ieri il blog ha avuto 8.659 accessi

sabato 31 ottobre 2015

Expo Milano, ultimo giorno

Oggi ultimo giorno di Expo 2015.
L'esposizione universale è rimasta aperta sei mesi ed ha avuto, così come ha dichiarato ieri il Commissario Sala, oltre 21 milioni di visitatori, quindi poco più di quanti ne erano attesi.
La folla degli ultimi due mesi è stata inaspettata, ed oggi si prevede il pienone.
Ieri sui social network ho ringraziato il Conaf (Consiglio dell'Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e dei Dottori Forestali) per averci dato la possibilità di partecipare in veste istituzionale all'evento, con questa parole:
"A nome del Consiglio dell'Ordine dei dottori Agronomi e dottori Forestali di Catania, di tutti gli iscritti, e mio personale, desidero ringraziare il Conaf per averci dato la straordinaria possibilità di vivere all'interno di ‪#‎Expo‬ con la rappresentatività che meritiamo.
Ringrazio per averci fatto partecipare attivamente"

Oggi ringrazio ancora una volta, e pubblico una lunga carrellata di fotografie che ho ripreso durante le quattro volte in cui sono andato in veste Istituzionale.


venerdì 30 ottobre 2015

AAA - Assessore cercasi

Dopo l'azzeramento della Giunta di Governo, la Regione Siciliana è nuovamente senza Assessore all'Agricoltura.
In questo Governo l'on.le Rosario Crocetta ha nominato questi Assessori:
1) il dott. agr. Dario Cartabellotta, dal 23-11-2012 al 14-04-2014
2) l'avv. Paolo Ezechia Reale, dal 14-04-2014 al 22-10-2014
3) l'avv. Nino Caleca, dal 03-11-2014 al 26-06-2015
4) la dott.ssa Rosaria Barresi dal 27-06-2015 al 27-10-2015.

Quindi, conti alla mano, in soli tre anni solo quattro Assessori.

Chi sarà il nuovo Assessore?
Saprà reggere questo Assessorato così economicamente importante? 

Piogge in arrivo

Come già preannunciato da diversi giorni da domani e fino a giorno 2 novembre la nostra regione sarà interessata da una perturbazione con piogge diffuse ed intense.
Qui l'ultima foto satellitare e sotto il meteogramma su Catania. 

PSR 2014/2020 in pillole, 4° puntata

Proseguo oggi la pubblicazione delle Misure del nuovo PSR, con la Misura 3, ricordando che le indicazioni descritte sono estratte in "copia/incolla" dal documento di programmazione redatto dall'Assessorato all'Agricoltura della nostra regione.

Misura 3 - Regimi di qualità per i prodotti agricoli e alimentari
La presente misura favorisce l’adesione degli agricoltori o associazioni di agricoltori che partecipano per la prima volta ai sistemi di qualità specificatamente indicati nel Regolamento FEASR 1305/2013. Il sostegno nell’ambito della presente misura è concesso anche per attività di informazione e promozione di tutti quei sistemi di qualità a cui il Regolamento FEASR 1305/2013 fa riferimento.
Focus Area 2.A - migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiare la ristrutturazione e l'ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato e l'orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività


Modifica del disciplinare di produzione del «Limone di Siracusa»

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 252, è stato pubblicato:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI PROVVEDIMENTO 13 ottobre 2015
Modifica del disciplinare di produzione della denominazione «Limone di Siracusa» registrata in qualita' di indicazione geografica protetta in forza al Regolamento (UE) n. 96 del 3 febbraio 2011

Qui sotto il disciplinare modificato.

Registro unico dei controlli ispettivi sulle imprese agricole

Nella Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 252, è stato pubblicato:
MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI
DECRETO 22 luglio 2015
Istituzione del registro unico dei controlli ispettivi sulle imprese agricole

Qui sotto tutto il Decreto.

giovedì 29 ottobre 2015

Domani a Radio Anch'io

E' il caso di dirlo: Europa dove sei che non ti vedo, e di ribadire l'hashtag 
#europadoveseichenontivedo.

Domani a Radio Anch'io su Radio RAI:
MESSINA, ITALIA, EUROPA?

La città siciliana (la 13ma del Paese per numero di abitanti) è senz’acqua da 6 giorni, e ce ne vorranno altri 6 per riparare il guasto a una condotta danneggiata da una frana. E’ tutto chiuso, scuole, università, uffici pubblici, e annaspano negozi e attività economiche. Una vicenda che fa riflettere sulla Sicilia – Regione in eterna emergenza, anche politica – e più in generale sul Sud. La Svimez attesta una timidissima ripresa, ma gli indicatori dell’isola sono i peggiori del mezzogiorno.

Giorgio Zanchini conduce Radio Anch’io, dal martedì al venerdì dalle 8:30 alle 10:00

PSR 2014/2020 in pillole, 3° puntata

Oggi altra Misura.
Le indicazioni descritte sono estratte in "copia/incolla" dal documento di programmazione redatto dall'Assessorato all'Agricoltura della nostra regione.

Misura 2  - Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende
La misura promuove la formazione dei consulenti, al fine di migliorare la qualità e l’efficacia della consulenza e garantire l’aggiornamento delle professionalità. In tale ottica con l’obiettivo di valorizzare e sostenere il sistema consulenziale,  la presente misura potrà anche implementare e rafforzare gli strumenti pubblici realizzati a titolo di supporto informativo e decisionale, caratterizzati da alta specializzazione tecnologica, come reti agrometeorologiche, laboratori di analisi, reti per la difesa integrata.
I contenuti della consulenza potranno riguardare tematiche differenti, fra le quali la condizionalità, le pratiche agricole benefiche per il clima e l’ambiente, l’ammodernamento dell’azienda, la competitività, l’innovazione, l’orientamento al mercato, la difesa integrata, la sicurezza sul lavoro, il primo insediamento in agricoltura, alcuni specifici obblighi legati a direttive e regolamenti comunitari, ecc..


Sui controlli sulla condizionalità

Ricevo da un collega della provincia di Palermo e pubblico.

Salve, dott. Vigo
le scrivo per evidenziare una situazione che si riscontra attualmente in merito ai controlli relativi alla condizionalità PAC. I registri delle operazioni colturali (quaderni di campagna) che gli agricoltori dovrebbero compilare durante l'anno, vengono compilati in occasione dei controlli dai CAA dove è aperto il fascicolo e da persone che nella maggior parte dei casi non hanno nessun titolo a farlo (consulenti improvvisati). Oltre a ciò vorrei evidenziare il fatto che alla luce delle diverse normative che sono alla base della condizionalità, a fin che queste abbiano una maggiore se non effettiva applicazione pratica, non sarebbe opportuno prevedere la certificazione della documentazione relativa non solo al  qdC ma anche al piano di concimazione, al piano di difesa fitosanitaria, ecc. da parte di un agronomo?  documenti allegabili alla domanda unica prevedendo un fondo apposito nell'ambito della PAC che rimborsi direttamente al professionista il servizio prestato. Ciò oltre a creare un pò più di lavoro per noi "Agronomi" penso che potrebbe apportare più efficienza nell'esecuzione delle pratiche colturali non che ad un certo risparmio energetico e monetario, una maggiore informazione e formazione degli agricoltori, in materia ambientale, di sanità animale e sicurezza alimentare. Se esistono tanti agronomi in Italia perchè questi non devono essere coinvolti in aspetti così importanti della produzione agricola e della tutela dell'ambiente, temi sui quali si spendono anni di formazione universitaria, mentre la politica europea e nazionale, continua ad ignorare.

Aggiornamento meteo

Le piogge previste si avvicinano.
Il meteogramma indica un calo delle temperature già a partire da questa sera, e piogge già a partire dalla mattinata di oggi.
Le piogge aumenteranno di intensità nella giornata di sabato e fino a lunedì.
Le temperature diverranno autunnali, ed in linea con le medie stagionali.

mercoledì 28 ottobre 2015

PSR 2014/2020 in pillole, 2° puntata

Come ho scritto ieri proseguo in questi giorni con "PSR in pillole" una sorta di elencazione delle Misure che la nostra regione ha inserito nella programmazione.
Le indicazioni descritte sono estratte in "copia/incolla" dal documento di programmazione redatto dall'Assessorato all'Agricoltura della nostra regione.


Misura 1 - Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione 
- La misura, nell’ottica del miglioramento della crescita economica e dello sviluppo delle zone rurali, favorisce il trasferimento di conoscenze e la diffusione di un adeguato livello di competenze tecniche al fine di migliorare le capacità professionali di coloro che operano nel settore agricolo e forestale
- La presente misura si  pone dunque l’obiettivo di aggiornare e rafforzare le competenze degli operatori del settore primario, in modo da  accrescere  formare e sviluppare il capitale umano in grado di cogliere le opportunità dei mercati, di adeguarsi ad essi ed essere innovativi; in questo ambito dunque rientra anche la formazione degli occupati nel settore agricolo, agroindustriale e forestale, che ha carattere di sviluppo e completamento (aggiornamento e perfezionamento) di competenze professionali già acquisite


Ieri in Gazzetta Ufficiale

Pubblicato ieri nella Gazzetta Ufficiale n. 172:
DECRETO LEGISLATIVO 13 ottobre 2015, n. 172 
Attuazione della direttiva 2013/39/UE, che modifica le direttive 2000/60/CE per quanto riguarda le sostanze prioritarie nel settore della politica delle acque. 

martedì 27 ottobre 2015

Il nuovo direttivo della Federazione Regionale

Fino a questa mattina ho continuato a ricevere telefonate da colleghi di tutta la Sicilia, ed a tutti ho ripetuto la medesima cosa: il 19 ottobre scorso essendo scaduto il mio mandato alla Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Sicilia, si sono svolte le elezioni, ed il "direttivo" scaturito dalle urne è stato del tutto modificato, e adesso è così composto:
- Presidente: dott. agr. Germano Boccadutri (AG)
- Vicepresidente: dott. agr. felice Genovese (ME)
- Segretario/Tesoriere: dott. agr. Silvio Balloni (RG)

Ma se molti colleghi non sanno questa notizia, ed è principalmente per questo che ho scritto questo post, ciò che mi dispiace è che ben due Consiglieri di Ordini provinciali (ovviamente non di Catania) nella giornata di ieri mi hanno contattato nulla sapendo delle nuove cariche della Federazione, ed anche a questi ultimi ho rimandato l'interlocuzione con la Federazione attraverso i propri Ordini provinciali.

Ed ecco l'autunno

Ed ecco l'autunno: temperature in discesa e piogge diffuse ed intense. Un autunno "classico".
Nei giorni 1° e 2 di novembre avremo piogge diffuse, così con già previsto, ma in linea con le statistiche. Il mese di novembre, infatti è statisticamente quello più piovoso.

PSR 2014/2020 in pillole, 1° puntata

Da oggi e per diversi giorni mi occuperò di descrivere "in pillole" le nuove Misure del PSR Sicilia 2014/2020, ma prima di fare ciò, però, devo fare una premessa ed un invito.

Da diverso tempo vengono diffuse delle informazioni fuorvianti, e comunque non rispondenti a verità, atte solo ed esclusivamente ad orientare la clientela.

In alcuni siti internet, non Istituzionali, vengono diffuse notizie di bandi del PSR, bandi attualmente non esistenti
L'informazione che viene diffusa, anche se in parte scaturente da "copia/incolla", disorienta gli agricoltori che intendono usufruire dei bandi europei, ma al contempo genera confusione.
Nella fattispecie viene effettuata una sorta di ricerca di clientela a cui realizzare "uno studio di prefattibilità della progettualità", da non confondersi, però, con una progettualità scaturente da bandi esistenti.

I siti internet ufficiali, per la nostra regione, su cui apprendere notizie sui bandi della nuova Programmazione sono attualmente:
http://www.psrsicilia.it/nuovaprogrammazione.php - Assessorato Agricoltura
http://www.euroinfosicilia.it/ - Euroinfosicilia

Ovviamente potete trovare anche informazioni Istituzionali su altri siti, come quelli degli Ordini professionali, come quello dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Catania:
http://www.agronomict.it/

Nel frattempo, però, registro che molti colleghi si sbizzarrisono su Facebook e su Twitter a "linkare" e condividere quei siti internet non Istituzionali, siti che riportano informazioni su bandi non ancora esistenti, e comunque veicolano in modo poco corretto le informazioni,

Invito, quindi, i lettori del blog, così come tutti i colleghi Agronomi e Forestali della provincia di Catania ad astenersi dal rilanciare i "link" dei siti internet sopra descritti, ma di attenersi a dare solo informazioni reale.

lunedì 26 ottobre 2015

La telefonata ...

Ricevo adesso adesso (ore 16.20) una telefonata al mio studio da numero privato.
E come sempre, quando arriva una telefonata da numero privato rispondo così "vediamo chi si ammuccia il numero; pronto?"
Lui - pronto, è il dottore Vigo?
Io - si, con chi parlo?
Lui - Rapisarda
Io - prego, mi dica
Lui - mi hanno detto che lei ne capisce
Io - di che?
Lui - siccome che c'ho il Maxim volevo sapere se andava bene
Io - scusi, di che stiamo parlando?
Lui - del maxim per non fare cadere le arance; volevo sapere se andava bene
Io - scusi, ma lei senza che io sappia nulla del suo agrumeto, senza nemmeno sapere chi è, senza sapere nulla di nulla, pensa che le dia una consulenza agronomica per telefono?
Lui - siccome dice che le arance non cadono
Io -senta, le ribadisco che non posso darle alcuna consulenza telefonica nè su questo prodotto, nè su altri
Lui - ma questo Maxim funziona?
Io - senta, le ripeto che non posso darle alcuna consulenza fitoiatrica per telefono, quindi non se l'abbia a male, ma le debbo chiudere il telefono.

Europa dove sei che non ti vedo!

Domani a Radio Anch'io

I MIGRANTI CAMBIANO LA POLITICA EUROPEA?

C’è una correlazione tra la crisi dei migranti e la crescita dei partiti nazionalisti anti-Ue e qualche volta anti-immigrati? Ci poniamo questa domanda all’indomani delle elezioni in Polonia, dove c’è stata la vittoria del partito nazionalista e all’indomani dell’ennesimo vertice europeo sull’immigrazione, che ha visto ancora una volta la contrapposizione tra la politica delle porte aperte della Germania di Angela Merkel e le chiusure e le preoccupazioni dei balcanici e degli est-europei. Forse in gioco c’è anche la questione dell’identità e la paura che suscita chi è “diverso”, di qui – di nuovo: forse – le profonde divisioni italiane sulla cittadinanza e lo ius soli.

Giorgio Zanchini conduce Radio Anch’io, dal martedì al venerdì dalle 8:30 alle 10:00

Lettera da un lampione mai adottato

Tanto tempo fa venni posto in una bella via con il basolato lavico, a fare compagnia a quelle belle pietre, e scandivo i giorni riposando, ma le notti illuminando la via e accompagnando da un lampione all'altro le persone che in quella via camminavano.
Tutti mi guardavano, tutti mi ammiravano, e tutti si complimentavano con me.
Ero un vanto per quella via; altre vie avevano dei miei parenti strani, alti, bianchi, ricurvi, nulla a che vedere con la mia eleganza.

Passarono decenni e poi l'abbandono: dapprima i vetri che proteggevano il mio "occhio illuminato", poi la base che cominciò a cedere, ma anche il mio "abito" cominciò a scrostarsi.
E nessuno che pensò di occuparsi di me. Eppure io mi sono occupato di tutti, indiscriminatamente, notte per notte, al caldo ed al freddo, col vento e con la pioggia.
Anche durante la lunghissima festa padronale mi impegnai tantissimo, e feci anche da "cameriere" agli astanti. 
Nulla mai dissi e mai mi lamentai per essere utilizzato dai cani per l'espletamento dei loro bisogni ...
L'indifferenza di decenni e decenni scandì il mio onorato lavoro.
Ad un certo punto ecco che il mio capo iniziò a cedere, a reclinarsi, e nessuno che si prendeva cura di me.
Lanciai un grido di dolore, un grido disperato, ma niente: erano tutti sordi, nessuno che voleva adottarmi, rendermi più bello, più efficiente, insomma farmi rivivere la mia seconda giovinezza.
Ed ecco che qualche giorno fa un fiocco ... tentarono di soffocarmi, per non farmi parlare, strinsero sempre di più e ...

La lettera finisce qui, perchè ... il lampione, che non è morto per il soffocamento, alla fine è stato decapitato.

#adottaunlampione


domenica 25 ottobre 2015

Accessi al blog

Per gli amanti dei numeri, questi alcuni dei parametri degli accessi al blog nella settimana scorsa, da domenica 18 ottobre a sabato 24 ottobre.



Acconto PAC

Ecco una notizia attesa da tutti: l'acconto del premio PAC.
E su questa notizia "i post fibrillano" di visualizzazioni e commenti ... strano ...
Andiamo alla notizia: già da domani dovrebbero arrivare i primi acconti, di cui ho già dato comunicazione qualche giorno fa; i decreti di pagamento sono stati quasi tutti firmati.
Nel frattempo l'Agea ha provveduto a fare piccoli bonifici, relativi a residui dell'anno scorso.
Controllate, quindi, i conti correnti.

Evoluzione meteo

Instabilità diffusa su tutto il mediterraneo, questa è la situazione attuale.
Diverse perturbazioni si susseguiranno rapidamente in una settimana.
La prima porterà piogge fra giovedì e venerdì, la seconda, ben più imponente, potrebbe sfiorare l'Italia (attualmente si trova nei pressi dell'Inghilterra) o centrarla in pieno.
Qui sotto i meteogrammi previsionali di Catania e Palermo.



meteogramma su Catania



meteogramma su Palermo

sabato 24 ottobre 2015

Tanti auguri Vito


Oggi il mio  "maestro" prof. dott. agr. Vito Sardo avrebbe compiuto 80 anni.
E, come ogni 24 ottobre, anche quest'anno ne ricordo il suo compleanno.

Tanti auguri Vito

Ora solare

Da domani l'ora legale lascia il posto all'ora solare.
Le lancette andranno portate un'ora indietro, e ... guadagneremo quell'ora di sonno persa l'ultima domenica del mese di marzo scorso.
Computer, cellulari, tablet, orologi radiocontrollati o collegati agli smartphone ... sistemeranno d soli l'orologio interno.
Informazione per ... i più sbadati ...

venerdì 23 ottobre 2015

Piogge in arrivo

Perturbazioni in arrivo sull'Italia, ed anche sulla nostra regione.
Fra giovedì e venerdì ancora piogge.
E ... la decennalità degli eventi (o undecennalità) viene riconfermata ...

Seminario sulle espropriazioni

Domani mattina all'Hotel Excelsior di Catania si svolgerà un seminario sulle Esproriazioni.
Sarò presente.


giovedì 22 ottobre 2015

Lettera di commiato alla Vicepresidente Rosanna Zari

Alla Vicepresidente del Consiglio
dell'Ordine Nazionale
dei Dottori Agronomi
e dei Dottori Forestali
dott. agr. Rosanna Zari
Roma

Cara Rosanna,
è doveroso un caloroso ringraziamento anche a te, e non solo nella veste di Vicepresidente del Conaf e per tutto ciò che hai fatto e fai quotidianamente, ma anche quale Coordinatrice del Dipartimento Conaf Comunicazione e Promozione Professionale.

Nei due anni che ci hanno visto collaborare proprio nella e sulla "comunicazione", abbiamo insieme veicolato informazioni, discusso strategie e proposto innovazioni; messo in cantiere progetti e discusso idee.

Abbiamo messo in cantiere il progetto dei "siti internet nazionali", con grafica e domini uniformati, abbiamo avviato, dopo averlo fatto con successo con l'Ordine di Catania, la comunicazione fra i referenti via Whatsapp, abbiamo dato nei social network i contributi alla nostra categoria professionale, e tutto ciò senza fermarci, ma confrontandoci sempre per migliorare.
E' stata una esperienza interessante, attraente e stimolante.

Eppure, nonostante tutto ciò, nonostante una attività di "comunicazione" frenetica su tutti i fronti, proprio su questa attività mi è stata tolta la fiducia alla fine del mandato da Presidente di Federazione.

Cara Rosanna, fino alla fine del mio mandato alla Presidenza dell'Ordine di Catania, ed insieme a tutto il Consiglio dell'Ordine, continuerò a collaborare attivamente con il Dipartimento Conaf Comunicazione e Promozione Professionale, per contribuire alla crescita professionale della nostra categoria, e per dare evidenza delle nostre competenze, spesso disattese o non conosciute.

Da Catania non ci fermeremo nella veicolazione delle informazioni, nell'innovazione del modo di condurre un Ordine Professionale, cosa che abbiamo fatto sin dall'inizio del nostro insediamento, ma cercheremo di fare sempre di più e meglio, perchè tutti i nostri colleghi vanno informati, seguiti, coinvolti e "coccolati".

In ultimo: ti ringrazio a titolo personale per la confidenza, per la professionalità e per il sorriso che hanno contraddistinto tutti i nostri incontri Istituzionali, anche nei momenti di grande impegno del Conaf, ma soprattutto la stima che hai avuto nei miei confronti, che al pari ricambio, non ultimo nella telefonata di ieri.

Cara Rosanna, a Catania sentiti pure "a casa tua". Ti aspettiamo sempre con piacere.

Corrado Vigo

I Frutti Antichi dell'Etna

Domenica prossima 25 ottobre 2015, alle ore 10.30 presso la Biblioteca Comunale di Trecastagni si svolgerà il seminario sui Frutti Antichi Siciliani.
RELATORI:
Prof. Dott. Agr. Alberto Continella (Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione, e Ambiente)
Dott. Agr. Corrado Vigo (Presidente dell’ Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Catania)
Ospiti: 
Presidente Parco dell’Etna Dott.sa Marisa Mazzaglia 
Sindaco del Comune di Trecastagni On. Dott. Giovanni Barbagallo 
Ass.re Alla Cultura Dott.sa Marilena Donzuso 

mercoledì 21 ottobre 2015

Lettera di commiato al Presidente Andrea Sisti

Al Presidente del Consiglio
dell'Ordine Nazionale
dei Dottori Agronomi
e dei Dottori Forestali
dott. agr. Andrea Sisti
Roma

Carissimo Andrea,
da ieri il Consiglio della Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Sicilia ha un nuovo direttivo, scaturito da una votazione democratica, svoltasi con l'ausilio di un'urna elettorale, in ottemperanza alla normativa vigente che fissa nella durata di anni due la carica del Presidente, fino ad ieri ricoperta da me stesso sin dal 21 ottobre 2013.

Come ti ho comunicato ieri, il nuovo Presidente è il dott. agr. Germano Boccadutri, il nuovo Vicepresidente è il dott. agr. Felice Genovese, ed il nuovo Segretario/Tesoriere è il dott. agr. Silvio Balloni.

In questi due anni ho lavorato per la nostra categoria professionale senza fermarmi un attimo, dando visibilità in ogni occasione, rimarcando le nostre competenze e dando seguito ad ogni richiesta pervenuta dai colleghi di tutta la Sicilia.

In questi due anni ho scoperto un mondo nuovo, riguardo agli aspetti professionali, politici, amministrativi, e soprattutto ho potuto apprezzare il lavoro che viene svolto "dietro le quinte" in tutti i settori, in tutte le Amministrazioni.
In particolare ho potuto apprezzare il lavoro che il Conaf, da te egregiamente presieduto, ha svolto e svolge continuamente, e non ultimo lo sforzo con il quale il Conaf ha affrontato il non indifferente peso della organizzazione della nostra presenza ad Expo, organizzazione durata ben due anni.

In questi due anni, come sai, non sono mai mancato ad una Conferenza dei Presidenti di Federazione, dando voce alla nostra regione, e cercando di ricucire una interlocuzione nazionale che sembrava essere assai affievolita.
Ed ho scoperto una grande "fame" di Sicilia da parte del Conaf e degli altri Presidenti di Federazione Regionale, che in parte spero di aver colmato.

Il mio impegno Istituzionale, caro Andrea, non si ferma qui, ma proseguirà dalla Presidenza dell'Ordine di Catania, coadiuvato da tutti i Consiglieri, che in questi due anni hanno "sapientemente sopportato" la doppia carica che avevo assunto, e che mi hanno diligentemente e professionalmente coadiuvato.

Questo è solo un commiato, doveroso, dalla mia carica di Presidente di Federazione Regionale, che ho svolto con immenso piacere, grande soddisfazione, grande impegno e sacrificio, togliendo anche tempo e spazio alla mia famiglia ed al mio lavoro.

A nome mio personale, di tutto il Consiglio dell'Ordine di Catania, e di tutti gli iscritti all'Ordine di Catania un caloroso ringraziamento per come mi hai accolto in tutte le nostre riunioni Istituzionali, sebbene fossi un "nuovo" nel sistema Ordinistico, ed un ringraziamento per come hai saputo spalancare alla nostra regione l'interlocuzione Istituzionale.

Corrado Vigo


Pagamento Agea

Ecco il bonifico che mi sono ritrovato sul mio c/c da parte di Agea ... ho pensato ... mezzo pieno di gasolio nella mia auto ... mi sono allarmato ...
Però ... a controllo effettuato, ho scoperto che il bonifico era il saldo della domanda 2014 e non della domanda 2015.
Ed in questi giorni l'Agea sta pagando queste piccole somme, a saldo del 2014, ma anche l'acconto del 2015, così come ho scritto qualche giorno fa:
http://corvigo.blogspot.it/2015/10/pagamento-premio-pac-2015.html

Piogge in arrivo

Così come previsto ecco la perturbazione che oggi e domani porterà piogge sulla nostra regione.
Le precipitazioni saranno diffuse ed abbondanti.
Qui sotto il meteogramma su catania.
Maggiori dettagli sulle piogge:

lunedì 19 ottobre 2015

PSR 2007/2013 e PSR 2014/2020,3°

Continuo sul PSR 2014/2020.
In molti mi chiedono quali bandi verranno "aperti" e quando.
Rispondo a queste due domande, che mi vengono fatte quotidianamente.
Innanzi tutto i bandi verranno allorquando tutto il Piano verrà approvato dall'Unione Europea, anche perchè dei bandi "condizionati" non consentirebbe all'Amministrazione di poter pubblicare alcuna graduatoria senza il Piano approvato.
Per quanto riguarda "quali" bandi: ecco in sintesi le varie Misure, e mi riprometto di approfondire le varie misure una ad una ("copio/incollo" da un articolo  assai esplicativo del collega dott. agr. Roberto Bartolini):

M 01 – Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione: sostegno a formazione professionale, attività dimostrative e azioni di informazione, scambi interaziendali di breve durata e visite ad aziende agricole e forestali.

M 02 – Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione dell’azienda agricola: sostegno per le prestazioni tecnico-professionali allo scopo di trasferire conoscenze specifiche all’azienda agricola per risolvere problemi concreti, introducendo processi innovativi e sinergie tra imprese.

M 03 – Regimi di qualità dei prodotti agricoli e agroalimentari: sostegno per promuovere e rafforzare le filiere sostenibili, favorire i processi di certificazione di prodotto e di processo e di etichettatura volontaria, incentivare all’adesione ai regimi di qualificazione delle produzioni certificate, migliorare l’integrazione tra produttori che operano all’interno di regimi di qualità.

M 04 – Investimenti in immobilizzazioni materiali: sostegno agli investimenti dell’azienda agricola per promuovere la gestione sostenibile dei suoli, l’efficienza delle risorse idriche, la qualità delle acque, il contenimento delle specie invasive, la realizzazione di infrastrutture di viabilità e logistica, le buone pratiche per ridurre le emissioni di gas serra e ammoniaca nei processi produttivi, sistemi a elevata efficienza energetica.

M 05 – Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione: sostegno a interventi di prevenzione per contrastare il dissesto idrogeologico, i fenomeni franosi, eccetera con interventi quali per esempio drenaggi, consolidamento dei versanti, eccetera.

M 06 – Sviluppo delle aziende agricole e imprese: sostegno alla diversificazione delle attività delle aziende agricole per migliorare le condizioni economiche dell’azienda e perseguire finalità ambientali, all’avviamento per i giovani, alla creazione di agriturismi e fattorie didattiche, a impianti di produzione di energia da fonti alternative.

M 07 – Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali: occorre far rimanere la popolazione anche nelle zone più svantaggiate e “difficili”, quindi sostegno a banda larga, sistema socio-sanitario assistenziale, ristrutturazione fabbricati rurali, servizi indispensabili di base per evitare l’isolamento sociale.

M 08 – Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nei miglioramenti della redditività delle foreste: confermato il ruolo chiave della selvicoltura per conservare la biodiversità, mitigare i cambiamenti climatici, prevenire l’abbandono dei territori montani, preservare l’ambiente. Sostegni per garantire la valorizzazione anche economica dei boschi per incrementare il nostro potenziale forestale.

M 10 – Pagamenti agro-climatici-ambientali: sostegno alle produzioni sostenibili, al miglioramento della qualità delle acque, alle lavorazioni conservative dei suoli in sostituzione delle arature, alla gestione mirata di agrofarmaci e fertilizzanti per ridurre emissioni e dilavamenti, alla tutela delle razze autoctone a rischio di estinzione.

M 11 – Agricoltura biologica: sostegno per adottare o per il mantenimento di sistemi di produzione biologica.

M 12 – Indennità Natura 2000 e indennità connesse alle direttiva quadro delle acque: sostegno alle aziende che devono rispettare rigidi vincoli ambientali perché dislocate all’interno dei siti di Natura 2000 regionali.

M 13 – Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici: sostegno a favore di agricoltori di zone montane o svantaggiate per compensare i loro costi aggiuntivi e i loro mancati guadagni dovuti ai vincoli a cui è soggetta la produzione agricola in zone specifiche. Tutto questo anche per evitare l’abbandono di zone sensibili.

M 14 – Benessere degli animali: sostegno all’introduzione di pratiche rispettose degli animali che innalzino il livello qualitativo di vita dell’allevamento.

M 16 – Cooperazione: promuovere il trasferimento di conoscenze e innovazione nelle aziende agricole attraverso progetti che devono risolvere un problema concreto e che prevedono la costituzione di gruppi operativi formati da agricoltori e da enti di ricerca e di altri soggetti appartenenti alla filiera agroalimentare.

M 19 – Sostegno allo sviluppo locale Leader: l’approccio Leader da sempre cerca di costruire interventi integrati dal basso che incorporano il principio di sviluppo locale partecipativo, per diffondere la cultura di impresa, dell’innovazione e della diversificazione. Quindi sostegno allo sviluppo locale nelle sue varie forme, in specifiche zone rurali quali quelle marginali, alla crescita di una progettazione integrata e innovativa, alla concentrazione e razionalizzazione degli strumenti di governance locale.

domenica 18 ottobre 2015

PSR 2007/2013 e PSR 2014/2020,2°

Ed eccoci alla nuova Programmazione, il PSR 2014/2020, che per la regione Sicilia non è stata ancora approvata.
Ma non l'approvazione non è avvenuta anche per molte altre regioni.
Ecco le regioni in cui l'approvazione è avvenuta: Bolzano, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Sardegna, Toscana, Trento, Umbria e Veneto.
Il PSR della nostra regione è in "dirittura d'arrivo" e potete consultarlo a questo link: http://www.psrsicilia.it/bozzapsr.htm.
Pertanto, così chiariamo che ciò che si legge su alcuni siti web non corrisponde al vero: non vi è ancora nessun bando aperto col nuovo PSR Sicilia 2014/2020, ma sono state messe a bando solo due Misure, la 11 e la 13, nel mese di maggio e giugno scorso, bandi "condizionati" alla approvazione del PSR da parte dell'Unione Europea.

... continua ...

Catania - Palermo, un viaggio!

Dopo la chiusura della tratta Tremonzelli - Scillato, dell'autostrada A19 Catania - Palermo, avvenuto il 9 aprile scorso (solo sei mesi fa), ecco che altre frane e cedimenti hanno ancora una volta isolato la Sicilia orientale con quella occidentale.
La frana a Letojanni, sulla A20 Catania - Messina, ma anche la ferrovia Catania - Palermo, in parte potenziata con dei treni più veloci, ma con poche corse e queste stesse con poche carrozze che costringono i viaggiatori a restare in piedi anche per tre ore, dapprima bloccata per i binari disallineati per il troppo caldo, poi bloccata per il deragliamento di qualche giorno fa, tutto ciò contribuisce a creare disagi e disservizi.
Insomma unire le due zone della Sicilia è diventato sempre più difficile, e con l'inverno alle porte ... la circolazione stradale diverrà sempre più difficile, perchè la verità è una sola: manca la manutenzione delle strade, sia di quelle statali, che di quelle provinciali, così come di quelle comunali.
E le strade sono state realizzate negli anni '50 e '60 ... e come dovrebbero resistere senza una manutenzione vera?

Evoluzione meteo

Sulla nostra regione è presente una vasta area di instabilità che porterà piogge nella giornata di mercoledì e giovedì, ed anche intense.
La discesa di aria fredda farà abbassare anche le temperature, portandole vicino alle medie stagionali. 

sabato 17 ottobre 2015

PSR 2007/2013 e PSR 2014/2020,1°

La "vecchia" programmazione PSR 2007/2013 si sta chiudendo, con una accelerazione di spesa in alcune misure, essenzialmente nella parte finale del programma stesso, e con difficoltà da parte degli agricoltori di poter effettuare tutti gli investimenti a suo tempo previsti, non solo per problematiche scaturenti dalla crisi economica, ma per la difficoltà, sempre crescente, dell'accesso al credito, ed anche per le innumerevoli difficoltà e "resistenze" create dai disservizi e lentezze dell'AGEA.
Così molti progetti non vengono attuati, vanificando l'eventuale sviluppo delle aziende agricole.
Nel frattempo la "nuova" programmazione è ormai quasi pronta, ed i ritardi registrati nell'avviamento non dipendono dalla amministrazione regionale, ma da una burocrazia "europea" che ha fortemente rallentato l'approvazione dei piani delle singole regioni, di tutte, in tutta Italia, ed in tutta Europa.
Così sono passati due anni ... e il PSR 2014/2020 ... di fatto sarà una PSR 2016/2020.

... continua ...

Convegno Paesaggi di Sicilia - Amici della Terra

Martedì 20 ottobre, alle ore 9,00 presso la sede del Parco dell'Etna, Via del Convento 45, Nicolosi (CT) ci ritroviamo per   una GIORNATA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO SUL TEMA DEL PAESAGGIO DI SICILIA
Così descrive questa giornata il collega dott. agr. Ettore Barbagallo:
Il concetto di Paesaggio non si limita a rappresentare un mero aspetto estetico di un luogo. Oggi, più che mai, occorre impostare la pianificazione e la tutela del territorio con una visione unitaria e integrata che, ai sensi della Convenzione Europea, vede nel ruolo del Paesaggio la sintesi concettuale e pratica. 
Possiamo così prevedere un’integrazione normativa e progettuale assumendo un approccio trasversale e omogeneo, anche strategico ai fini del miglioramento della qualità della vita e della prospettiva di sviluppo sostenibile. 
L’associazione Amici della Terra ha avviato alcune iniziative di sensibilizzazione al fine di coinvolgere la comunità e creare quella “spinta dal basso” essenziale per la riuscita di ogni azione di programmazione. 
Tra queste iniziative la proposta di istituire la “Giornata del Paesaggio Siciliano”.
Ettore Barbagallo
(Presidente Regionale Amici della Terra)     

venerdì 16 ottobre 2015

"La domandina"

La settimana scorsa nella zona di contrada "Gerbini", in agro di Paternò, sono stato fermato da un anzianotto agrumicoltore che mi ha chiesto "dutturi è vero ca pozzu fari a domandina pì 18 euro a pianta ca mi dunanu a funnu peddutu, accussì tonna 'acchiantu?"
Traduco per i non siciliani "dottore è vero che posso fare la domandina per ottenere 18 euro a pianta a fondo perduto per reimpiantare il mio agrumeto?"
Ebbene ... ciclicamente ci sono persone che diffondo queste voci, che si mettono in giro per le campagne e millantano il poter ottenere interventi "in anteprima".
E' già avvenuto tempo quattro anni fa, poi si è ripetuto due anni fa, ma anche quest'anno

Vorrei informare tutti, ma proprio tutti, che questo intervento sopra descritto, richiestomi dall'anzianotto agrumicoltore, non esiste, nè è in previsione da parte della Amministrazione Regionale.

Pertanto ... invito, ancora una volta, a non diffondere interventi fantasma ... che hanno un solo risultato: un effetto boomerang impensabile.