (@Lasiciliaweb) ha twittato alle 6:30 p. on mar, feb 26, 2013:
Foto: i 25 senatori dell'Isola http://t.co/5V97pbkBqT #lasiciliaweb
(https://twitter.com/Lasiciliaweb/status/306456109219192832)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di lasiciliaweb (@Lasiciliaweb)

lasiciliaweb (@Lasiciliaweb) ha twittato alle 6:30 p. on mar, feb 26, 2013:
Foto: i big siciliani fuori dai giochi http://t.co/uH598BAa1h #lasiciliaweb
(https://twitter.com/Lasiciliaweb/status/306456107969286144)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tristeza degli agrumi: la lettera

Nel frattempo che le piante di arancio continuano a morire, nel frattempo che l'Assessorato Agricoltura della nostra regione si decide a far uscire il Bando autorizzato dall'Unione Europea ... ecco che l'Unione Italiana Italia Ortofrutta invia il 18 febbraio scorso una lettera al Dirigente Generale dell'Assessorato, dott.ssa Barresi.
Pubblico qui sotto la lettera per intero.
 Spett.le Regione Siciliana   
Assessorato Regionale delle Risorse Agricole ed Alimentari  
Dipartimento Regionale degli Interventi  
Strutturali per l’Agricoltura  
91045 – Palermo  
 Alla c.a. Dott.ssa Rosaria Barresi 


Roma, lì 18 febbraio 2013
Prot. n. 65/VF/mc 
Oggetto: Misure di contrasto alla diffusione della fitopatia “Citrus Tristeza Virus” 

Come  è  noto,  il  comparto  agrumicolo  siciliano  vive  oggi  un  momento  di  criticità  senza precedenti a causa della diffusione oramai epidemica sul territorio siciliano del CTV la cui presenza è oggi comune a tutti gli areali di produzione con percentuali di infestazione che in alcuni comprensori come la Piana di Catania raggiungono percentuali allarmanti degli impianti produttivi. 

Le  preoccupazioni  sono  amplificate  dal  fatto  che  la  situazione    è  destinata  ad  aggravarsi  anche  in considerazione del fatto che il principale vettore di diffusione della malattia, l’afide bruno degli agrumi, ha  recentemente  raggiunto    l’Europa  e  non  lascerà  a  lungo  indenne  il  territorio  siciliano,  rischiando davvero di infliggere il colpo finale ad un settore già profondamente destabilizzato dalla congiuntura economica attuale con prevedibili effetti negativi anche sul tessuto sociale ed occupazionale visto che l’agrumicoltura è tuttora il perno dell’economia agricola siciliana. 

Siamo  consapevoli  che  queste  nostre  preoccupazioni  sono,  non  soltanto  note  ma  anche  sentitamente condivise dalle istituzioni regionali, come dimostra l’adozione di molteplici provvedimenti in materia, da  ultimo  la  L.R.  24.11.2011  n°  25  con  la  quale  l’amministrazione    ha  ritenuto  di  indennizzare  gli agricoltori per gli espianti e le perdite di reddito conseguenti all’attivazione delle misure di lotta alla fitopatia. 

Tale  provvedimento  non  è  riuscito  purtroppo  anche  a  causa  della  ridotta  dotazione  finanziaria  a rispondere in modo adeguato alla gravità della situazione. 
Quest’aspetto  ha  infatti    rappresentato  sinora  il  principale  elemento  di  debolezza  delle  misure  di contrasto al CTV in quanto l’obbligo di procedere all’abbattimento degli impianti, senza la certezza di poter accedere al sostegno pubblico, costituisce una remora fortissima per i produttori all’espianto degli agrumeti colpiti, vanificando di fatto l’attività di contrasto alla diffusione del virus. 



La gravità della situazione impone l’adozione di provvedimenti e risorse economiche straordinarie che non possono non coinvolgere la futura programmazione dei PSR per il periodo 2014-2020. 

A nostro avviso è pertanto necessario: 

a)  attivare  nel  futuro  PSR  Regionale  la  specifica  Misura  di  “Ripristino  del  potenziale  produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici” (attuale Misure 126 del PSR 2007/2013)  che  stando  all’attuale  formulazione  recata  dalla  bozza  del  nuovo  regolamento  sullo Sviluppo Rurale (articolo 19 della proposta legislativa) ne estende il campo di applicazione anche 
alle  misure  adottate  per  eradicare  o  circoscrivere  una  fitopatia  o  un’infestazione  parassitaria, prevedendo un contributo nella misura dell’80% delle spese sostenute per l’estirpazione ed i nuovi impianti con cultivar resistenti; 

b)  riconoscere  alle  aziende  colpite  che  debbano  adottare  misure  di  estirpazione,  un  indennizzo commisurato  alle  perdite  di  reddito  subite  da  quantificarsi  in  funzione  dell’età  dell’agrumeto assicurandone la copertura finanziaria  utilizzando le risorse dello sviluppo rurale. 

A tal fine è necessario rimuovere il vincolo attualmente previsto dal paragrafo 4 articolo 19 della bozza di nuovo regolamento sullo sviluppo rurale, che al momento esclude dall’ammissibilità  del sostegno  per  le  perdite  di  reddito  conseguenti  agli  interventi  di  eradicazione/contenimento  della fitopatia. 

Inoltre nella nuova programmazione sullo Sviluppo Rurale tanto la dotazione finanziaria quanto le modalità  applicative  della  misura  dovranno  essere  tali  da  consentire  agli  agrumicoltori    di  poter agire  in  un  contesto  di  maggiore  certezza  operativa,  garantendo  a  tal  fine  che  l’esame  di ammissibilità  delle domande di accesso alla misura sia ultimato in tempo utile per consentire ai produttori  di  avere  certezza  sia  sull’entità  del  sostegno  sia  per  quanto  riguarda  i  tempi  di liquidazione. 

Norme per i Consulenti Assessoriali

Un tempo l'Assessore, nella fattispecie all'Agricoltura, poteva scegliersi il Consulente che voleva, in base all'esperienza dello stesso, in base alla necessità ed in base anche all'emergenza.
Spesso i Consulenti altro non sono stati che incaricati quali "doppioni" dell'Amministrazione stessa, ovvero all'interno dell'Amministrazione stessa c'erano già figure che avrebbero potuto svolgere quel determinato incarico, ma nemmeno l'Assessore ne conosceva la potenzialità.
Con la ROTAZIONE COATTA, poi, molte professionalità sono andate perdute ... ed ecco che adesso anche per i Consulenti ... c'è un Disciplinare redatto dall'Assessorato Agricoltura.
Lo pubblico per intero. Vi farete un'idea di come la Burocrazia mette mano anche in quello che sarebbe dovuto essere di esclusiva pertinenza dell'Assessore ... buona lettura ...









Evoluzione meteo

E' proprio vero: il tempo è imprevedibile.
Ieri sera nella zona Etnea si è scatenata una breve ma intensa tempesta con piogge e grandinate, fulmini e tuoni.
Ieri mattina, inoltre, una intensa gelata ha interessato la zona della Piana di Catania.
Il meteogramma ci indica per sabato delle piogge un pò più consistenti di quelle che ci sono state fino ad adesso.
Rimane il fatto che archivieremo il 2012/13 quale annata agraria di siccità, NON RICONOSCIUTA SOLO IN SICILIA dalle Istituzioni, e nella quale "mancano all'appello" oltre 300 millimetri di piogge!


lunedì 25 febbraio 2013

Tweet di AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter)

AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter) ha twittato alle 8:47 p. on lun, feb 25, 2013:
19.26-Senato: 31492 sezioni su 60431 centrosinistra 32,4% dei voti, centrodestra il 29,8. Il M5S raggiunge il 23,9% http://t.co/NMnKTsQh6m
(https://twitter.com/AgroFeedHunter/status/306128245626126336)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter)

AgroFeedHunter (@AgroFeedHunter) ha twittato alle 8:45 p. on lun, feb 25, 2013:
19.31-21783 sezioni su 61446 alla Camera il centrosinistra è al 31,7%, il centrodestra al 26,8. Il Movimento Cinque Stelle raccoglie il25,6%
(https://twitter.com/AgroFeedHunter/status/306127779274031104)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tristeza degli agrumi: questione irrisolta

Siamo tutti, nessuno escluso, come le pecore: aspettiamo che qualcuno ci dia il "via" per partire, altrimenti stiamo fermi ad attendere.
Ebbene: è dal 24 gennaio 2011 che attendiamo il bando per la riconversione degli agrumeti affetti dal virus della tristezza, ed ancora ... non sappiamo nulla ... ma qualcosa ... sappiamo e ... viene taciuto ... o non pubblicizzato.
Riporto due interessanti copia/incolla:
1 - dal sito internet della CIA di Catania
Tristeza degli Agrumi . Via libera dell’Unione Europea

19 SETTEMBRE 2012 
L’Unione Europea con comunicazione contenuta nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del 23 agosto 2012 ha pubblicato la  registrazione dell’esenzione del regime di aiuti di Stato in merito al Decreto Assessoriale della Regione Sicilia che ha stabilito gli indennizzi agli agricoltori per l’estirpazione delle piante di agrumi colpiti dal virus della Tristeza. Il via libera dell’U.E. consente di attivare i benefici previsti che ammontano a 10 milioni di Euro, 5 milioni per ogni annualità  nel corso della durata del regime di aiuti stabilita dall’1 ottobre 2012 al 31 dicembre 2013. Si rimane pertanto in attesa dell’avviso ufficiale della Regione Siciliana che aprirà i termini per la presentazione delle istanze da parte degli agricoltori.

2 - autorizzazione dell'Unione Europea all'utilizzo dei fondi già "in cassa"

SA.34813 Normes pour la lutte contre le virus de la tristeza des agrumes

Member State: Italy
Region: SICILIA
Primary Objective: Plant diseases and pest infestations (Art. 10 1857-06
Legal basis primary: Art. 107(3)(c) TFEU Certain econ. activities/areas
Legal basis secondary: Agriculture - Block Exemption Regulation 1857/2006
Sector: A.01.23 - Growing of citrus fruits
Aid instrument: Direct grant
Case Type: Scheme
Duration: from 01.10.2012 to 31.12.2013

Nell'ultimo rigo si legge chiaramente che i 10 milioni di euro messi a disposizione vanno spesi entro il 31/12/2013.

... continua ...


Eruzione dell'Etna

Ieri mattina sono stato a Motta Camastra. Volevo far vedere a mia moglie e mia figlia questo piccolo paesino. Mi ci portava mio papà ...
Non siamo nemmeno potuti scendere dalla macchina. Un paesino in piena emergenza. Una coltre di cenere, come quella che nel 2002 ci sommerse.
Ma la cosa strana è che le dimensioni della cenere erano ben più elevate di quelle a cui noi siamo abituati.
Le foto ... sono "assurde".









La stazione sismografica Mascalucia 2°

Ricevo dall'amico dott. agr. Paolo Giglio e pubblico.
Caro Corrado ti ringrazio per aver dato ospitalità' - nel tuo blog - al mio amico Mario Di Guardo,modesto,generoso  e valente esperto nel campo del rilevamento degli eventi sismici  e nelle emissioni del Radon nelle rocce vulcaniche.
Purtroppo mi trovo momentaneamente  fuori  sede e guarda caso anche la mia stazione e' in default a causa della messa fuori servizio del mio server : stava registrando l'ultimo evento accaduto a Catania la  famosa " bomba d'acqua ".Il radar temporali si e' bloccato alle ore 16,04 del 21 febbraio,indicante n.26 fulmini  al minuto.Se funzionava,doveva essere uno spettacolo terrificante!
Al mio rientro ti farò' conoscere " de visu " Mario Di Guardo.


a bientot



Paolo

domenica 24 febbraio 2013

La stazione sismografica di Mascalucia

Più volte ho menzionato la Stazione Sismografica di Mascalucia, il cui link è ospitato sul sito meteo amatoriale del mio amico e collega dott. agr. Paolo Giglio. In questi giorni, poi, ho pubblicato pure le immagini del tracciato del sismografo, in occasione della ripresa dell'attività eruttiva dell'Etna.
Mi ha scritto una email il proprietario della Stazione, Mario Di Guardo, allegando un documento in word che riporto integralmente.
Quanto prima, insieme a Paolo Giglio, andrò a visitare la Stazione Sismografica. Da oggi, inoltre su "siti suggeriti" troverete sia la rete IESN che la Stazione Sismografica di Mascalucia.

Comunico che sul sito internet http://www.iesn.it/, è possibile vedere in tempo quasi reale i tracciati sismici generati dalla Stazione Sismica di Mascalucia, ubicata sulle pendici sud-orientali dell'Etna, http://www.iesn.it/index.php/eventi-iesn/sicilia/mascalucia-ct.html, in grado di monitorare la sismicità della zona etnea, e per gli eventi di magnitudo più elevata (M > 3), anche di buona parte della Sicilia orientale.
La Stazione di Mascalucia funziona ininterrottamente dal 2002, ed è composta da tre sensori professionali a corto periodo Geospace, adatti a monitorare la sismicità locale nelle tre componenti dell'onda sismica, Z (verticale), N (Nord/Sud), ed E (Est/Ovest); da un convertitore analogico/digitale ad alta dinamica (24 bit).
Il segnale, sincronizzato temporalmente per mezzo di un ricevitore GPS, è trasmesso ad un computer dotato di software specializzato, che provvede alla discriminazione degli eventi dal rumore di fondo mediante opportuno algoritmo, e all'invio automatico degli stessi al Centro nazionale di elaborazione.
Dispone anche di un sensore a medio periodo, adatto a monitorare i terremoti lontani e il tremore vulcanico dell'Etna.
Dal 2008 la Stazione Sismica di Mascalucia fa parte della I.E.S.N. - Italian Experimental Seismic Network -, Rete Sismica Sperimentale Italiana, che è la più vasta rete amatoriale esistente in Europa, e con le sue 77 stazioni, copre gran parte del territorio italiano, dalle Alpi all'isola di Linosa.
Dal 1 gennaio 2012 la I.E.S.N. è stata ufficialmente accreditata e registrata presso lo "International Registry of Seismograph Stations", gestito da IRIS, FDSN, ISC, USGS, ORFEUS http://colossus.iris.washington.edu/cgi-bin/stations?stacode=SMET
Alla nostra Rete è stato assegnato il codice internazionale IZ.
La I.E.S.N., Rete Sismica Sperimentale Italiana, è un'organizzazione senza scopo di lucro, fondata sul volontariato personale dei propri membri, dedita allo studio dei fenomeni sismici ed al monitoraggio del territorio.
Non percepisce contributi da enti e strutture pubbliche o da privati; si sostiene esclusivamente con il finanziamento personale dei soci, i quali investono nelle attrezzature e nelle stazioni di rilevamento.
La I.E.S.N. è dotata di un centro di Centro Elaborazione Dati per l'analisi dei dati che pervengono in tempo reale da tutte le stazioni, collegate permanentemente via tci/ip internet, e concorrono al nuovo sistema di acquisizione e localizzazione rapida con il software Seiscomp3.
I tracciati sismici, visualizzabili da qualsiasi computer collegato ad internet, sono aggiornati ogni 3 minuti, mentre l'orario nei grafici è quello internazionale - ora UTC -, che risulta in anticipo di 2 ore in estate - quando vige l'ora legale - e di 1 ora in inverno, con l'ora solare.
Nel sito, oltre la mappa con la localizzazione degli eventi registrati, sono offerti altri servizi a titolo gratuito, come il bollettino sismico di tutti gli eventi sismici registrati e i relativi dati tecnici; un servizio di notifica personale; la possibilità di scaricare per ogni evento i files delle forme d'onda, per successivi studi.
La I.E.S.N. fornisce ai cittadini questo servizio, senza voler surrogare gli Enti istituzionali preposti allo scopo, solo al fine di coltivare la passione della sismologia, condividendola con chiunque seriamente interessato, e ponendosi a disposizione delle Autorità locali in caso di calamità.
Contatti: info@iesn.org

Terremoto nel Messinese

Due eventi tellurici ieri nella nostra Regione, entrambi nella zona fra Milazzo e le Isole Eolie:
1 - ore 20:18, magnitudo pari a 3,4° della scala Richter, profondità 10,2 chilometri
2 - ore 20:43, magnitudo pari a 2,2° della scala Richter, profondità 9,1 chilometri

Situazione meteo

Le temperature sono ormai in rialzo, e questo l'ho già scritto. Piogge "importanti" non ne sono previste, e permane lo stato di siccità, considerato che "all'appello" mancano oltre 300 millimetri di piogge.
Il ritorno dell'inverno che si ha al nord Italia noi non lo percepiremo e, al contrario, come ieri (ad esempio) avremo anche belle mattinate. Ieri mattina sembrava che fosse già arrivata la primavera.
Negli agrumeti la nuova vegetazione è già "in fermento" e addirittura c'è già la "zagara" in formazione!
Queste foto qui sotto le ho scattate a Francofonte.
 

sabato 23 febbraio 2013

Tweet di Diego G.™ (@Diego_GHeraz)

Diego G.™  (@Diego_GHeraz) ha twittato alle 10:09 p. on sab, feb 23, 2013:
RT"@SkyAlertMx: Hablando de volcanes, vean esta increíble imagen de la erupción en estos momentos del Etna en Italia. http://t.co/8mz6O5TjcU
(https://twitter.com/Diego_GHeraz/status/305424241300480001)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di Daniela Gieri (@Danielagieri)

Daniela Gieri (@Danielagieri) ha twittato alle 9:43 p. on sab, feb 23, 2013:
Lo spettacolo dell'Etna Le foto - LiveSicilia Catania: http://t.co/3tHe62ysNb
(https://twitter.com/Danielagieri/status/305417598194053120)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di Corrado Vigo (@CorradoVigo)

Corrado Vigo (@CorradoVigo) ha twittato alle 9:15 p. on sab, feb 23, 2013:
Tracciato del sismografo di Mascalucia http://t.co/briMMRFgBF
(https://twitter.com/CorradoVigo/status/305410540333854720)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di YouReporter (@YouReporter)

YouReporter (@YouReporter) ha twittato alle 9:50 p. on sab, feb 23, 2013:
#Etna Cenere vulcanica piove anche su Messina - YouReporter.it http://t.co/ry59hkOfP0
(https://twitter.com/YouReporter/status/305419423496429568)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di Agenzia Italia (@Agenzia_Italia)

Agenzia Italia (@Agenzia_Italia) ha twittato alle 9:44 p. on sab, feb 23, 2013:
Nuova eruzione dell'Etna; chiuso lo scalo di Catania, voli dirottati a Palermo: (AGI) - Catania, 23 feb. - Nuo... http://t.co/M8yjolzfz7
(https://twitter.com/Agenzia_Italia/status/305417764615630849)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Tweet di Agenzia Italia (@Agenzia_Italia)

Agenzia Italia (@Agenzia_Italia) ha twittato alle 9:44 p. on sab, feb 23, 2013:
Etna: vulcano in attivita', aeroporto chiuso per cenere: (AGI) - Catania, 23 feb. - Nuova ripresa dell'attivit... http://t.co/HeYt8Ks7KC
(https://twitter.com/Agenzia_Italia/status/305417760161288192)

Scarica l'app ufficiale di Twitter da https://twitter.com/download

Import-export agrumi

Segnalo oggi, facendo copia/incolla, un interessante articolo pubblicato su www.freshplaza.it, relativo all'import/export di agrumi. L'articolo mi è stato segnalato dall'ing. Delfo Fusillo, uno dei tanti assidui lettori del blog.
FruitImprese: ultimi dati sul commercio estero ortofrutticolo italiano
Secondo gli ultimi dati elaborati da FruitImprese, nel mese di novembre 2012 il saldo della bilancia commerciale supera il muro del miliardo di Euro, con un incremento del 14,6% rispetto allo stesso periodo del 2011.
I flussi in esportazione e in importazione sono rimasti praticamente inalterati; la differenza l'ha fatta un leggero incremento del valore delle esportazioni italiane (+2,2%), a fronte di un leggero calo del valore dell'import (-2%).
Complessivamente, da gennaio ad novembre 2012, le imprese italiane hanno esportato 3 milioni e 667 mila tonnellate di ortofrutticoli, per un valore di poco superiore a 3 miliardi e 550 milioni di Euro.
In termini di volume, si registra un segno positivo per i comparti degli ortaggi (+1,8%) e della frutta fresca (+1,8%); in flessione i flussi di esportazione di agrumi (-13,8%) e di frutta secca (-9,8%). In termini di valore, segno negativo per ortaggi ed agrumi mentre risultano in crescita frutta fresca (+5,5%) e frutta secca (+4%).

Per quanto riguarda le importazioni, l'Italia ha importato circa 2 milioni e 900 mila tonnellate di ortofrutticoli (-0,2%) per un valore di 2 miliardi e 556 mila Euro. 
Tra i singoli comparti, si segnala un incremento in volume per gli agrumi (+14,6%) e per gli ortaggi (+3,8%); per gli altri invece l'andamento è negativo: frutta fresca (-10%), frutta secca (-6,3%) e frutta tropicale (-4,8,%). Anche in termini di valore, si registra il segno negativo per tutti i comparti ad eccezione degli agrumi (+19%) e della frutta secca (+5,6%).

Eruzione sull'Etna

La situazione eruttiva sull'Etna appare del tutto ridimensionata. La webcam ad infrarossi posta ai fianchi del cratere non mostra attività.
Il tracciato del sismografo di Mascalucia mostra il tremore registrato nella giornata di ieri, e un rientro "nella norma" nella nottata e mattinata di oggi.