ieri il blog ha avuto 8.659 accessi

martedì 31 marzo 2009

e che è successo oggi?

Dalla Regione Siciliana 30 postazioni sul mio blog? E che cercavano???
Eccoli lì che osservano; magari gli è piaciuta la lezione di irrigazione?

lezione di irrigazione

Cominciano oggi le "lezioni di irrigazione" destinate non solo ai soliti ed abituali lettori del blog, ma anche a tutti i giovani tecnici, tutti gli agricoltori, ma soprattutto dedicato a molti Burontosauri, proprio a quelli che hanno inventato il METAFERT, l'IRRISIAS, a quelli che hanno scritto l'ACN (l'Abominevole Carta dei Nitrati - scritta con i piedi e senza alcuna razionalità tecnica riscontrabile in campo), proprio quelli che "sentenziano", ma non sono mai stati in campagna, e comunque non ne comprendono lo spirito e le difficoltà quotidiane. Le "lezioni di irrigazione" non vogliono essere un "vangelo", ma delle semplici "lezioni" scaturite da osservazioni ed operatività fatta in campo in tutti questi anni passati a fare l'agronomo. Ho notato che le "lezioni di drenaggio" sono state apprezzate: c'è chi se l'è scaricate nel proprio pc, e spero di poter dare un piccolo contributo. Le lezioni dureranno tanti giorni, per cui se vi scocciate...fatemelo sapere!
1° lezione Introduzione
Prima ancora di iniziare a pensare di progettare un impianto irriguo dobbiamo capire a cosa ci servirà, tenendo conto di diversi parametri, prioritari su tutto:
  1. pedologia dei terreni
  2. orografia dei terreni
  3. climatologia della zona in cui si opera
  4. coltura da praticare
  5. disponibilità idrica
  6. qualità delle acque irrigue
  7. fonti energetiche
Fatte tutte le considerazioni sui punti sopra esposti, si può passare alla progettazione degli impianti di irrigazione, nelle forme più disparate, da quelli per aspersione localizzata a quelli per sommersione, a quelli "a pioggia" a quelli "semoventi". Ci si può solo sbizzarrire. E nelle "lezioni" scriverò come progettare, quali formule utilizzare, quali tubazioni, e ne spiegherò le differenze, e quali "accessori" installare (come gli indispensabili sfiati). Per oggi è tutto, non voglio scrivere post lunghi, ma concentrati e semplici. Spero di riuscirci. p.s.: per molti è un ripasso, per alcuni ... grandi novità!

aranciate finte

Leggete questa notizia presa dalla RAI, e poi ... non devo mettermi a produrre il rosso allura?
Deputati e Senatori assenti, fannulloni, ignoranti ed incapaci!

Sono "bevande dai nomi di fantasia", sembrano aranciata o limonata perche' ne hanno il colore e l'aroma, ma al loro interno non hanno nemmeno una goccia di arancia e di limone, in compenso possono essere piene di tutte quelle "schifezze" che piacciono tanto ai ragazzini avviandoli verso l'obesita'. In Italia - sottolinea l'ultima indagine del Ministero della Salute - piu' di un milione di bambini e' obeso o prossimo a diventarlo e la tendenza e' in crescita. Queste bibite un po' furbette sono previste dalla legge europea ma finora la legge italiana non le ha mai ammesse e anzi sanziona chi le vende. Ogni anno pero' si rischia di ritrovarsele anche in Italia: il momento e' il passaggio in Parlamento del disegno di legge delega Comunitaria che recepisce le norme europee.

Finora, ogni anno, i deputati dicevano no alla norma "anti vitamina C", in coerenza tra l'altro con tutte le campagne finanziate dal Governo a favore di un'alimentazione sana e in coerenza con tutti i soldi spesi da Bruxelles per promuovere frutta e verdura nelle scuole (90 mln di euro, ma Strasburgo ha chiesto che se ne spendano 500). Di solito la norma "anti vitamina C" viene bloccata fin dal passaggio alla prima delle due Camere e si decide di lasciare in vigore la legge italiana n286 del 1961 che garantisce ai consumatori "un minimo sindacale" di succo d'agrume del 12% nelle bevande "con denominazioni di fantasia" con gusto e aroma e colore di agrumi evitando il chiaro inganno nonche' l'assurdo di un'aranciata senza arancia o di una limonata senza limone. Inganno aggravato dal fatto che consumatori di queste bevante sono per lo piu' i ragazzini.

La scorsa settimana invece, mentre tutto il mondo dell'agricoltura aveva gli occhi puntati sulle quote latte in discussione alla Camera, il Senato ha dato il via libera all'aranciata senza arance abrogando l'art.1 della legge "salva vitamina C". Se ne sono accorte le organizzazioni agricole e i produttori di arance per i quali una norma di questo tipo significa 120.000 milioni di chili di arance in meno vendute all'industria delle bibite.

"Il via libera alle bevande 'al gusto' o 'al sapore' di arancia senza arance e' un evidente inganno nei confronti dei consumatori, calpesta il sacrosanto diritto a un'informazione corretta e trasparente sugli alimenti acquistati, permette l'utilizzo di coloranti come 'specchietto per le allodole"' ha tuonato Coldiretti. "Le bevande senza frutta ingannano i consumatori e danneggiano i produttori agricoli" fa eco la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Ora la palla passa alla Camera e in particolare alla Commissione Agricoltura che se ne occupera' mercoledi' prossimo.

lunedì 30 marzo 2009

ma basta!!!!!

Lentini Stamattina il nuovo Ospedale era ancora una volta illuminato "a giorno". Ancora!!! E chi paga? Posso credere che queste "prove di carico" debbano durare tre mesi??? Una follia!!!! Basta! Spegnete quelle luci!

soldi buttati

Questo è un tratto della s.s. 194, ovvero la Catania - Ragusa. Guardate cosa hanno fatto: prima, qualche settimana fa, hanno rifatto la segnaletica orizzontale (ovvero le strisce per terra). Adesso stanno rifacendo il manto stradale. Risultato? Dovranno rifare le strisce!!!

eccone un'altra

Un'altra Fiat Punto bianca.
Un'altra signora che guida a 21 km/orari, incurante di che c'è dietro. Un'altra Punto bianca che ad ogni curva, cunetta, dosso frena ... e poi mette la freccia! Si sono messe d'accordo????

aprite i forzieri!

Una Regione, quella Siciliana, bloccata! Andiamo avanti con l'esercizio provvisorio. Aziende in crisi, al collasso, e la Regione??? Ha ancora le casse chiuse. Nessun pagamento, eccettuati quelli così detti "correnti". Dopodomani siamo ad Aprile! Caro Presidente Lombardo ... apra quei forzieri! La gente è stanca di aspettare! O ... aspetta il Natale prossimo per farlo???

lezioni di irrigazione

Nel "nuovo" Prezzario Regionale dell'Assessorato agricoltura e Foreste mancano tante voci che vengono utilizzate nella stesura di un computo metrico per la realizzazione di un impianto irriguo. Fra di queste, oltre agli scavi: mancano i filtri a sabbia, quelli a ciclone; sono menzionati i tubi in polietilene a bassa densità e ad alta densità, e persino i tubi sigma 80. Quale Funzionario che ha redatto il prezzario ne conosce le differenze? Bah! Li avranno letti nei computi metrici e li avranno copiati! Tant'è che mancano cose assai importanti. Così come ha fatto Paolo Giglio con i drenaggi, nei prossimi giorni terrò delle "lezioni" per realizzare un impianto irriguo. Saranno tante, ma spero di riuscire a "condensare" i concetti per non essere noioso.

cartelli ... speciali

Qualche giorno fa mi sono imbattuto in questo cartello. Si trovava in una porta di entrata (o di uscita) ... punti di vista.

posteggio come voglio

Siamo all'aeroporto di Catania. Nessun Vigile Urbano nei pressi, nè all'orizzonte. Allora? Il posteggio "randomizzato" non viene contestato. In questo caso sulle strisce! E i Vigili Urbani? Desaparecidos!

domenica 29 marzo 2009

strade insufficienti

San Giovanni La Punta (CT) Ieri sera questa era la situazione nella Via Catira-Santa Lucia. Tutto fermo, bloccato. E perchè? Perchè la strada non riesce a contenere l'afflusso di auto che la transitano in direzione di due (ben 2) centri commerciali ubicati a 20 metri l'uno dall'altro! La strada è a carreggiata unica e dovrebbe smaltire il flusso veicolare che dalla tangenziale di Catania porta ai Paesi Etnei. Invece hanno dato la concessione a questi due centri commerciali, e la viabilità si collassa! Vedremo cosa succederà non appena verrà aperto l'altro centro commerciale all'uscita di Gravina di Catania ... un centro commerciale nei pressi dell'uscita!!! Roba da matti. Tutta la Tangenziale si bloccherà!
Ma come fanno? ma come danno queste autorizzazioni?

e poi si disegna?

Dopo aver girato in bicicletta, mountain bike, Ciao, moto, ecc ... ecco che viene il momento del "disegno". Un foglio di mappa lo metto, l'altro lo levo. Colpisco questo e quello ... Poi ... se ne parla!!!!

accessi al blog

Ecco gli accessi al blog della scorsa settimana: domenica 844 lunedì 1461 martedì 1463 mercoledì 1852 giovedì 1204 venerdì 1034 sabato 798

ora legale

Da oggi, e fino al 25 ottobre, è in vigore l'ora legale. Dobbiamo spostare in avanti di un'ora le lancette dell'orologio. Guadagneremo un'ora di luce in più la sera.

sabato 28 marzo 2009

alziamo la "cilindrata"

Siamo partiti dalla biciclette, poi siamo passati alla mountain bike, ed al Ciao della Piaggio. Adesso, per avere delimitazioni sempre più precise, passiamo ad una moto 125 da fuoristrada .... Alcuni non capiranno, altri sì!!! La bicicletta è in evoluzione, così come i fogli di mappa! Poveri agricoltori ... cosa dobbiamo vedere! Chissà quale altra diavoleria ci aspetta!

orti metropolitani

Ricevo dal collega Paolo Giglio e pubblico.
Sempre più italiani si riscoprono " ortolani metropolitani " (urban gardening) con il piacere di coltivare frutta e verdure sui terrazzi e balconi delle nostre città,trasformandoli in piccoli orti pensili cittadini da non confondere degl'orti per anziani ottenuti da piccoli appezzamenti di terreno appositamente concessi dal Comune. Moltissimi stanno convertendo,l’arredo vegetale e floreale in orti produttivi ed ornamentali. Nelle terrazze assolate o nei balconi condominiali, si notano piante di rosso pomodorino che s’arrampica sulla ringhiera, verdura, broccoli, melanzane,peperoni,fagiolini,cetrioli,fragole e le essenze aromatiche come basilico, prezzemolo, menta, rosmarino, origano, salvia, citronella, ecc. Anche gli alberi sempre verdi di limoni, aranci, mandarini,nespoli sono coltivati in semplici vasi. A chi non piace l’odore della zagara e il colore di questi agrumi?Lo spazio non spaventa i novelli ortolani, in quanto la coltivazione degli ortaggi o della frutta può avvenire in vaso o cassette di varie dimensioni. Il vicino di casa ti guarda con diffidenza e pensa : quello coltiva i pomodori in terrazza, perché " nostalgico del paesello " .E’ una questione culturale. Moltissima gente sta cominciando a pensare di fare autoproduzione. E la cosa più incredibile è che la motivazione non è soltanto il cibo sano o l'hobby naturalistico, ma l'improvviso terrore di catastrofi incombenti o la crisi in atto. E’ facile coltivare : occorre un terrazzo od un balcone abbastanza largo,dove il sole batte almeno 5 – 6 ore al giorno e non serve il pieno sud. Si può partire con vasi da 30 cm. e la miscela in cui mettere le piantine è un misto di 40 % di terra,10 % di perlite (drenaggio) e 50 % di concime organico (stallatico). Si consiglia di mettere a dimora le piantine (la scelta varietale è a vostra discrezione e le piantine vendute in vasetti alveolari si trovano nel mercatino rionale,alla fiera,nei supermercati,vicino al Tondo Gioieni,etc.).Conviene piantare in modo scalare onde allungare il tempo di raccolta.Innaffiare bene e dare loro l'acqua la sera. Se il piancito del terrazzo è troppo bollente, rialzate i vasi mettendo qualche legnetto sotto.Seguite lo sviluppo,fare qualche intervento fito - sanitario (lotta contro fitopatie e fitofagi) accompagnato di un buon concime… e farvi aiutare da un agronomo amico (lo pagherete in zucchine o pomodori). Vedrete ad esempio che il sapore delle zucchine coltivate in casa è tutta un’altra cosa.Non solo siete "autonomi", (che è una soddisfazione immensa), ma mangiate verdura assolutamente naturale. Ci credete che le solite insipide zucchine hanno un sapore addirittura... un po' piccante?Provare per credere.
Paolo Giglio

venerdì 27 marzo 2009

attenti alla uno bianca

Scordia Stamattina questa signora, nemmeno anziana, guidava a 16,7 km/orari ... ad ogni curva una poderosa frenata, e poi ... la freccia! Non potevo superarla in nessun modo. Mi sono messo a ridere ...

evoluzione della bicicletta

Se dalla bicicletta si passa al "motorino" più semplice dobbiamo per forza pensare al Ciao della Piaggio. Con questo motorino, erede o evoluzione della bicicletta, quanti fogli di mappa possono venire delimitati per ogni ora, e quanti ettari/ora? Forse è il primo passo per ottenere la verità sui fogli di mappa abbandonati al loro destino?
A proposito di tafrina del pesco, o mal della bolla. Guardate cosa succede quando i trattamenti rameici vengono effettuati senza attenzione. Le foglie del pesco si accartocciano quasi a formare un cannolo, e poi la foglia dissecca e cade. Fate attenzione al mal della bolla, che è una fitopatia semplice da prevenire, ma che non perdona se presa sotto gamba.

potatura agrumi

Come ho scritto qualche giorno fa siamo nel periodo della potatura degli agrumi. Vedete questa parte di fronda di pianta di arancio? E' piena di "secco" che va tolto senza pietà. La pianta reagirà riemettendo gemme a foglia, che la rivestiranno durante il periodo primaverile.

cannucce a lutto

In un'area di servizio ho trovato queste cannucce....funereee...quasi a lutto! Ho chiesto se fosse morta qualche spremiagrumi. Mi hanno risposto che era morto il frullatore!

giovedì 26 marzo 2009

ariecco il prezzario

Chi ha pensato che con le amenità del nuovo Prezzario Regionale Agricoltura avevo finito, si è sbagliato. Ecco un'altra "chicca". E' sparita la voce che contemplava lo scavo degli impianti irrigui, quello che vedete in foto. Adesso l'unica voce utilizzabile è quella a sezione obbligata, per la quale va calcolato il costo in mc.! La voce a metro lineare non c'è più!
Forse chi ha scritto il Prezzario ha letto la nota della Soprintendenza di Siracusa, nella quale viene imposto che per qualunque intervento nel sottosuolo si deve chiedere l'autorizzazione?

la mountain bike è la soluzione

Problemi di delimitazione dei danni?
Fogli di mappa esclusi? Agricoltori insoddisfatti?
Tranquilli! Con la mountain bike, evoluzione della bicicletta, tutti i fogli di mappa verranno delimitati. Eh sì!! La mountain bike promette di poter accedere ai posti più impervi, e di conseguenza le delimitazioni saranno un pò più reali!

oggetto sconosciuto

Molti vertici dell'Assessorato Agricoltura e Foreste, e mi riferisco a chi ha redatto il nuovo Prezzario, non conoscono cosa sia questo "oggetto misterioso".
Tranquilli! Non è una "peretta" per clisteri, ma un semplice sfiato da 1" (leggasi un pollice) tanto caro a noi progettisti di campo, ma altrettanto sconosciuto da voi che state seduti dietro ai tavoli assessoriali. Venite in campagna, come ha invitato a fare Mariann Fisher Boel, apprendereste tante cose, ma soprattutto evitereste di fare brutte figure con chi in campagna, e di campagna, ci vive!

evviva la condizionalità

Una azienda agricola come tante altre. Ecco cosa succede a tutto ciò che non serve. Viene abbandonato in un angolo, in attesa che il tempo le trasformi, e che le erbe infestanti le avviluppino! Evviva la condizionalità, il METAFERT e l'IRRISIAS!

bicicletta a piedi

Per evitare danni, ma soprattutto per evitare che centinaia di persone vengano "colpite" inconsciamente da una bella pedalata, consiglio di utilizzare la "bicicletta a piedi". Per ogni pedalata ... un foglio di mappa! Fermiamo quella bicicletta finchè siamo in tempo.
Ahimè ... non sono ancora autorizzato ... e quindi chi comprende ... bene ... gli altri ... sono esclusi per foglio di mappa!

mercoledì 25 marzo 2009

fermate quella bicicletta

La bici ferma in un angolo della strada. La voglio vedere così!!!
Fermiamo quella bicicletta, che ha fatto un danno immenso agli agricoltori!
Fermiamola, fermiamola!!!

passeggiando in bicicletta

Non voglio rievocare la canzone (peraltro bellissima) di Riccardo Cocciante. Vorrei raccontare una cosa assurda, successa davvero, ma per raccontarlo ho bisogno dell'autorizzazione di una persona molto in alto. Quindi chiedo l'autorizzazione alla divulgazione del post "passeggiando in bicicletta".

incontri ravvicinati del 4° tipo

Lentini Questa cosa delle luci accese nel nuovo ospedale non mi va giù. Stamattina ho fatto un incontro ravvicinato del 4° tipo ... io e le lampadine ... da soli "chiana chiana" ... sempre accese. Il motore della mia auto, invece, ... spento! Si sentiva il leggiadro ronzare delle lampade ... poi la mente è ritornata alla normalità, anche se ammaliata da quelle innumerevoli lampadine accese per nulla! C'è chi dice che stanno facendo la prova di "carico" dell'impianto elettrico. Per due mesi??????

agea on line per tutti

A partire dal 15 marzo 2009, AGEA offre a ogni produttore l'opportunità di consultare tramite web, tutte le informazioni presenti nelle banche dati Agea relative alla propria azienda, con particolare riguardo a quelle grafiche per la determinazione delle superfici ammissibili. Per accedere ai servizi di consultazione è necessario effettuare la REGISTRAZIONE al Sistema Informativo Agricolo Nazionale ed ottenere una userid ed una password da utilizzare per accedere all'area riservata. Dal portale, infine, è possibile anche inoltrare telematicamente le istanze di pagamento unico. Cliccate qui per registrarvi ed utilizzare i servizi.

potatura agrumi

Completata la raccolta delle arance, anzitempo a causa delle gelate, è iniziata la potatura. Gli esempi che vedete nella foto sono l'estremizzazione causata da assenza di potatura da diversi anni, con chiome che ormai erano affastellate fra di loro, senza che potesse entrare luce ed aria, mortificando la produzione in quantità, ma anche e soprattutto in qualità.

ma quale dia!

Non è una foto scattata in qualche favelas. E' stata scattata in pieno Parco dell'Etna! E poi ci chiedono la DIA, l'ACN, La Condizionalità, la ZIA, l'SC37, il DURC, la NONNA, e mille altre diavolerie!

martedì 24 marzo 2009

il silenzio della vergogna

Chi percorre la strada c.le Passo Martino si sarà accorto che la chiusura di oltre sei mesi, quella dell'anno scorso, fu tutta una bufala. Il ponte non ha mai avuto alcuna manutenzione. E' rimasto lo stringimento della carreggiata e basta. E allora, mi chiedo, come mai ci hanno fatto fare il "giro della briscola pazza"???

messaggi cifrati

Che significherà mai "CORDA FRACIDA"? Eppure il conducente di questo furgoncino ostentava allegramente la scritta!

bando por 2008

Oggi all'IPA di Catania mi sono soffermato a pensare su questi furgonetti postali. Che ci fossero altri plichi POR??? No, forse inviavano gli AGV alle ditte. Una volta tanto, anche se fra mille difficoltà e risate, oltre che svilimenti della nostra professione, un bando è andato in porto velocemente!

lunedì 23 marzo 2009

agroambientale siciliano sbloccato

La vicenda è nota a tutti. La riepilogo brevemente. Il Bando PSR agroambientale fu impugnato dalla Federazione Regionale dei Dottori Agronomi. Il TAR non concesse la sospensiva, ma il CGA si. Il bando, di conseguenza, venne bloccato, ed anche i pagamenti relativi. Adesso il Presidente Regionale dott. agr. Salvatore Rizzo mi ha scritto, inviandomi la copia della rinuncia alla decisione del CGA. Il bando, quindi, è stato sbloccato! Una decisione che tutti noi aspettavamo.

ancooooora le luuuci

Lentini
Stamane mentre albeggiava ... ancora quelle luci accese, quelle dell'Ospedale Nuovo, o meglio dell'ospedale la cui costruzione è infinita! SPEGNETE QUELLE LUCI!

colture intercalari vietate?

Anche Berlusconi si sta interessando del caso METAFERT! Fini lo interroga, lui nega l'utilizzo, ma Lombardo finge di non sapere nulla. Scherzi a parte ... vorrei stamattina farvi riflettere su un'altro caso. Quando impiantiamo una coltura arborea, come gli agrumi o l'olivo, il tempo di ritorno, parlo quello economico ovviamente, è molto lungo. Possono passare anche 10 anni. Allora che si fa? Si pianta fra le file una coltura ortiva, come le patate, o le melanzane, ecc. E che facciamo col METAFERT? Quale coltura indichiamo? Quella intercalare, che come PLV è prevalente, o quella arborea? E che concimazioni facciamo? Il software ce lo dirà? E che campionamenti di terreno eseguiamo? Due per ogni parcella da monitorare? Una per le colture arboree e l'altra per la coltura intercalare, che poi è quella che consente di incassare del denaro con il quale portiamo avanti l'altra? Cosa risponde l'agguerrito servizio tecnico che ha partorito il METAFERT? Meno male che la Commissaria Europea all'Agricoltura Mariann Fischer Boel vuole che tutti vadano in campagna! Era ora!

cercando zaia

Ponte di Legno Ecco fin dove mi sono spinto per cercare Luca Zaia. E con una seggiovia fino a ... 3mila e rotti metri. Ma Zaia non c'era! Pazienza; in compenso mi sono goduto la neve, il panorama, le piste da sci, ed anche un pò di vacanza.

l'attesa

Aeroporto di Catania Questa signora, come tutti del resto, è in attesa che portino la scala per scendere dall'aeromobile. Da quando hanno inaugurato il nuovo aeroporto non ho mai attraversato gli HUB, che dovrebbero servire a snellire le operazioni di accesso e di uscita dagli aerei. A che servono gli HUB, allora?

domenica 22 marzo 2009

mariann fischer boel

Questa simpatica signora, Mariann Fisher Boel, è il Commissario Europea all'Agricoltura. Andate sul suo blog: http://blogs.ec.europa.eu/fischer-boel/
Io le ho scritto questo (scusate l'inglese ....):
For 30 years, farmer. I am dealing with citrus in Sicily. For 25 years agronomist.
The bureaucratisation of procedures, and the odd request to all the farmers are holding back the development and especially the desire to innovate.
The cost of red tape are unbearable, and often the same sets are totally unnecessary.
We can reduce these unnecessary and costly requirements?
You are a farmer, and I hope they understand the difficulties, then that means that structural funds are not spent.
Greetings - Corrado Vigo - agronomist
Da 30 anni sono agricoltore. Mi occupo di agrumi in Sicilia. Da 25 anni sono agronomo.
L’eccessiva burocratizzazione delle procedure, e le stranezze richieste a tutti gli agricoltori frenano lo sviluppo e soprattutto la voglia di innovare.
I costi degli adempimenti burocratici sono insopportabili, e spesso gli stessi adempimenti sono del tutto inutili.
Riusciamo a ridurre questi inutili e costosi adempimenti?
Lei è un agricoltore, e spero che comprenda le difficoltà, che poi fanno sì che i fondi strutturali risultino non spesi.
Saluti - Corrado Vigo - agronomo

arance spagnole

Aeroporto di Bergamo Al bar che c'è all'interno dell'aeroporto c'era una macchinetta spremi agrumi. Ma le arance? Spagnole! E "l'anonimo" non mi venga a dire che non ci sono più arance siciliane!

cercando zaia

Sono stato una settimana a Ponte di legno, a sciare. Non ho trovato nè Bossi, nè Zaia. Peccato. Ieri mattina, rientrando, ecco qualche traccia di Luca Zaia: una delle 300 rotonde fatte costruire da lui quando era alla Regione Veneto.

accessi al blog

Ecco gli accessi al blog della scorsa settimana: domenica 875 lunedì 1340 martedì 1489 mercoledì 1295 giovedì 1261 venerdì 1266 sabato 916

sabato 21 marzo 2009

ieri in gazzetta ufficiale regionale

Nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana di ieri, la n. 12, sono stati pubblicati:
Assessorato dell'agricoltura e delle foreste
DECRETO 8 gennaio 2009 Avviso pubblico per la costituzione dell'albo dei collaudatori per l'affidamento degli incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad E 100.000,00, I.V.A. esclusa, degli interventi finanziati aventi natura di lavori pubblici, di cui all'art. 28, comma 5, della legge n. 109/94 nel testo coordinato con le leggi regionali, e dei professionisti per l'affidamento degli incarichi, il cui importo stimato sia inferiore a E 100.000,00, I.V.A. esclusa, di cui all'art. 17, comma 11, della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni. DISPOSIZIONI E COMUNICATI Avviso ad ordini e collegi professionali per la presentazione delle domande di aiuto per l'accesso ai finanziamenti tramite "Portale SIAN-AGEA" - P.S.R. Sicilia 2007/2013.