venerdì 30 giugno 2017

Le tasse nell'ambito professionale, 2°

Dopo la "mazzata" del prelievo fiscale e della ritenuta d'acconto, un pò tutti ci chiediamo: ma cosa possiamo detrarre dalla denuncia dei redditi di tutte quelle spese che affrontiamo quotidianamente per svolgere la nostre professione?
Sicuramente possiamo detrarre totalmente tutte quelle spese che direttamente sono correlate all'attività stessa: articoli di cancelleria, carta, toner, marche da bollo, ecc.
Poi possiamo detrarre totalmente anche le spese dei collaboratori, dei costi energetici degli studi professionali (energia elettrica, gas/metano per riscaldamento), spese per l'aggiornamento, acquisto di beni strumentali, come le stampanti, i software, il personal computer, i plotter, ecc.

Per poter effettuare la detrazione è indispensabile che l'acquisto venga documentato con una fattura, uno scontrino "parlante" (quello che riporta il codice fiscale) o una ricevuta.
In ogni caso la spesa va documentata.

... continua ...

PO FESR 2014/20 – AZIONE 3.5.1_01 - Aiuti alle imprese in fase di avviamento”

Pubblico un bando che può interessare a molti:

PO FESR 2014/20 – AZIONE 3.5.1_01 ” Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza – Aiuti alle imprese in fase di avviamento

Qui sotto i link per scaricare tutti i documenti.

PSR Sicilia 2014/2020: Misura 6.4.a - il PSA cartaceo

Riecco affiorare la burocrazia e la produzione cartacea, al posto della dematerializzazione.
Invece di rendere disponibile il WebPSA (con tutti gli annessi della sua totale inutilità e della sua inadeguatezza), ecco che l'Assessorato Agricoltura della nostra regione ritorna prepotente con la pubblicazione del PSA cartaceo da compilare (anch'esso con tutte le sue assurdità di cui ho già ampiamente scritto), da consegnare, e poi da riconsegnare dopo averlo ristampato, all'avvenuto rilascio.
Mah!
Ecco il comunicato riportato ieri:
MISURA 6 “Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese” - OPERAZIONE 6.4.a – regime de minimis - "Supporto alla diversificazione dell’attività agricola verso la creazione e sviluppo di attività extra-agricole" – AVVISO - Con riferimento all’articolo 6 del Bando pubblicato il 02/05/2017 si rende disponibile il modello cartaceo del Piano di Sviluppo Aziendale, contenente tutte le informazioni che dovranno essere successivamente implementate sull’applicativo PSAWeb Sicilia.
Documenti allegati: 
  • Schema PSA 6.4.a de minimis versione 1.00 editabile
  • Schema PSA 6.4.a de minimis versione 1.00
  • Dopo Equitalia il Fisco stesso

    Dopo la soppressione di Equitalia, è il Fisco stesso che diventa Agente di Riscossione delle tasse.
    Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, la n. 150, è stato pubblicato:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 giugno 2017
     Approvazione dello Statuto dell'Agenzia delle entrate-Riscossione.

    Qui sotto il decreto in formato grafico.

    giovedì 29 giugno 2017

    Le tasse nell'ambito professionale

    Il livello di tassazione italiana è già da tempo ad un livello insostenibile.
    Il prelievo fiscale diretto ed indiretto per ogni fattura che emettiamo supera il 55%, e nonostante la consapevolezza dell'elevato prelievo ogni Governo millanta una riduzione di tasse. Se fosse così dovremmo essere un paese "tax free"; ed invece non è così.
    Già ci lamentiamo da decenni dell'istituzione della Ritenuta d'Acconto, quel meccanismo perverso che non solo fa anticipare al Fisco di un anno e più il prelievo fiscale su ogni fattura che emettiamo, ma che ci obbliga poi di fare il "vigilantes fiscale" sull'effettivo versamento dell'imposta da parte del nostri cliente, divenuto suo malgrado "sostituto d'imposta".
    E se il cliente non versa il dovuto perchè ha voluto omettere il versamento stesso per mille ragioni ... ecco che l'Agenzia delle Entrate richiede a noi il pagamento del non versato, con sanzioni e maggiorazioni al limite dell'usura.
    E se un tempo poteva pure bastare la dichiarazione del cliente di "impegno a versare", per sgravare il salasso successivo a nostro carico, adesso questo non basta più, poichè si deve presentare necessariamente la "dichiarazione unica" ... e non basta dimostrare con una copia di un bonifico che l'importo della ritenuta d'acconto non è stata incassato: niente! Il Fisco  non sente ragioni .. noi dobbiamo vigilare sull'effettivo versamento della ritenuta d'acconto, che ricordo è pari "ad appena" il 20% sull'imponibile.

    Insomma ... dovremmo "stare col fiato sul collo" al cliente ... vigilando su di esso e sulla sua contabilità fiscale ...

    Mah!

    ... continua ...

    L'altalena dei costi energetici

    Da sabato, cioè dal 1° luglio, il costo dell'energia elettrica aumenterà del 2,8% e quello del gas diminuirà del 2,9%.
    I costi energetici influenzano la vita di ciascuno di noi, sia in piccolo nella gestione del "bilancio familiare", che in grande nella gestione di aziende, di qualsiasi dimensione.

    Siamo troppo legati al costo del petrolio, e non si intravede alcun incentivo per la realizzazione di mini impianti di energia rinnovabile.
    Una carenza che il legislatore deve colmare, perchè non possiamo far aumentare a dismisura i costi energetici, di quell'energia di cui ogni giorno abbiamo sempre più di bisogno.

    Sulla crisi venezuelana

    Ho già spiegato perchè seguo con grande apprensione l'evoluzione della crisi venezuelana.
    Ieri un tentato golpe.
    E da alcuni mesi centinaia di morti.
    Una inflazione incredibile; un paese al collasso.

    Sono molto dispiaciuto

    mercoledì 28 giugno 2017

    La casa dell'acqua

    In questi giorni di grande caldo il nostro corpo ha bisogno di rifornirsi di grandi quantità di acqua.
    E nei supermercati è incetta di confezioni di acqua minerale, anche perchè non sempre l'acqua erogata dalle rete idriche comunali è realmente potabile; e nonostante l'acqua minerale non sia ciò che fa lievitare la spesa complessiva del "carrello", certo è che è una spesa continua e che si potrebbe benissimo evitare.
    A Trecastagni, per esempio, l'acqua che arriva dalla rete idrica porta con se (sempre) residui e frammenti di ferro, a causa della vecchissima rete di distribuzione (non è stata mai cambiata nei miei 55 anni di vita).
    E allora mi chiedo: ma ci vuole davvero tanto ad installare "la casa dell'acqua" in ogni comune, ed evitare che i cittadini vadano ad acquistare l'acqua minerale?
    O è fin troppo facile, e quindi le Amministrazioni si adagiano inermi in ciò?

    Made in Sicily

    Ieri pomeriggio sono stato al "Palazzo delle Scienze" di Corso Italia a Catania, invitato dal prof. dott. Rosario Faraci a partecipare a "Agricoltura Made in Sicily", presso il Dipartimento di Economia ed Impresa (ex Facoltà di Economia e Commercio).
    Avevo in programma di scrivere questo post, ma il prof. dott. Rosario Faraci mi ha preceduto con un bell'articolo pubblicato su Sicilianetwork, e che riporto in copia/incolla qui sotto, dopo alcune immagini.



    Agea: Procedura di calcolo dell'utilizzo dei titoli

    Pubblico la Circolare AGEA.53883.2017 del 27 giugno 2017 

    Procedura di calcolo dell'utilizzo dei titoli

    Qui sotto i documenti in formato grafico.

    Saldo PAC

    Sul sito internet del Ministero per le Politiche Agricole è apparso un comunicato stampa, che riporto in copia/incolla più sotto, nel quale viene indicato che l'Agea ha emesso pagamenti per oltre 200 milioni di euro per il saldo PAC.
    Non si evidenzia, però, nè il gran ritardo dei pagamenti (siamo infatti quasi agli ultimi giorni disponibili), nè la decurtazione del 7% effettuata unilateralmente dall'Agea ...

    qui sotto il Comunicato stampa

    Ancora caldo

    Oggi è previsto il primo picco di alte temperature di questa estate 2017.
    Da domani e fino a sabato leggero calo termico; da domenica le temperature dovrebbero ritornare nella media stagionale.

    martedì 27 giugno 2017

    Il pericolo degli incendi

    In questi giorni è tornato il "rischio incendi", la cui causa è per lo più dolosa.
    Ma al dolo si aggiunge anche l'incuria di tutti quei corsi d'acqua privi di manutenzione, che sono pieni di arbusti, rovi e canne, e la cui bruciatura incontrollata favorisce incendi di vaste dimensioni e danni ai fondi ed alle coltivazioni limitrofe.

    lunedì 26 giugno 2017

    La certezza fitosanitaria e varietale delle piante

    Una delle cose più importanti da verificare quando si acquistano giovani piantine è la certezza varietale e fitosanitaria. Due cose difficilissime da verificare in vivaio, poichè le giovani piantine si mostrano sempre "bellissime", ma spesso i problemi nascono dopo, ovvero dopo anni ed anni che si è eseguito l'impianto stesso, e sono state effettuate spese su spese.
    Ci accorgiamo, a distanza di anni, di problematiche fitosanitarie gravissime, che ci obbligano al reimpianto o, peggio, alla non rispondenza varietale di quanto acquistato.
    Nel settore agrumi, ad esempio, a causa della grande richiesta di piante per sostituire quelle ormai morte o gravemente infette a causa del virus della tristezza, assistiamo alla "nascita" di nuovi mini o micro vivai, di piccoli agricoltori improvvisati, che vendono piante ad ogni angolo della strada, piante di cui non si ha certezza della provenienza.

    Prima di acquistare piante, di ogni genere, è necessario verificare presso i vivai la serietà degli approvvigionamenti del materiale vegetale, per garantirsi la certezza varietale e la certezza fitosanitaria, anche perchè effettuare un impianto arboreo costa, e costa anche portarlo negli anni a seguire in produzione.


    Bentley: chi l'avrebbe mai detto?

    La Bentley è una delle "costole" della Rolls-Royce; e chi non conosce il lussuoso marchio di autovetture britanniche?
    Oggi la Rolls-Royce è della BMW, mentre la Bentley è della Volkswagen.
    Ieri leggevo su una testata online specializzata che la Bentley ha messo in vendita un modello diesel, la Bentayga, ... sì diesel ... con motore 4.000 di cilindrata, 8 cilindri a V, e la bellezze di 435 CV, con una sovralimentazione continua, affidata a due sistemi: uno elettrico per i bassi regimi, l'altro composto da due turbocompressori.
    Insomma ... anche la Bentley si è convertita al diesel, con un SUV più veloce del mondo e un prezzo ... da cpaogiro ... quasi 180.000,00 euro ....



    Evoluzione meteo

    Così come previsto da oggi e fino a mercoledì temperature in rapida salita.
    Già da oggi si toccheranno i 35°C, ma mercoledì a Catania avremo temperature oltre i 42/43°C.
    A Palermo medesimo innalzamento repentino delle temperature, ma il picco massimo sarà inferiore a quello che si registrerà nella Sicilia orientale.



    meteogramma Catania








    meteogramma Palermo

    domenica 25 giugno 2017

    La siccità è anche in Sicilia

    Telegiornali e giornali pieni di notizie sulla siccità al nord e centro Italia. 
    E' sempre così; quando in quelle regioni non piove per qualche mese, allora si grida all'allarme siccità.
    Qui da noi la siccità la soffriamo ormai per il quinto anno consecutivo, e nessuno che lo fa notare.
    Nessuno che dica al Governo "ci siamo anche noi"!
    Nessuno che prenda carta e penna e scriva "la Sicilia è da anni che soffre per la mancanza di piogge".
    Nessuno che protesta; nessuno!
    Eppure lo sapiamo tutti: tecnici, agricoltori, funzionari, lo sappiamo tutti in che grave situazione ci troviamo ... eppure c'è una sorta di omertà ... come se tutto andasse bene.

    Incubo in tangenziale di Catania

    Dopo decenni e decenni l'ANAS si decide a ripavimentare la zona dei caselli di San Gregorio di Catania, e siccome non fa i lavori di notte, è da oltre una settimana che gli automobilisti vivono incubi di code chilometriche ed attese infinite.
    Il primo giorno, a causa di una serie di incidenti, l'attesa è stata di oltre tre ore per percorrere quei miseri sei chilometri fra il casello di Acireale e quello di San Gregorio.
    E i lavori non sono ancora finiti; riprenderanno lunedì ... in una Sicilia che si allontana sempre più dall'Europa ...

    Fiumi e torrenti


    A chi non è capitato di "imbattersi" con una torrente, "vallone" fosso di sgrondo, e non sapere se quello fosse o no uno dei tanti corsi d'acqua "pubblici"?
    Ecco che nella Gazzetta Ufficiale n. 238 del 1971 si trova l'elenco di tutti i corsi d'acqua pubblici siciliani:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 16 dicembre 1970, n. 1503 

    Trasferimento alla Regione autonoma della Sicilia delle acque pubbliche esistenti nel territorio dell'isola.

    Qui sotto la Gazzetta Ufficiale

    sabato 24 giugno 2017

    Sulla Xylella Fastidiosa

    Ho già scritto una trentina di post sulla problematica instauratasi con l'arrivo della Xylella Fastidiosa, e purtroppo le zone infette vanno via via aumentando.
    Nel frattempo l'Unione Europea "bacchetta" l'Italia, asserendo che non ha fatto abbastanza per contenerne l'espansione.
    La Commissione Europea, infatti, accusa l'Italia di ritardi eccessivi sia per il monitoraggio che per l'eradicazione delle piante infette.
    E l'Unione Europea aveva stanziato 10 milioni di euro per effettuare il contenimento dell'infezione, di cui solo la metà sono stati impegnati dalle regioni interessate, ma a tutt'oggi non erogati agli agricoltori.

    E nel frattempo la Xylella avanza ... abbiamo già visto con la "tristeza" degli agrumi cosa succede ...

    PSR Sicilia 2014/2020: Misura 3.1 - avvio procedimento

    L'Ispettorato dell'Agricoltura di Messina ha avviato il procedimento amministrativo per le istanze pervenute per la MISURA 3 - Sottomisura 3.1“Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità”.

    Qui sotto i documenti.

    Nuove autorizzazioni impianti viticoli

    Pubblico il Decreto e l'elenco dei nuovi impianti viticoli autorizzati in Sicilia nella campagna 2016/2017.

    Caldo in arrivo

    Nei prossimi giorni assisteremo ad una risalita costante delle temperature, con una impennata nella giornata di mercoledì, allorquando potranno aversi anche 42/43°C.

    L'Etna continua a fumare

    L'Etna continua a fumare mostrando quotidianamente il "pennacchio".
    La foto è ripresa dal sito internet dell'INGV di Catania.

    venerdì 23 giugno 2017

    Dal virus della "tristeza" al "huanglongbing"

    Quanto e come siamo danneggiati dal virus della tristezza degli agrumi (CTV) lo sappiamo già, nell'assoluto silenzio delle istituzioni.
    Ma può essere grave l'arrivo del "huanglongbing" (HLB) non lo sappiamo ancora, ma possiamo solo leggere i dati allarmanti dei paesi vittime di questo terribile batterio.
    Nei giorni scorsi su Freshplaza è apparso un articolo nel quale è stato pubblicato che la "Galizia e Portogallo rinunciano ai loro tentativi di eradicare il vettore del citrus greening":

    Una notizia disarmante: assisteremo ad una altra distruzione di massa degli agrumeti, appena riconvertiti (per chi ce l'ha fatta)???

    Qui sotto, in formato grafico, una pubblicazione dell'Informatore Agrario (che ringrazio) dei colleghi  V. Catara, R. D’Anna,  S. Davino, P. Bella, R. La Rosa, R. Fisicaro, F. Conti, che è riportata sul sito del Servizio Fitosanitario Regionale al seguente indirizzo:

    Gli stipendi dei neolaureati

    Su Wired giorni fa è stato pubblicato un articolo sulla inadeguatezza degli stipendi dei neo-laureati.
    Segnalo il link per la lettura:

    PSR Sicilia 2014/2020: Comitato di Sorveglianza

    Riporto il comunicato del PSR Sicilia 2014/2020 sul comitato di sorveglianza:

    PSR Sicilia 2014-2020 - Si comunica che in data 26 giugno 2017 alle ore 9,30 si terrà, presso lo Splendid Hotel La Torre (via Piano Gallo 11 - 90133 Palermo - loc. Mondello) la riunione del Comitato di Sorveglianza del PSR Sicilia 2014/2020.

    PSR Sicilia 2014/2020: Misura 13 - gli elenchi regionali

    Sul sito internet istituzionale del PSR Sicilia 2014/2020 è apparso questo comunicato:

    Misura 13 Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici – bando 2016 - AVVISO - con Decreto del Dirigente Generale n. 1649 del 20/06/2017 sono stati approvati gli elenchi regionali delle domande ad istruttoria automatizzata e delle domande ad istruttoria manuale distinti per operazione 13.1.1, 13.2.1 e 13.3.1. Si ricorda che entro 30 gg. dalla data odierna, per le domande ad istruttoria regionale, i richiedenti dovranno presentare al Servizio Ispettorato agrario competente per territorio, la copia cartacea della domanda, nonché la documentazione necessaria per procedere all'istruttoria regionale. Si comunica inoltre che così come riportato nell'art. 2 del decreto citato, per l' operazione 13.1.1 si procederà alla riduzione proporzionale del premio al 53% per le colture foraggere e pascoli delle aziende zootecniche ed al pagamento di € 25 ad ettaro per gli interventi sui seminativi e colture permanenti, e per l' operazione 13.2.1 al pagamento di € 25 ad ettaro sia per gli interventi sui seminativi e colture permanenti che per le colture foraggere e pascoli delle aziende zootecniche.

    Qui sotto il Decreto in formato grafico, ed il link per scaricare gli elenchi regionali

    PSR Sicilia 2014/2020: le FAQ delle Misure 7.2 e 7.5

    Pubblico le FAQ rese disponibili sul sito del PSR Sicilia 2014/2020, relative alle Misure 7.2 e 7.5.

    giovedì 22 giugno 2017

    Ancora sulla siccità

    Dopo il post sulla siccità dell'altro ieri ho ricevuto alcuni commenti sulla pagina Facebook del collega dott. agr. Luigi Pasotti, un tempo responsabile del SIAS, che mi indica un link interessante dell'Osservatorio delle Acque, che vi invito a visitare:

    E poi ha aggiunto:
     Ciao Corrado, mi permetto di sottoporti il Bollettino regionale di siccità che abbiamo ripreso ad elaborare all'Osservatorio delle Acque, per ora concentrato sulla siccità meteorologica, ma che presto estenderemo alla siccità idrologica.

    Dal punto di vista della siccità a breve termine, analizzata con l'indice SPI a 3 mesi, ti confermo che la siccità attuale è tra le più gravi mai registrate nella storia meteorologica della Sicilia, superata negli anni recenti solo dall'annata 2006 nella Sicilia sud-orientale.
    Se tuttavia estendiamo l'analisi ad un intervallo più lungo, 6 mesi o addirittura 12 mesi, i totali di precipitazione sono sì generalmente sotto le medie, ma non in modo eccezionale. Siamo ancora molto lontani da siccità storiche come quelle del 2002 o del 1989-90.
    L'analisi sulle risorse idriche disponibili vede situazioni critiche soprattutto in due aree: il Palermitano e il Calatino. Nel Palermitano in realtà la penuria d'acqua è dovuta, per la diga Rosamarina, alla riduzione del volume invasabile legato alla necessità di interventi sulla diga.
    Il Calatino ha visto in effetti due anni consecutivi di piogge scarse, che si traducono in volumi decisamente scarsi invasati nel lago Ogliastro.

    Le rimodulazioni tariffarie

    Stiamo assistendo alla "guerra" fra gli operatori di telefonia mobile, e presto arriveranno anche operatori "virtuali".
    Pacchetti di traffico telefonico, pacchetti dati, Gb e Gb in offerta, e scontistiche per chi fa il cambio operatore.
    Nel frattempo per chi resta ... rimodulazioni selvagge ... con sovrapprezzi e arrotondamenti di piani che venivano fatti sottoscrivere (con vincoli di parecchi mesi) teoricamente "per sempre", ma che così non è stato.

    E poi ... mentre ci lamentiamo di qualche euro in più al mese ... mi viene in mente "lo scatto alla risposta", o le tariffe a 1.900 lire al minuto ...

    mercoledì 21 giugno 2017

    Portogallo in fiamme

    Ciò che è avvenuto in Portogallo, può avvenire dovunque.
    Mi riferisco all'immenso incendio, alimentato dal forte vento, che ha interessato una vastissima area di boschi, all'incirca 4.000 ettari, e che ha causato 64 morti e centinaia di feriti.
    Automobilisti bloccati lungo la strada che lambiva o penetrava il bosco, e morti carbonizzati, dopo essere stati intossicati dai fumi.
    Persone che scappavano e sono state trovate morte all'interno del bosco perchè asfissiate dai fiumi.
    Scene apocalittiche e l'impossibile vittoria dei pompieri, su di un incendio enorme e devastante, causato, a quanto pare, da un fulmine caduto su di un albero, e dalle condizioni meteo avverse, ovvero caldo e venti forti, che hanno fatto il resto.

    Davanti a questi scempi si rimane veramente senza parole. La natura che scatena l'incendio, e la natura che causa vittime innocenti.

    Sulle assicurazioni in agricoltura

    Non è la prima volta che scrivo sulla inopportunità del sistema assicurativo agricolo così per com'è strutturato.
    Le compagnie assicurative hanno incasso imponenti, ma agli agricoltori vanno sempre e solo le briciole.
    Aggiungiamo, poi, che da alcuni anni è l'Agea ad effettuare i rimborsi delle quote spettanti si sui premi assicurativi che sui rimborsi di eventuali danni, ed ecco che nasce il malcontento, a causa dei soliti estenuanti ritardi.
    Eppure l'assicurazione sarebbe, dico sarebbe, il miglior mezzo per tutelarsi; ed invece ... ecco che spesso è solo un salassa a carico degli agricoltori.
    Riporto qui sotto un link della testata online Freshplaza, che proprio ieri ha pubblicato un articolo sulle assicurazioni a firma di Cristiano Riciputi:

    Corso di formazione Fondamenti di analisi sensoriale

    Ricevo dalla dott.ssa Marina Scandura e pubblico la locandina del Corso di formazione Fondamenti di analisi sensoriale, che mira a "fornire una conoscenza generale sulle procedure usate nell'analisi e addestrare giudici capaci di analizzare, riconoscere e descrivere gli stimoli sensoriali. Il corso consentirà di acquisire un vocabolario specifico e procedure di analisi, necessari per operare nel gruppo (Panel) chiamato a valutare le proprietà dei prodotti, per differenziarli o tracciarne i profili".


    Disposizioni per la crescita del Mezzogiorno

    Sulla Gazzetta Ufficiale i ieri, la n. 141, è stato pubblicato:

    DECRETO-LEGGE 20 giugno 2017, n. 91 
    Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno

    Il Decreto Legge entra in vigore già da oggi.

    Qui sotto il testo del decreto legge.

    Il solstizio d'estate

    Ieri su Facebook il mio amico Giuseppe Tomarchio ha pubblicato un post che riporto con piacere, considerato il fatto che quanto scritto non è molto conosciuto.
    Domani sarà il giorno del solstizio d'estate e inizia così il periodo estivo!
    Ci fa piacere segnalare che sarà possibile, domani 21 giugno, osservare il fenomeno astronomico sulla Meridiana del Duomo di Acireale, dalle ore 12.45 e fino a circa le 13.05, quando il "raggio di sole" attraverserà la linea meridiana tracciata sul pavimento della Cattedrale e nel punto più vicino alla Cappella di Santa Venera.
    Per l'occasione la Chiesa resterà aperta a quell'ora per osservare il fenomeno astronomico.

    Ed in effetti da bambini andavamo con mio papà a vedere il raggio di sole sulla meridiana ...

    martedì 20 giugno 2017

    Sulla siccità

    Da diversi mesi molte regioni del nord Italia si lamentano della siccità, delle piogge assenti, e delle nevicate invernali ridotte.
    Da qualche settimana il problema della siccità viene continuamente ripetuto nei vari telegiornali, ed alcune regioni chiedono anche lo stato di calamità naturale.
    E fin qui è giusto e sacrosanto.
    Ma mi chiedo: ma in questa Sicilia che da oltre quattro anni il problema della siccità è diventato assillante, come mai la politica è del tutto assente?
    Ma come mai che nessuno pone accento sul problema, che investe tutti?
    Mah!